Traderlink
Cerca
 

Criptovalute, Bitcoin 50.000: un grafico riaccende sogni da boom

07/10/2019 11:42

Come si può stimare il "vero" valore del Bitcoin? E soprattutto: come si può mantenere la fiducia che ci sia all'orizzonte per la regina delle criptovalute un nuovo boom dei prezzi considerato che BTC - nonostante le speranze accese da una nuova fase di rialzi durante la scorsa primavera - non soltanto non è riuscito a replicare finora la sua prodigiosa ascesa fino a 20.000 dollari messa a segno a fine 2017, ma ha da poco anche subìto un nuovo scivolamento sotto i 10.000 e fatica adesso persino a proteggere gli attuali livelli attorno agli 8.000 dollari?

Criptovalute: Bitcoin tra 50.000 e 100.000: un grafico dice quando 

Una tentativo di risposta arriva adesso da Benzinga, popolare sito specializzato nella copertura del mercato azionario americano che non disdegna di tanto in tanto di fare anche brevi incursioni nel mondo delle cryptocurrencies.

E che in un contributo comparso a fine settimana scorsa, andando a spulciare tra i diversi modelli di valutazione utilizzati da esperti e sostenitori dell'universo cripto per fornire stime e previsioni sull'andamento di BTC, si è imbattuto in un grafico che più di altri mostra come i sogni di una nuova scalata per la moneta creata dieci anni fa dal misterioso Satoshi Nakamoto non siano poi così tanto, almeno teoricamente, campati per aria.

Il dato che se ne ricava: successivamente ad uno degli eventi più attesi dalla comunità crypto, il cosiddetto "halving", il valore del Bitcoin potrebbe aggirarsi tra un paio d'anni tra 50.000 e 100.000 dollari.
Impossibile? Forse. O forse no. Vediamo perché.

Criptovalute, Bitcoin boom alle porte nel modello Stock-To-Flow

Il dato da cui muove l'analisi di Benzinga, peraltro già ampiamente rilevato dagli analisti che si occupano di criptovalute, è che al Bitcoin non si possono applicare gli strumenti di valutazione che funzionano per asset più tradizionali come le azioni quotate in Borsa: non avendo dietro di sé una società di cui valutare i "fondamentali", né tanto meno report con profitti e perdite da calcolare, non si può infatti calcolare un fair value (un valore equo) mettendo ad esempio in rapporto il prezzo dell'asset con gli utili.

Detto questo, fa però notare il report, circola da qualche tempo un sistema di valutazione alternativo che più di altri sta suscitando un certo interesse nel mercato: lo “Stock-to-Flow”, un modello, basato su un fattore misurabile (la scarsità di una moneta), che stupisce per l'elevato livello di accuratezza con cui riesce a fotografare la storia e la potenziale direzione del Bitcoin (e che, per inciso, ha recentemente spinto a fornire indicazioni rialziste su BTC persino, caso raro, una nota banca, la tedesca BayernLB). 

Bicoin: misurare la scarsità della criptovaluta in rapporto all'oro 

Detto in maniera semplice, il multiplo stock-to-flow (S2F), utilizzabile per le monete elettroniche ma virtualmente valido per qualsiasi commodity, a cominciare dall'oro, è un rapporto che si ottiene dividendo le riserve di un bene in circolazione in un determinato momento per la quantità di esso prodotta annualmente.

E che riflette abbastanza fedelmente le gerarchie tra le gli asset più "rari", i cosiddetti beni rifugio: l'oro ha ad esempio un ratio SF2 di 62, il che vuol dire che ai ritmi attuali di estrazione ci vorranno 62 anni per produrre la quantità del metallo prezioso attualmente in circolazione nel mondo.
Mentre l'argento, relativamente meno scarso, ha invece un valore di 22. E per quanto riguarda il Bitcoin? Ebbene: al momento, la principale coin digitale si colloca a metà strada, con un S2F di quasi 27, ma per come funziona la Blockchain, la rete su cui viaggia BTC, le cose cambieranno molto presto.

Bitcoin non è ancora scarso come l'oro: almeno per ora

Circa ogni quattro anni, infatti, il protocollo del Bitcoin prevede un'importante fase di passaggio chiamata halving.

Ovvero, una riduzione del 50% del premio che i miners, coloro cioé che servendosi di complessi algoritmi "estraggono" i nuovi bitcoin, ricevono per la validazione dei blocchi di nuova moneta: in questo momento, la ricompensa rimane fissa a 12,5 BTC, ma in una data intorno al maggio del 2020 essa scenderà a soli 6,25 BTC, modificando radicalmente la posizione della criptovaluta nella scala di scarsità sopra riportata. 

Bitcoin a 50.000-100.000 dollari: perché l'halving conta 

La tabella mostra infatti che con il nuovo "dimezzamento" delle ricompense il rapporto salirà a oltre 55 dopo il maggio 2021, data appunto del prossimo halving, per poi schizzare sopra i 120 in occasione del successivo nel 2025: altrimenti detto, calerà notevolmente la produzione in rapporto alla quantità circolante di moneta.

E la conseguenza, almeno a giudicare da cosa è accaduto in passato in occasione di eventi analoghi, è potenzialmente esplosiva: dopo la riduzione dei premi nel 2012, Bitcoin mise a segno un rapido rialzo raggiungendo un nuovo record storico 11 mesi dopo; e lo stesso avvenne dopo quello del 2016, quando ci vollero 18 mesi perché i prezzi salissero verso l'attuale massimo di sempre raggiunto vicino ai 20.000 dollari. 

Bitcoin, previsioni su nuovo boom dei prezzi: quando  

Basandosi proprio su questi dati, il contributo di Benzinga azzarda una previsione che colloca l'eventuale nuovo rally uno o due anni dopo l'halving del prossimo anno, approssimativamente tra il maggio 2021 e il maggio del 2022.

E calcola, come detto, che per quelle date il valore del Bitcoin potrebbe aggirarsi in un simile scenario tra 50.000 e 100.000 dollari, raggiungendo così una capitalizzazione che sarebbe di 920 miliardi nel primo caso e di 1,8 mila miliardi nel secondo. 

Criptovalute, Bitcoin tra modelli e mondo reale

Naturalmente, precisa il sito finanziario, un modello non è la realtà.
Ma da questo punto l'elevato livello di aderenza del sistema stock-to-flow con i numeri del mondo reale (al 95%) e la perfetta coincidenza tra fasi di halving di BTC e impennate dei prezzi negli ultimi anni (la linea blu nella Figura 1 indica la quotazione del Bitcoin prevista dal modello Stock-to-Flow, mentre quella rossa mostra le quotazioni attuali della criptovaluta) non può che far ben sperare i sostenitori delle cryptocurrencies.

 

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Analisi Bitcoin Cryptovalute Dollaro Grafici

GRAFICI:

Argento Bitcoin Esso Oro


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK