sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Mezzaluna crescente

05/07/2017 17:17

Uno dei vantaggi principali di disporre di modelli quantitativi è quello di essere messi di fronte all’evidenza dei fatti. Sebbene si tratti di una caratteristica perfettamente nota, sorprende sempre. È il caso del mercato azionario turco che sta facendo bella mostra di sé nelle graduatorie che utilizzano come metro di valutazione indicatori tecnici e quantitativi

Dopo il clamore suscitato dalla repressione, gli arresti di massa e le limitazioni alla libertà dei cittadini imposte dal presidente Erdogan, i media hanno rivolto altrove la loro attenzione sebbene le condizioni in cui versa il paese non siano affatto cambiate dal punto di vista sociale e dei diritti umani.
Il governo, conscio dei risvolti negativi della repressione portata avanti dopo il fallito colpo di stato dello scorso anno, ha sostenuto l’economia con politiche fiscali espansive che hanno già dato i loro frutti. Il paese è riuscito a mettere a segno una crescita del 5% nel primo trimestre del 2017 permettendo agli analisti di rivedere al rialzo le stime per l’anno in corso.

Così, mentre nell’immaginario comune la Turchia rimane un mercato da cui stare alla larga, i numeri dicono altre cose. Come dimostra l’andamento della lira turca, nei confronti delle principali divise internazionali, da un punto prettamente economico e finanziario la situazione sembra tornata alla normalità, e la volatilità registrata ad inizio 2017 sembra un lontano ricordo. La lira turca si è recentemente svalutata nei confronti dell’euro ma questo non pare causato dalle tensioni con il governo tedesco, quanto alla forza della moneta unica rispetto a tutte le divise estere (tesi confermata dall’immobilismo del cross dollaro/lira turca).

Su Borsa Italiana sono quotati due strumenti che permettono di esporsi attivamente al mercato azionario turco: il Lyxor Turkey (FR0010326256) e l’iShares MSCI Turkey(IE00B1FZS574). Sebbene il primo replichi l’andamento dell’indice Dow Jones Turkey Titans 20 TR, mentre il secondo abbia come benchmark l’omonimo indice MSCI, l’andamento dei due strumenti è molto simile. Per questo motivo, se dobbiamo compiere una scelta tra i due, occorre prendere in esame la liquidità e le commissioni applicate. In questo caso risulta più interessante lo strumento emesso da Lyxor.

Lyxor Turkey


Fonte dati: FIDA


Il grafico di lungo periodo dello strumento, che oltre a replicare l’andamento del mercato azionario turco incorpora anche l’andamento della divisa locale, mostra come il supporto statico posto in area 33 euro abbia giocato un ruolo fondamentale nel rilanciare gli acquisti ed invertire la rotta.
Attualmente i prezzi hanno raggiunto un livello resistenziale reso particolarmente significativo dalla convergenza in area 48-50 euro di resistenze statiche (top del 2016) e dinamiche (trend line ribassista che si ottiene congiungendo i massimi del 2013 e del 2015). Non è quindi un caso che nelle ultime settimane le quotazioni abbiano rallentato la propria corsa.

Se questi ostacoli dovessero essere superati il mercato turco fornirebbe un importante segnale di forza capace di trasformare il recente rally in un trend positivo di medio termine. Il movimento avrebbe come target il raggiungimento dei massimi storici realizzati nel 2013.
Ricordiamo che anche in questo caso, come con qualsiasi altro investimento, prima di procedere all’acquisto del prodotto occorre valutare l’adeguatezza e la coerenza dello stesso rispetto al profilo di rischio dell’investitore e al suo orizzonte temporale.


Davide Dalmasso - Alfa Consulenza Finanziaria
Fonte: news.itforum.it


 
Autore: Redazione Itforum
Canale: Newsletter Itforum
Servizio: Analisi
Grafici: Dow Jones, Ishares Msci Turkey Ucits Etf Usd Dist, Lyxor Ucits Etf Turkey, Msci Inc
Tagged: Analisi Tecnica, Borsa, Economia, Indici, Investment, Supporti E Resistenze, Trend
Traderpedia: , , ,

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Movimenti in trend regolari
DEUTSCHE LUFTHANSA, FINCANTIERI, ...
In vetta alla classifica i titoli che tendono maggiormente a muoversi in modo regolare (lineare).

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo , BENI STABILI, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x