Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

21/10/2019 12:20

La settimana che si apre vedrà come protagonista la Bce e Mario Draghi nell’ultima riunione come governatore della banca centrale europea, riunione che si terrà giovedì 24 ottobre. Ma sullo sfondo l’attenzione effettiva resterà per gli indici Ifo e PMI che saranno pubblicati nei prossimi giorni.


Lunedì: si parte con la Germania

Nel primo giorno della settimana sono pochi i dati macro di rilievo. Il primo è quello dei prezzi alla produzione tedeschi di settembre. Dopo lo 0,3% nella rilevazione mese su mese, si teme un -0,3%. Poco prima, dal Giappone, ci saranno i numeri della bilancia commerciale.  


Martedì: il giorno degli Usa

Martedì si avranno i numeri della vendita di case esistenti in Usa per settembre e, sempre su Washington, anche l’indice Fed Richmond (ottobre). L'indice, utile per le proiezioni anche a sei mesi, rappresenta lo stato del business nel quinto distretto manifatturiero della nazione. Dalla Gran Bretagna, in piena tempesta Brexit, sarà utile dare uno sguardo ai risultati della tendenza degli ordini industriali nel Regno Unito su ottobre.


Mercoledì: è il giorno della fiducia

Fiducia delle imprese protagonista mercoledì in Francia. Ma la fiducia sarà anche l’indicatore che verrà reso pubblico a livello europeo. Per l’Unione, però, si tratta della fiducia dei consumatori. Tutti i dati riguarderanno il mese di ottobre. Dagli Usa, invece, è la volta dei dati settimanali di scorte di petrolio e richieste di mutui.


Giovedì: PMI

Sarà solo nel penultimo giorno della settimana che saranno pubblicati i tanto attesi dati PMI tutti su ottobre. Nello specifico, per questioni di fuso orario, i primi saranno quelli giapponesi sul manifatturiero. Solo successivamente quelli dell’eurozona (Manifatturiero, composito e dei servizi). Nel pomeriggio, invece, ci saranno quelli Usa (manifatturiero e dei servizi) , sempre di ottobre. Ancora per gli Usa: vendite di case nuove e ordini di beni durevoli (entrambi per settembre). Per Washington ancora i numeri, questa volta settimanali, di stoccaggio di gas e di richieste sussidi di disoccupazione.


Venerdì: Germania e Italia

Venerdì la Germania tornerà a far parlare di sé. Sarà infatti la volta dell’indice Ifo di ottobre. Anche l'italia, però, sarà in scena con i suoi dati sulla bilancia commerciale extra Ue di settembre. Per l’Europa sono da segnalare i prezzi alla produzione di settembre si Spagna e Francia. Ultimo dato, dall’altra parte dell’oceano, sarà quello, importantissimo, del Consumer Survey Center dell'Università del Michigan di ottobre, ovvero l’indice di fiducia dei consumatori effettuato mensilmente sulla base delle risposte di 500 famiglie di consumatori.

A cura di Rossana Prezioso
 

 


TAG:

Banca centrale Bce Europe Indici Industria e lavoro Macro economia Usa

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Italia Pmi

TRADERPEDIA:

Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK