sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Dax e Ftse Mib in test di tenuta del livello dinamico mensile

13/04/2017 10:23

Nella prima decade di aprile tanto l’indice tedesco quanto quello italiano hanno spento i motori che hanno sospinto nel senso di marcia rialzista – seppur inclusivo di momenti di riflessione − durante marzo.
Vediamo in parallelo con quali tratti grafici tra i due indici.
 
Indici DAX e FTSE MIB: grafico settimanale,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader
 
Per quanto concerne il quadro tattico, desunto dalla dinamica degli indici rappresentati con candele settimanali, l’indicazione direzionale rimane rialzista, ripristinata tale a metà gennaio sul Dax (a sinistra nell’immagine sopra), mentre per il Ftse Mib (a destra) il ripristino principale dell’indicazione  rialzista risale all’inizio di marzo, salvo subire una interruzione temporanea prima del definitivo superamento al rialzo di area 19800.
Per entrambi gli indici è tuttavia stata avanzata la possibilità di un take profit parziale nella chiusura settimanale di fine marzo, anche a fronte della relativa distanza a cui rimane confinato il presidio del segnale rialzista: 11680 per il Dax, 18420 per il Ftse Mib.
 
Scendendo all’osservazione della dinamica nel quadro giornaliero dei due indici troviamo invece assenza di linearità di percorso direzionale degli stessi, piuttosto rassegnati  nella trascorsa frazione di aprile  in una planata graduale, fatta di ricerca dei successivi supporti dinamici, fino a quello mensile, di cui ora si sta consumando il test.
 
 
Indici DAX e FTSE MIB: grafico giornaliero,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader
 
 
Di ciò risente anche la segnaletica ricavata dal grafico giornaliero, in cui gli indici  da un lato hanno omesso di dare continuità alle proposte di ripartenza che pure si sono presentate, mentre l’intercettazione dei livelli dinamici di periodo ha frammentato le aspirazioni correttive.
Va detto che ad una minore efficacia interpretativa di una scala grafica trova sovente corrispondenza una significativa efficacia in un frame temporale limitrofo, (a 4 ore, in questo caso), per cui abbinare in combinazione la segnaletica di due – o anche tre – frame tra loro contigui consente di perequare agevolmente le fasi in cui la lettura interpretativa di uno di essi si mostri carente.
Tornando alla fotografia del segnale di breve (dal grafico giornaliero) sui due indici, l’incursione ribassista sotto 12115 del Dax di  martedì 11 ha revisionato nel senso della debolezza il Trend/segnale giornaliero del Dax (a destra nell’immagine sopra), archiviando senza esito utile la proposta di ripartenza di giovedì 6 aprile. Stop e ripristino rialzista  previsto in area 12250.
Per la seduta odierna, una chiusura tra 12050 e 12140 metterebbe sotto osservazione il segnale giornaliero in corso.
Anche il Ftse Mib, dal canto suo, con la violazione in debolezza di 20025 di martedì scorso a finito per dare precedenza all’indicazione direzionale di debolezza tra quelle – una rialzista (InverTrend rialzista) e una ribassista (StopTrend ribassista) – si erano contestualmente presentate in chiusura di giovedì 6 aprile, marcando di fatto come attendista lo spazio grafico tra 20025 e 20400.
Sempre per il Ftse Mib, stop e ripristino dell’indicazione rialzista di calibro giornaliera sopra 20285, tuttavia si presta attenzione ad alcune dinamiche in chiusura di seduta odierna (13/4), come quella ad esempio di una capacità di chiudere sopra 19918 che potrebbe già mettere sotto osservazione il segnale per una sua revisione in senso rialzista.
Per entrambi gli indici la dinamica giornaliera si presenta fluida, con necessità di vagiare ad ogni nuova seduta/candela se sussistano configurazioni utili per aggiornare la lettura operativa.
Una segnaletica complessiva dunque che si presenta con indicazioni antagoniste (rialziste sul quadro settimanale, debole in quello giornaliero), tipico di una situazione che in via generale si può esprimere come attendista di qualche market mover di maggior peso.
 
Autore: Giacomo Moglie
Canale: Analisi Candle Model
Servizio: Analisi
Tagged: Analisys, Analisi Tecnica, Borsa, Grafici, Segnali

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Aumento scambi con aumenti %
GEQUITY, ITALIA INDEPENDENT, ...
Combina l'aumento di volumi con l'aumento percentuale. In cima all'elenco quelli con maggior combinazione di volumi e percentuale.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo , BENI STABILI, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x