sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Panoramica operativa sintetica su Forex, petrolio WTI e Oro con l’analisi Candle Model

02/01/2018 15:27

L’osservazione si appunta sulla continuità o meno della debolezza del Biglietto verde. Nel cambio Eur/Usd i parametri su cui vagliare tale ipotesi sono ravvicinati.
WTI in segnaletica trasversale rialzista, in monitoraggio sulla sua capacità tattica di mantenere il passo rialzista.
Il rally post natalizio dell’ORO ripristina una segnaletica rialzista trasversale che interessa sia il quadro mensile che tattico del metallo giallo.

Eur/Usd
L’epilogo del 2017 porta con sé un momento di verifica sulle ulteriori intenzioni rialziste  di più ampio respiro del cambio.
Per il mese di gennaio 2018, l’osservazione si appunta sulla capacità o meno di sopravanzare l’area di 1,2090 raggiunta fugacemente in settembre.
 
Quadro mensile
 
La chiusura di dicembre porta con sé nuovi elementi di valutazione inerenti al quadro più ampio del cambio, ricavato dalla dinamica mensile.
Il Trend/segnale mensile del cambio resta moderatamente rialzista, da 1,1375 del 28 giugno 2017, ma è l’approdo a 1,20 di fine dicembre a catalizzare l’osservazione, per vagliare la continuità o meno dell’indicazione moderatamente rialzista vigente da inizio estate 2017.
La questione che dirime a questo punto è se il cambio abbia o no la capacità di superare al rialzo 1,2092, massimo di settembre 2017. Nel momento in cui la risposta divenisse sì, assisteremmo ad un rinnovo di indicazione rialzista di calibro mensile, in continuità con il segnale già in corso, con l’unica incombenza di avvicinare lo stop protettivo a 1,1550, e rimandando la successiva osservazione a fine gennaio 2018.
Sotto 1,2092, e questa è la novità che apporta l’osservazione di fine dicembre 2017, si apre a questo punto un monitoraggio sulle chiusure di settimana, in quanto un arretramento settimanale di congrua entità avrebbe a questo punto l’effetto di una revisione del segnale mensile sin qui rialzista.
Nel dettaglio, per questa settimana, la prima targata 2018, un epilogo inferiore ad 1,1830/1,1840  − stante la condizione di inviolabilità del massimo di settembre 2017 di 1,2092 − avrebbe la conseguenza d un cambio di orientamento del Trend/segnale mensile, revisionandolo a ribassista, a quel punto.

Quadro settimanale
Le tre settimane di relativo arretramento della prima metà di dicembre non ha cambiato l’orientamento del Trend/segnale tattico/settimanale rialzista, in corso dal  14 novembre, da 1,1692, (per mano di un Modello di InverTrend rialzista), con stop protettivo posto a 1,1550.
 
Quadro giornaliero 
Trend/segnale giornaliero rialzista, con stop a 1,1855.
Da verificare l’approdo di seduta odierna e la capacità o meno di sopravanzare al rialzo il 1,2092 di settembre 2017, nel qual caso il presidio protettivo del segnale rialzista si avvicinerebbe a 1,1930.
 
 
 
 
GBP/USD
 
Quadro superiore (mensile e settimanale)
Fermento nella segnaletica del quadro superiore del cambio Gbp/Usd. A metà dicembre l’archiviazione del precedente Trend/segnale mensile rialzista, (tale da 1,3050  dal 14 luglio).
Adesso solo sopra 1,3657 il segnale mensile tornerebbe rialzista.
L’osservazione adesso si appunta anche sulla dinamica settimanale, in quanto è entrato in osservazione il già Trend/segnale settimanale rialzista, di moderata intensità, coadiuvato da stop a 1,3300. 
Una chiusura di corrente ottava sotto 1,3503 metterebbe in discussione il segnale rialzista settimanale.
 
Quadro giornaliero
Segnale rialzista in corso per le ultime sedute del 2017, con stop protettivo posto a 1,3330. In monitoraggio, sin tanto resti sotto 1,2025.
 
 
USD/YEN
 
Quadro mensile
La compagine grafica attuale invita a cercare indicazioni maggiormente dinamiche (quadro giornaliero e settimanale) sin tanto si resti dentro l’ampio specchio grafico compreso tra 107,30 e 114,50.
Iniziali nuove intenzioni direzionali si possono raccogliere sotto 112 sul fronte ribassista, e sopra 113,75 sul fronte rialzista.
 
Quadro settimanale
La seduta del 14 novembre ha decretato l’epilogo della precedente indicazione rialzista e l’apertura di una tenue di debolezza, di calibro settimanale, da 113,45, ancora in corso, con stop e ripristino rialzista a 114,75.
 
 
 
PETROLIO WTI
 
Quadro mensile
 
Il Trend/segnale mensile del Wti rimane in vocazione operativa rialzista ristabilita a  54 Dollari riagguantati a fine ottobre.
Stop strategico a 46,50 Dollari.
 
 
 
Quadro settimanale
 Mercoledì 6 settembre il Trend/segnale settimanale del Wti ha assunto orientamento moderatamente rialzista  a 49,15 Dollari, con stop iniziale a 45,55 Dollari, avvicinato a 50,85 Dollari ad inizio novembre.
Dal riavvio di prima settimana del 2018 si apre un monitoraggio sulle chiusure di seduta, monitoraggio che permarrà sin tanto si resti sotto i 61,80 Dollari. Per oggi servirebbe un epilogo a NY sotto 59,50/59,70 Dollari per ottemperare alla condizione di revisione.
 
Quadro giornaliero
Prosegue in corso di validità l’indicazione rialzista giornaliera, di moderata intensità, la cui protezione si avvicina a 59,30 Dollari da oggi.
 
 
ORO 
 
Quadro mensile
Lo scatto di reni di fine dicembre del metallo giallo ridefinisce in chiusura del 2017 il ritorno in Trend/segnale di calibro mensile rialzista, recuperato dunque a 1307 Dollari, con stop e revisione ribassista a 1236 Dollari per oncia.
 
Quadro settimanale
 Il rally post-natalizio restituisce il segno rialzista anche al Trend/segnale settimanale del metallo giallo, a 1300 Dollari, con stop e revisione ribassista a   1236 Dollari.
 
Quadro giornaliero
 Segnale giornaliero rialzista, interessato da stato di relativo ipercomprato, con stop a 1286 Dollari per oncia.
 

TAG:

Analisi tecnica Dollaro Segnali

AUTORI:

Giacomo moglie

GRAFICI:

Eur/usd


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 20/06/2018    

Timidi cenni di ripresa sulle piazze europee

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x