sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

A caccia di occasioni

08/12/2017 15:28

Dicembre è un mese speciale per il mondo dei certificati, insieme a giugno è una delle scadenze principali, una sorta di traguardo per molti Top Bonus e Bonus Cap che finalmente sono sottoposti alla prova del 9: alla verifica della barriera. E tuttavia il diavolo si nasconde nei dettagli, spesso apparentemente insignificanti, manifesti ma sottovalutati, è il caso della differenza tra l’ultimo giorno di negoziazione e la scadenza del prodotto. Già, la barriera non viene verificata l’ultimo giorno di negoziazione ma 3 giorni dopo, nel giorno della scadenza. Ecco quindi che molti certificati di Unicredit, ad esempio, posseggono come ultima data di negoziazione il 12 dicembre 2017 ma come scadenza il 15 dicembre 2017, 3 giorni di buio dove può succedere di tutto, anche che la barriera venga raggiunta.

Certo, un caso limite, ma conoscere bene le regole è un imperativo, in particolare nel mondo del trading.
 

E quindi passo subito a selezionare qualche possibile occasione, inizio da Telecom Italia, titolo che presenta un supporto a 0.6250 da dove, a luglio 2016, è partito un movimento fino a 0,9 circa. Da qui nuovamente discesa dei corsi e reazione attuale da 0,6580. Ora i prezzi sono a 0,7535 in crescita.
 

Inizio da un Bonus Cap, DE000HV402D9 con codice di negoziazioneUI1441T, ultimo giorno di contrattazione il 12 giugno 2018 (e quindi scadenza il 15 giugno, 3 giorni dopo). Si compera sotto il prezzo di collocamento, a 99,5 con bonus a 109,5 e barriera a 0,6112. In percentuale abbiamo quindi una distanza dalla barriera di circa 19 punti percentuali, un rendimento su base annua del 21% e potenziale, dato che il bonus cap dura meno di 1 anno, del 10,44% con il titolo a 0,7535. Tra i bonus cap è quello che mi piace di più, scadenza non lontanissima e discreto rendimento.
 

Si potrebbe prendere in abbinamento un Reverse Bonus cap (con barriera a salire quindi). Il codice di negoziazione è UI756T, isin DE000HV40BW4. La barriera è a 0,9644, si compera a 101,9 con bonus a 110. Tradotto in percentuali abbiamo una distanza dalla barriera di 28 punti percentuali, un rendimento potenziale annuo dell’8% che è più o meno lo stesso potenziale del bonus dato che scade il 14 dicembre 2018. 1 anno da ora.
 

Qui le scadenze dei 2 prodotti sono differenti, il reverse ha maggiore durata ma anche barriera più ampia, una combo potrebbe essere interessante.
 

Il nostro indice, nel momento in cui scrivo, quota circa 22700 punti, in splendida forma di breve, al rialzo di lungo periodo e laterale di medio. Un classico. I livelli sono visibilissimi, 22.000 è il supporto chiave del movimento, la tendenza, pur se indebolita rimane al rialzo. Mi piacerebbe trovare qualche bonus cap sull’indice dove prendere una piccola posizione da, eventualmente, incrementare in caso di storno sotto i 22.000 punti.
 

L’ISIN che ho selezionato è DE000HV40D70, con codice di negoziazione UI268W e prezzo a 100,5. Il bonus è a 106,8 con scadenza al 21 dicembre 2018. 1 anno alla scadenza quindi. La barriera è a 17260,5975 traduco i parametri in percentuali, la distanza dalla barriera è di 24 punti percentuali, il rendimento potenziale del bonus è pari al 6,8%, in linea con il rischio atteso.
 

Impossibile non segnalare un Top Bonus Doppia barriera sull’indice, con codice ISIN DE000HV40A16 e codice di negoziazione UI696T. Le barriere sono 2, a 20009,97 con bonus a 120 e 17786,64 con bonus a 106. La scadenza è al 18 settembre 2020 ma ricordo che si tratta di barriere di tipo TOP e quindi con validazione a scadenza, in altri termini durante la vita del prodotto il valore dell’indice potrebbe anche scendere molto sotto la barriera senza invalidare il bonus che verrà invalidato o pagato solo se a scadenza il valore dell’indice sarà sotto o sopra il valore di barriera.
 

Portando tutto in percentuali il rendimento del bonus 1 è di circa il 20%, un 6,5 annuo con una distanza dalla barriera di circa 12 punti percentuali. Il rendimento del bonus 2 è del 5,26% che su base annua è dell’1,86% con distanza della barriera del 22% circa.
 

Per chi ha una view rialzista di medio periodo è senz’altro interessante.


 

VARIE

1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 8484 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/

2) è uscito il mio nuovo libro “Il Trading d’Azzardo – Quando un trader si fa giocare dal caso”, in formato cartaceo e disponibile su Amazon a questo link: http://amzn.to/2qdjO7Z
 
3) Anche nel 2018 ci sarà il corso BASE e di TRADING a mercati aperti in aula a BOLOGNA. Un percorso di formazione che non presenta tecniche per arricchirsi in borsa, magari facilmente e senza rischi, ma che consente a chi si trova immerso nell’oceano di informazioni, tecniche, sistemi e approcci, di fare chiarezza su alcuni punti fermi. Di stabilire una direzione, di poter partire con un autoapprendimento che permetta di crescere e migliorare.

Già, autoapprendimento, perché un buon corso può indicare una direzione, aiutare ad evitare insidie, accorciare i tempi, ma il lavoro, quello grosso e faticoso, è prerogativa del singolo. Un buon insegnante può permettere di leggere la musica, ma la maestria nel suonarla la si ottiene in un solo modo: suonando. E, ovviamente, avendo anche una certa dose di talento.

Ecco quindi i primi due corsi del nostro ideale percorso, il primo dal titolo “SOLIDE BASI PER UN LUNGO E SOLITARIO VIAGGIO”, il secondo dal titolo “DALLA TEORIA ALLA PRATICA”. La descrizione dettagliata verrà fornita su richiesta, qui basti sapere che il primo dura 2 giornate in aula mentre il secondo dura 1 giornata a mercati aperti, nella stessa aula dove si terrà il corso BASE. Sono corsi molto diversi tra loro, ovviamente il mercato aperto ha un suo fascino particolare, ma è ovvio che senza buone basi non può esserci nulla di duraturo.

Per informazioni e dettagli scrivete a stefano.fanton@traderpedia.it


 

TAG:

Analisi tecnica Certificati Finanza Indici Trading

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Telecom italia Uchftmibccpbon22233,3cb20009,9e180920 Uchftmibccpbon23014,13cb17260,5e211218 Uchtitccpbon0,815cb0,6113e150618 Uchtitccpbonsh0,7715cb0,9644e141218 Unicredit

TRADERPEDIA:

Analisi tecnica Rendimento Sar Trading


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 20/07/2018    

Trump spaventa le Borse continentali

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x