sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

CAPITOLO 5

ANALISI TECNICA: I FONDATORI

5.3.1     Angoli (Gann Angles)

     In un mercato con una tendenza definita, le trend line ribassiste o rialziste che vengono tracciate presentano particolari coefficienti angolari. Una retta angolare si costruisce partendo da un pivot-point (generalmente un punto di massimo o un punto di minimo significativo) scelto come riferimento.

     Inoltre Gann sottolinea che una retta angolare deve essere costruita da un massimo o da un minimo, solamente dopo che tale livello si è formato attraverso tre sedute consecutive contrarie al movimento principale. Solo dopo tre sedute consecutive al ribasso si potrà affermare che il livello che ha dato inizio al ribasso è un massimo; speculare il discorso per il minimo. Temporalmente le tre sedute consecutive possono essere tre giorni, tre settimane, tre mesi, a seconda della compressione grafica utilizzata.

     In pratica gli angoli che il modello assume come caratteristici per la serie storica hanno una relazione variazione prezzi-variazione temporale predefinita; la correlazione spazio/puntuale è appunto la tematica caratteristica di Gann. Un trend, secondo tale teoria, viene, infatti, invertito, temporaneamente o definitivamente, quando la correlazione vista viene a mancare.

     L'angolo più importante che Gann denominava linea della vitai del grafico, è quello a 45° chiamato anche 1x1 line, perché, come è noto, esprime una relazione di corrispondenza tra la variabile dipendente (il prezzo) e la variabile indipendente (il tempo) pari a uno.

Gann <i>Angles</i> su indice Comit
Figura 5.21: Gann Angles su indice Comit.


     Tracciando una retta al rialzo con questo coefficiente, da un minimo, per esempio, fintanto che il prezzo si mantiene al di sopra della retta possiamo considerare che il rialzo in atto è destinato a durare. La rottura al ribasso della linea 1x1 fornisce un importante segnale ribassista, così come la rottura al rialzo offre un segnale rialzista. In altre parole finché c'è equilibrio tra un prezzo e il tempo il trend in atto è destinato a continuare, in quanto non ci troviamo in presenza di quelle situazioni di sopravvalutazione o sottovalutazione che sono frequentemente all'origine delle correzioni.

    
Espanzione/Flessione Prezzo Tempo Angolo
Troppo moderata 1 8 7,5°
1 4 15°
1 3 18,75°
Equilibrata 1 2 26,25°
1 1 45°
2 1 63,75°
Troppo rapida 3 1 71,25°
4 1 75°
8 1 82,5°
Figura 5.22: angoli caratteristici di Gann


     Gli angoli abitualmente utilizzati nell'ambito di questo approccio di Gann sono rappresentati in figura 5.22. Chiaramente, maggiore è il coefficiente angolare che controlla il rialzo, maggiore è la forza del movimento. Il movimento avrà quindi una maggiore inclinazione. Per gli angoli al ribasso vale il discorso contrario: la retta viene proiettata al ribasso, partendo da un massimo.

     Una volta costruito un fascio di rette sulla base dei coefficienti angolari suddetti, il trend in atto va monitorato tenendo presente una serie di accorgimenti, suggeriti dallo stesso Gann:
- una retta deve essere considerata violata in maniera affidabile, se i corsi la bucano con successivo mancato recupero sulla stessa;

- una volta che una di queste linee di tendenza viene perforata, il prezzo si muoverà rapidamente fino al raggiungimento della retta più vicina. Se per esempio si assistesse alla rottura della retta di supporto a 71.25° i corsi andrebbero a ricercare la 63.75° e se questa venisse bucata, la 45°;

- se la rottura sopra menzionata avviene con un gap di prezzo, il segnale che ne scaturisce risulta rafforzato;

- le rette angolari sono intercambiabili, nel senso che una retta di resistenza oltrepassata diventa poi di supporto;

- se una retta venisse bucata estemporaneamente e la posizione sulla stessa venisse immediatamente riconquistata, il segnale di acquisto o di vendita rientrerebbe e sarebbe di alta affidabilità. Questa regola è importante soprattutto per l'angolo a 45°;

- indispensabile costruire le rette sia sul grafico giornaliero che sui grafici mensili e settimanali, ( l'angolo varia a seconda della compressione ) riferiti anche ad un futuro non immediato. Succede infatti che rette costruite su massimi importanti facciano sentire la loro presenza anche a distanza di mesi o addirittura di anni;

- una retta è tanto più importante quanto più viene interessata con reazioni o con storni. In tal caso si parla di "proven angle" ( angolo attivo);

- per avere una visuale ottimale sarebbe comunque opportuno costruire anche le trend-lines di supporto o di resistenza in base ai canoni classici, ossia su due o più massimi decrescenti o su due o più minimi crescenti. Se tali rette dovessero coincidere con quelle tracciate secondo gli angoli di Gann, la validità sarebbe massima, sia in caso di tenuta che di rottura.
Cap 5-3 Indice Cap 5-3-2

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Somiglianti al Mibtel
MUNICH RE, UNILEVER, ...
In cima all'elenco quelli che tendono a muoversi in modo simile all'indice.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo BIALETTI INDUSTRIE, BCA MPS, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Analisi

31-07-14Il rimbalzo non ha scacciato gli
AGE Italia: la tendenza giornaliera
31-07-14Flash sui mercati
Mercati Flash

Contenuti in primo piano

Stefano Bargiacchi

Video-analisi operativa
di Stefano Bargiacchi videoanalisi

25/07/2014Stefano Bargiacchi Video-analisi Settimanale

L'opinione sui mercati

29-07-2014
Sul lungo periodo i risultati dei
Gabriele Bellelli
dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
Copyright © 1996-2014 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Policy commenti suggerimenti commenti e segnalazioni