Traderlink
Cerca
 

I Buy di oggi degli analisti da A2a a Terna

30/07/2020 12:00

Fidentiis valuta buy: A2a con prezzo obiettivo di 1,40-1,60 euro (oggi la semestrale), Cerved con obiettivo di 7,50-8,50 euro (oggi la semestrale), Enel con target price di 7,40-7,60 euro in scia alla semestrale e alla guidance, Leonardo con fair value di 8,0-8,5 euro in vista della semestrale in calendario oggi, Prysmian con obiettivo di 21,5-22,5 euro (oggi la semestrale), Saras con fair value di 1,20-1,30 euro (oggi la semestrale), Telecom Italia con target di 0,95-1,00 euro (secondo indiscrezioni stampa, Cdp eventualmente parteciperebbe a FiberCop, la newco dove Tim farà confluire gli asset della propria rete secondaria, apportando la propria quota in Open Fiber e non acquistando quote) e Terna con fair value di 6,80-7,0 euro in scia ai risultati del primo semestre.

Banca Akros giudica buy: A2a con target di 1,60 euro, Acea con obiettivo di 21 euro, alzato dai precedenti 20,30 euro dopo la semestrale e il miglioramento della guidance, Eni con fair value di 11,50 euro (oggi i risultati del secondo trimestre), Hera con target di 3,90 euro dopo la semestrale, Leonardo con obiettivo di 8,50 euro, Poste Italiane con fair value di 10 euro (il 31 luglio la semstrale) e Telecom Italia con target di 0,60 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Anima con obiettivo di 4,80 euro (oggi la semestrale), Amplifon con fair value di 30 euro (ieri la semestrale), Atlantia con target di 17 euro in scia ai dati relativi al traffico autostradale ed aereoportuale, Azimut con fair value di 20 euro (oggi la semestrale), Banca Generali con target di 28,50 euro dopo i risultati del secondo trimestre, Banca Mediolanum con obiettivo di 7,30 euro, anche in questo caso dopo la trimestrale, CNH Industrial con target di 8,50 euro (oggi i risultati del 1° semestre), DiaSorin con obiettivo di 192,50 euro (oggi la semestrale), Il Sole 24 Ore con fair value di 0,64 euro (oggi la semestrale), Inwit con target di 10,30 euro (oggi la semestrale), Enel con fair value di 9 euro in scia alla semestrale e alla guidance, Generali con target di 15,50 euro dopo la semestrale, Mediobanca con obiettivo di 8,50 euro (oggi la semestrale), Net Insurance con target di 5,50 euro (rafforzata la partnership con Ibl Banca), Orsero con obiettivo di 7 euro (acquisito il 50% di Moncada Frutta), Prysmian con fair value di 26 euro (oggi la semestrale), Rai Way con obiettivo di 6,30 euro (oggi la semestrale), Recordati con target di 45,60 euro ((oggi i risultati del 1° semestre), Snam con fair value di 5,30 euro (oggi la semestrale) e Terna con obiettivo di 6,70 euro.

Equita assegna un buy a: Cementir con fair value di 7,30 euro (risultati del secondo trimestrel migliore delle attese), Datalogic con target price di 14,50 euro (il titolo è entrato a far parte nel portafoglio “small cap” della Sim milanese), Exor con prezzo obiettivo di 61 euro in scia alla semestrale, Intesa SanPaolo con target di 2,20 euro (pieno successo dell’Ops su Ubi Banca), Hera con obiettivo di 3,80 euro (secondo quanto riportato da Quotidiano Energia, il management avrebbe deciso di non partecipare a offerte alternative ad A2a per Aim Agsm), Iren con fair value di 2,77 euro (confermato l’interessamento di Hera e Dolomiti/Alperia per Aim Agsm) e Telecom Italia con obiettivo di 0,47 euro (KKR presenta offerta vincolante per FiberCop).

Mediobanca valuta outperform: Acea con prezzo obiettivo di 22,50 euro (Moody’s conferma il rating baa2), Astm con fair value di 26,70 euro (semestrale in calendario il 3 agosto), Banca Farmafactoring con target price di 6,80 euro (semestrale il 6 agosto), Cementir con obiettivo di 8 euro, Enel con target di 8,60 euro, Exor con fair value di 62 euro in scia ai risultati del secondo trimestre di PartnerRe, Garofalo Health Care con obiettivo di 6,20 euro (il Governo starebbe valutando un aumento del budget per gli operatori sanitari privati fino a un massimo di 800 mln di euro), Nexi con target di 17 euro (ottiene l’autorizzazione della Banca d’Italia a offrire i servizi di PIS e AIS rafforzando la leadership nell’open banking) e Telecom Italia con obiettivo di 0,68 euro.

Kepler Cheuvreux giudica buy: Intesa Sanpaolo con target price di 2,10 euro.

Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bank Valute

GRAFICI:

-banking- A2a Acea Amplifon Astm Atlantia Azimut Banca farmafactoring Banca generali Banca mediolanum Cementir holding Cnh industrial Datalogic Diasorin Enel Eni Exor Garofalo health care Generali ass Hera Il sole 24 ore Intesa sanpaolo Inwit Iren Leonardo Mediobanca Moody's corporation Net insurance Nexi Orsero Poste italiane Prysmian Rai way Recordati ord Saras Snam Telecom italia Terna Ubi banca


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK