sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Il mercato ti guarda con gli stessi occhi con i quali lo guardi tu.

07/07/2017 17:53

Il mercato ti guarda con gli stessi occhi con i quali lo guardi tu. E’ un dato di fatto, ogni analista tecnico ne diviene consapevole dopo qualche anno di analisi, sempre se predispone la propria mente alla visione neutra che dovrebbe possedere.

Problema peraltro che non attiene alla sola analisi tecnica ma anche a ogni opinione che si trasforma in decisione operativa. Beninteso le opinioni sono fondamentali nel nostro mestiere ma lo è anche una naturale (perché così dev’essere) predisposizione al mutamento, al cambio veloce di idea. Senza ancore mentali, senza pregiudizi.

Rialzisti ora, ribassisti un attimo dopo. Ma sempre con un carico di indecisione che, giocoforza, attanaglierà ogni trade.
Ora, analizzando la situazione tecnica attuale non possiamo che prendere atto della lateralità tecnica di maggio/giugno/luglio (inizio) 2017.

Un trading range con base inferiore a 20500 e base superiore a 21500, risistemata a 21100 nelle ultime settimane. Questo movimento lascia poco spazio alle idee di trading poiché la battaglia tra compratori e venditori è pienamente in corso e non c’è un vero vincitore, giocoforza l’operatività classica con stop loss rigidi e non troppo ampi crea danni finanziari continui ai seguaci di questo approccio.

E’ il compito primario di ogni trader, capire che aria tira e adattare la gestione dell’entità e della qualità dello stop loss al momento atteso. In una lateralità definita trova terreno fertile, per quanto attiene ai profitti     

Bene, il consiglio che vi posso dare, in questa prima settimana di luglio appena trascorsa, è di aprire la vostra piattaforma e di dare un’occhiata al grafico del dax sul mensile, poi passate al settimanale. Infine al daily. Con questa precisa sequenza. Fate la stessa cosa per lo S&P 500 e il Nasdaq. Infine sul nostro indice.
Forza o debolezza? Contestualizzate e stabilite quale è lo scenario più rischioso. Poi assegnate le probabilità alla rottura al rialzo o al ribasso, stimatele. E impostate la vostra operatività di conseguenza.

Il trading non è fatto solo di pattern e di setup, è fatto anche di posizioni che bisogna decidere di prendere, perché se l’inazione consapevole è un pregio quella inconsapevole è un grave difetto da superare.
Io stimo un 65% vs 35% per quanto attiene la rottura del box laterale, e allora le pressioni in vendita potrebbero rapidamente essere calamitate verso il gap aperto sotto quota 20.000.

Questa mia supposizione mi fa essere sempre venditore sugli eccessi rialzisti in pieno swing trading, alla fine in questa fase laterale sono diventati più grossi i profitti da swing che quelli che si creeranno con l’immaginata rottura. Che non è detto avvenga, la stimo al 65%.

D'altronde in questa professione di certezze ce ne sono ben poche, una è la necessità di comportarsi da allibratore e discernere tra probabilità e rischio atteso, concetti che ben pochi tengono nella debita considerazione.

E tuttavia, pur aspettandomi la rottura della fase laterale al ribasso un affondo di 4-5 punti percentuali renderebbe interessanti diversi certificati d’investimento. Archiviata la tripletta su Banca Intesa, che si è comportata molto tecnicamente e nel migliore dei modi attesi, è ora il turno di andare a caccia di nuove prede. Da acquistare in questa fase di debolezza e da incrementare in caso di calo delle quotazioni.

Vediamo quindi 4 diversi prodotti su:
- ENI (bonus cap) ultimo giorno di negoziazione 12/12/17
- TELECOM (bonus cap) ultimo giorno di negoziazione 12/12/17
- SAIPEM (bonus cap) ultimo giorno di negoziazione 15/12/17
- STM (bonus cap) ultimo giorno di negoziazione 12/06/18

Come potete notare si tratta di 1 prodotto prettamente “estivo”, 1 di “posizione” e di 2 prodotti “invernali”, vediamoli uno per uno.

ENI
Il codice di negoziazione è OV4AXT, un bonus cap molto interessante sul nostro titolo “leader” del paniere FTSEMIB. Si compera a 114, 54 con il titolo a 12,975, bonus a 123 e quindi un rendimento potenziale del 7,76%, pari a un 18,46 su base annua. A patto che il titolo non tocchi la barriera posta a 10,262 pari a 20,91 punti percentuali. In caso di calo dell’indice sarebbe uno dei primi prodotti da comperare in ottica swing, ma non è assolutamente male nemmeno adesso. Non si tratta proprio di un rendimento “avaro”, è reso interessante dal recente calo del titolo che ha riaperto i giochi.

TELECOM
Il codice di negoziazione è UI286N, questa volta un classico bonus cap “avaro” dal piccolo rendimento ma dai rischi barriera attesi abbastanza bassi. Si compera a 118,2 con il titolo a 0,8018, bonus a 123,5 e quindi un rendimento potenziale del 4,75%, pari all’11,09 su base annua. Pochino, ma bilanciato dalla barriera a 0,5818, distante il 27,44% dai prezzi attuali. Decisamente interessante in caso di calo robusto del titolo che tuttavia consenta un 20% di distanza dalla barriera.

SAIPEM
Il codice di negoziazione è UI282N, un bonus cap con un rendimento di tutto rispetto e con dei rischi barriera non elevati. Si compera a 121,7 con il titolo a 3,2760, bonus a 137 che consente un rendimento del 12,97%, su base annua è un 24,49%. La barriera è a 2,4738 e quindi distante un 24,49% Tecnicamente Saipem è in trend laterale dopo un ribasso considerevole. A noi basta anche un ribasso entro i parametri della barriera.

STM
Il codice di negoziazione è UI540R, un bonus cap con un rendimento elevatissimo. Si compera a 89,95 con il titolo a 13,13 che consente un rendimento del 27,61%, su base annua è un 29,62%. La barriera è posta a 10,787, pari a 17,84 punti percentuali di distanza. E’ molto interessante in caso di calo ulteriore del titolo e di ripresa del movimento rialzista.

VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 7422 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/

2) è uscito il mio nuovo libro “Il Trading d’Azzardo – Quando un trader si fa giocare dal caso”, in formato cartaceo e disponibile su Amazon a questo link: http://amzn.to/2qdjO7Z

3) parlo di questi certificati a questo link: http://www.investimenti.unicredit. it/tlab2/it_IT/onemarkets/onemarketstv.jsp?idNode=5515

 
Autore: Stefano Fanton
Canale: Occasioni & Trading
Servizio: Analisi
Grafici: Eni, Ftse Mib, Saipem, Stmicroelectronics, Telecom Italia
Tagged: Futures, Indici

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Movimenti in trend regolari
DEUTSCHE LUFTHANSA, FINCANTIERI, ...
In vetta alla classifica i titoli che tendono maggiormente a muoversi in modo regolare (lineare).

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo , BENI STABILI, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x