sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

La bestia dentro

30/01/2017 11:17

Una macro congestione durata molti mesi. Una rottura di 17.400 decisa e forte, un guizzo fin quasi a 20.000 e poi la volatilità, prima forte e direzionale, si è calata. Un trader navigato sa che è un sintomo di aumentato rischio e finalmente un “piccolo” storno è comparso arrivando a ridosso dei 19.000 punti.
 
Ora poco importa chi vincerà la battaglia tra rialzisti e ribassisti per un trading non di breve, quello che ci interessa sono i certificati avari sul ftse mib che avevo segnalato qualche numero fa e in grado di dare un rendimento interessante in caso di storno.
 
Un 5% l’anno con rischi avarissimi?
Eccolo, ISIN: DE000HV4A9U0 con un rendimento potenziale del 5% (5,71 su base annua) a fronte di una barriera distante 37 punti percentuali da livelli attuali. Scadenza il 15 dicembre 2017. Dinamite avara dato che si tratta dell’indice FTSE MIB con barriera a 11.934,84. Appunto il 37% sotto i valori attuali.
Certo, tutto può succedere in 11 mesi, ma appare una scelta avara. Ottimo bonus cap.
Inutile che ne proponga altri, è la mia prima scelta alle quotazioni attuali (118,5).
 
Un 12% circa con rischi avari?
Qui il rischio è maggiore perché si tratta di un titolo e non di un indice. Un bonus cap su Eni con scadenza al 15 dicembre 2017. DE000HV4AXT9 con quotazione a 111 nel momento in cui scrivo. E’ un prodotto interessante perché la barriera è posta sotto il primo supporto chiave del titolo che è a 12, e anche del secondo a 11. E’ infatti a 10,262, 29 punti percentuali dalle quotazioni attuali (14,52). Rimborsa a 123 con un premio potenziale del 12,82 su base annua.
 
Sono due prodotti che il calo delle quotazioni ha reso interessanti, un ulteriore allungo ribassista in area 18500 non farà altro che renderli ancora più interessanti.
 
Una terza proposta però ve la voglio sottoporre. Qui cambio la scadenza, 15 giugno 2017. Sempre su Eni, rendimento del 2,45% (che però su base annua è un 6,66%), barriera a 10,155 (30 punti percentuali dalle quotazioni attuali), bonus cap.
DE000HV4BFJ5
E’ un rendimento avaro, per 5 mesi circa, ma con rischi limitati dal tempo.
 
La situazione grafica dell’indice non è ancora chiara, occorre essere prudenti nel prendere posizioni aggressive, quando l’indice si pulirà dagli eccessi il discorso sarà ben diverso, ma per ora vale la pena, avaramente, concentrarci nella costruzione di piccole posizioni che il tempo possa premiare.
 
Nel prossimo numero i giochi saranno più chiari.
 
L’angolo di TRADERPEDIA
Voglio proporvi un interessante pezzo di Paolo Merli apparso sul gruppo Traderpedia di FB: La bestia Dentro.
 
La Bestia Dentro.
Tradare non sarebbe nemmeno una attività così difficile come a volte viene descritta, intendiamoci non è che non lo sia, ma con la dovuta preparazione ed esperienza può essere svolta stabilmente in modo proficuo, ma per riuscirci quando si trada bisognerebbe essere soli.

Ora qualcuno potrebbe obiettare: "ma io quando trado sono solo, eppure difficoltà ne ho lo stesso".

No amico trader, non sei da solo, non sei mai da solo, c'è una Bestia dentro di te ed è lei a decidere quando starsene rintanata e quando venire fuori.
Lunedì 2 gennaio ho iniziato l'anno chiudendo la giornata in perdita, poi ho inanellato una serie di successi strepitosi, di quelli che se divulgati rischiano di farti più danno che beneficio tanto sembrerebbero improbabili.

Questo fino a ieri, oggi invece la Bestia è tornata.
Dunque, dicevo che tradare non è difficile e lo affermo a rischio di passare per scemo e essere coperto di insulti.

Forse dipenderà dal modo in cui trado, oppure da come colgo i segnali dai movimenti del mercato, ma fatto sta che è così che la penso.
In pratica valuto le difficoltà tecniche come superabili, naturalmente sono superabili con lo studio e l'esperienza, ma posto che un trader sia preparato ed abbia sufficiente esperienza, la strada poi dovrebbe essere in discesa.
E infatti la strada in discesa lo è, solo che sei senza freni e sai chi ti ha sabotato i freni?

La Bestia!

Eh si, per assurdo la Bestia che hai dentro fa più danni quando sei preparato che quando sei agli inizi, chi è preparato ed ha già un po di esperienza ha più confidenza, assume posizioni più importanti, confida nelle sue capacità, troppo sicuro di se, quella discesa la percorre più velocemente, pertanto quando la Bestia viene fuori e colpisce fa più male.
Il novizio è più guardingo, insicuro, anche a lui la Bestia fa male, ma lui se l'aspetta.
Perché l'esperto non se l'aspetta? Se è esperto sa che c'è e sa che può venire fuori in qualsiasi momento.
Si e no.

Il trader, anzi io, poi se qualcuno ci si riconoscesse anche lui..., quando trada combatte per tutto il tempo una battaglia feroce tra la certezza contingente rappresentata da dove si trova o sembra stia andando il prezzo e l'aleatorietà delle possibili alternative, il tutto in rapporto ai propri obiettivi o desideri.

Quando la certezza contingente di dove si trova o sembra stia andando il prezzo è allineata ai propri obiettivi o desideri tutto va bene, la situazione è positiva e si procede tranquillamente. Ma quando la certezza contingente di dove si trova o sembra stia andando il prezzo è disallineata, e quindi contraria, ai propri obiettivi o desideri...
Quando la certezza contingente di dove si trova o sembra stia andando il prezzo è disallineata, e quindi contraria, ai propri obiettivi o desideri, il trader esperto che fa? Chiude l'operazione evidentemente sbagliata o fallita e aspetta una nuova occasione, semplice no?


No, non è per niente semplice, perchè il momento in cui bisogna perdere è il momento in cui si risveglia la Bestia a ricordarti, anzi ordinarti, di lasciare stare le certezze che non gli piacciono e attendere il verificarsi dell'aleatorietà delle possibili alternative.


La Bestia esce da dentro di te e si manifesta, e affinché sia chiaro chi comanda per prima cosa grida, un urlo agghiacciante e la sua voce che sembra provenire dall'oltretomba, diventa poi più dolce e suadente, perfida Bestia.


La Bestia dice:
"Aspetta Paolo, non chiudere, perchè vuoi perdere il tuo denaro?"
Io:
"Beh, se non chiudo perderò di più, il prezzo si muove nell'altra direzione."
E la Bestia:
"Non è forse vero che il prezzo va continuamente su e giù, perchè non dovrebbe tornare sui suoi passi, hai forse dimenticato le possibili alternative aleatorie? Lascia stare quella posizione, i soldi non sono tuoi, sono nostri."
Io:
"Si, ma l'ho già fatto nei due swing precedenti e il prezzo di tornare verso la mia posizione non ne vuole sapere."
La Bestia:
"Non è forse vero che hai guadagnato, che sei in attivo, perchè perdere e poi cosa cambierà se dovendo perdere perderai un po di più?"
Io:
"E' già di più, dovevi esserci prima, tu non sai..."
La Bestia:
"IO COSAAAAAAA!!!! (ecco di nuovo la voce dell'oltretomba).
Io:
"Ok ok, aspetto non ti arrabbiare, quando fai così mi spaventi."
La Bestia:
"AHAHAHAHAHAHAHA (con eco a sfumare).
Poi il prezzo fa un piccolo ritracciamento a tuo favore e cominci a credere che la Bestia in fondo aveva ragione.


Ma il prezzo torna sulla sua strada e poi ritraccia e poi riprende e poi ritraccia... e siccome non si ha il coraggio di contraddirla, finché anche la Bestia non è sfinita anche lei si sta li è si soffre.
La notizia positiva:


Ormai la Bestia non mi frega più, ho imparato a a difendermi da lei, i sui urli e le sue minacce non riescono più a farmi fare ciò che vuole, non ho più paura, so cosa devo fare e lo faccio, urli finche vuole.
La notizia negativa:

Anche la Bestia si è evoluta, ha smesso di strillare, di essere minacciosa, ora è diventata più sottile, non impone, persuade.
E come fa a persuadere? La bastarda usa le mie conoscenze contro di me, mi fa credere che le possibili alternative aleatorie che con tanta fatica ho imparato a ipotizzare e riconoscere, visto che a volte si concretizzano, la Bestia mi fa credere che siano possibilità reali. Non urla più, bisbiglia di continuo al mio orecchio una nenia persuaditrice ed io fatico ad accorgermi quando la fa.
Ed ora non mi accorgo più della sua presenza, Bestia immonda!

Qualcuno si domanderà: "Ma perchè Paolo ci racconta tutto questo?"
Già perchè ve lo racconto? Lo saprete anche voi. Si e no.
Giorni fa in un post del mitico Enrico si discuteva del caso, ovvero della circostanza che si potrebbe aver ragione per puro caso e pensando di aver ragione perchè si è interpretato correttamente il mercato, non rendersi conto che non si è in grado di farlo, con tutte le possibili conseguenze del caso (inteso come circostanza).
Ebbene, da quando la Bestia si è evoluta (forse anche lei cerca di controllare il suo EGO e bada più alla sostanza che alla forma) ed è diventato difficile percepirne l'azione, si rischia di commettere lo stesso errore che commette chi pensando di capire il mercato non si rende conto che a decretarne l'effimero successo contingente è stato il caso (inteso questa volta come evento che si verifica senza una precisa causa).
In pratica si rischia di giudicare la propria capacità tecnica, la propria strategia, il proprio metodo in modo sbagliato, non sono questi a non andare bene, ma vengono sabotati dalla Bestia che c'è dentro di noi, ma potremmo non percepirlo e in questo modo iniziare l'infinita ricerca di altre strategie, metodi, tecniche, mercati e strumenti, senza renderci conto che nulla cambierà perchè la Bestia non si cura di quale tecnica o quale mercato tradi, la Bestia non fa differenza.

Bisogna trovare il modo di contenere la Bestia, che la percepiate o no.
 
 VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 6.634 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/

 
  1. E’ stato anche creato un nuovo gruppo dedicato alle iniziative di formazione di Traderpedia, il gruppo si chiama “Traderpedia Formazione” ed è raggiungibile a questo link: https://www.facebook.com/groups/1612976029008523/
 
 
 
 
 
 
 
Autore: Stefano Fanton
Canale: Occasioni & Trading
Servizio: Analisi
Grafici: Eni, Ftse Mib
Tagged: Analisi Tecnica, Bull Or Bear, Economia, Finanza, Indici
Traderpedia: , , ,

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Aumento % nell'ultimo anno
SINTESI, SIT, ...
Variazioni percentuali nell'ultimo anno. In vetta alla graduatoria quelli con maggior aumento.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo , ENEL, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min.
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x