Traderlink
Cerca
 

Così le grandi aziende fanno incetta di Bitcoin

23/10/2020 17:32

Con bitcoin la società Grayscale Investments ha deciso di fare grandi cose! Come annunciato un giorno fa, la G.I. ha aggiunto al suo patrimonio digitale altri 300 milioni di dollari in criptovalute nelle ultime 24 ore.
A dare la notizia è stato lo stesso CEO del gruppo, Barry Silbert, che ha scelto di twittare l’aggiornamento al suo pubblico di seguaci.

Le risorse economiche complessive di questa holding ammontano ad una cifra pari a 7,3 miliardi di dollari: numeri da capogiro che difficilmente si vedono concentrati nelle mani di una singola unità.

Il via alle scorte di bitcoin e altcoin sembra non essere terminato e il bitcoin valore continua a dare segni di grande speranza.

Grayscale un investimento Bitcoin da 300 milioni di dollari 

Già all’inizio del trimestre 2020 Grayscale Investments aveva fatto la sua scommessa vincente, registrando nel bitcoin value flussi da record.
La società newyorkese, leader nell’acquisizione di bitcoin e altre criptovalute, attraverso un portafogli differenziato in nove diversi trust, permette agli investitori accreditati di ottenere cripto asset.

I risultati raggiunti nel tempo le hanno permesso di diventare l’assetto societario con la più grande incidenza istituzione su bitcoin: la domanda su bitcoin e prodotti derivati continua a salire.

Proprio nel momento in cui altri investitori istituzionali avevano mollato il colpo ritirando oltre 31 miliardi di dollari dai negoziati di borsa bitcoin, la Grayscale Investments si è contraddistinta trasformando il crollo finanziario dovuto al Covid-19 in opportunità. 

Un patrimonio considerevole in bitcoin

Secondo il rapporto pubblicato da Q2, l’84 per cento del patrimonio valutario bitcoin e altcoin di G.I.

proviene da investitori istituzionali. Con una quota così alta adesso la Grayscale Bitcoin Trust è l’unica responsabile di ogni risorsa gestita. Cosa ha portato la società ad investire ancora? 

Già nel 2013 era stata tassata di eccessiva fiducia riposta in bitcoin e contro ogni previsione riusciva a stupire anche i più scettici.
La mossa di un nuovo slancio finanziario arriva dopo l’inclusione di PayPal nei mercati bitcoin.

L’ingresso di un network di pagamento così notevole non poteva che far temere il peggio. L’attenzione pilotata su PayPal sta spingendo i grandi leader del settore a fare due conti: se anche altre aziende sceglieranno di investire in criptovalute, presto i bitcoin finiranno. 

La scarsità di Bitcoin

Quando nascque bitcoin si stimava una conclusione della sua esistenza entro tempi ragionevolmente brevi: giusto il tempo di esautorare i 21 milioni di unità in circolazione.

Come aveva annunciato Satoshi Nakamoto, chiunque avesse voluto ottenere una parte di criptovaluta avrebbe dovuto farlo considerando un dimezzamento del numero globale di asset ogni 4 anni. Alcuni dati raccolti negli ultimi mesi ci dicono che:

  • quasi 2 milioni di indirizzi bitcoin ne posseggono una quantità tra 1 e 10 BTC
  • più di 4 milioni di persone ne posseggono tra 10 e 100 BTC
  • quasi 4 milioni tra 100 e 1000 BTC
  • quasi 6 milioni di indirizzi contano un patrimonio tra 1000 e 10000 BTC.

L’aspetto interessante di questo dato è che se nel mondo siamo 6 miliardi di persone e di queste 21 milioni sono una piccola parte: quanti bitcoin rimarrebbero se ogni individuo di questi 21 mln ne volesse almeno uno? Nessuno. 

Ecco perché il prezzo non fa che salire in rispondenza della scarsità dell’asset.

Bitcoin è come l’oro: non ce n’è per tutti e più scarso sarà più alto sarà il suo costo e la cifra che bisognerà investire per comprarlo. Queste logiche muovo i grandi investitori che scommettono su bitcoin, queste dinamiche dovrebbero farci riflettere. 

L’interesse di Grayscale Investments come quello di altre società che posseggono ingenti quantità di bitcoin risiede nelle sue straordinarie potenzialità.

Per la prima volta nella storia con questa invenzione possiamo inviare denaro ovunque, senza limiti di spazio e tempo, con la stessa velocità con la quale inviamo informazioni. Il tutto in sicurezza e senza alcuna terza parte fiduciaria necessaria al suo funzionamento.

Al di là della grandezza economica, il bitcoin valore si spinge ben oltre, fondando un sistema di fiducia basata su un modello democratico, equo e trasparente.
Questo asset è in grado di trasformare completamente i sistemi legacy del mondo, guidando le applicazioni possibili verso una crescita tecnologica come poche. 

Perchè noi dovremmo acquistare bitcoin? 

La scelta di associare il proprio patrimonio a valute aventi corso legale o a criptovalute è puramente personale, ma le ragioni di inserire bitcoin tra le varie opzioni di investimento ci sono e non sono poche.

Una su tutte è quella di entrare a far parte di un nuovo modo di pensare al denaro: considerandolo libero da vincoli giuridici ed economici che possano pilotarne l’andamento.

Abbiamo sempre desiderato essere economicamente liberi, mettere un paio d’ali al nostro patrimonio non sarebbe così lontano da questa idea.
Bitcoin è la moneta di tutti, delle persone e non dei governi: solo per questo ha già vinto. 

 

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Bitcoin Cryptovalute Investment

GRAFICI:

Bitcoin G Oro Unit corp Unitil corp


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK