sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione


CAPITOLO 12

UN TRADING-SYSTEM SUL MERCATO ITALIANO

12.1 L'indice Mib30 simulato

La necessità di utilizzare un indice di mercato significativo come il Mib30 di fronte all'esigenza di disporre di una serie storica piuttosto estesa, ha determinato la decisione di costruire un indice Mib30 simulato per i cinque anni precedenti alla sua prima quotazione. Per garantire alla serie storica un carattere di rappresentatività del mercato, nonchè di uniformità nel tempo si è stabilito di considerare i trenta titoli azionari facenti parte del paniere iniziale, tenendo presenti le ponderazioni relative sempre alla data del primo gennaio 1993.



Tecnicamente l'indice risulta così costruito:



In questo caso n=281, p(t,i) rappresenta il prezzo del titolo i-esimo al tempo t, p(0,i) il prezzo base, mentre cp è il coefficiente di ponderazione. Sulla base delle serie storiche dei titoli facenti parte del paniere ed applicando la (1), è stato determinato l'indice Mib30 simulato, avendo cura di costruire anche le corrispondenti serie di prezzo minimo e massimo, oltre naturalmente al prezzo di chiusura; questo si rivelerà essenziale per la costruzione di opportuni indicatori di analisi tecnica. La mancanza, per buona parte del periodo, della rilevazione di un prezzo di apertura impedirà successivamente di applicare qualsiasi metodologia di analisi candlestick che, come si è visto ampiamente nel capitolo sette, necessita dell'open per la costruzione stessa del grafico.


Va sottolineato che, per evitare possibili distorsioni nelle quotazioni o altri problemi di aggiustamento, non è stato alterato il paniere iniziale utilizzato ed i ventotto titoli selezionati sono rimasti tali sino al 31/12/1996; per verificare comunque una certa coerenza con l'indice Mib30 effettivo nonostante i mancati aggiornamenti del paniere, si osservi la figura 12.2, che sovrappone le due serie storiche, anche se evidentemente dopo il 1993.

La notevole affinità visiva è confermata anche dall'analisi del coefficiente di correlazione lineare; si è riscontrato infatti un valore medio per il periodo 1993-1996 dello 0.93, con un valore massimo dello 0.975 ed un valore minimo per l'anno 1996 dello 0.87.

Cap 12 Indice Cap 12-2

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Vicini alla resistenza di Trend
RECORDATI ORD, ERG, ...
Per titoli che si muovono in un canale (trend) abbastanza definito: ai primi posti in classifica quelli che sono saliti nella parte alta del canale, in cui ricercherete quelli potenzialmente a rischio di ridiscesa.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo CATTOLICA ASS, CLASS EDITORI, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min.
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK