Traderlink
Cerca
 

Trump riattiva i dazi sull'acciaio e l'alluminio di Brasile e Argentina

02/12/2019 16:25

"Brasile e Argentina hanno attuato una massiccia svalutazione delle rispettive valute, non è un bene per i nostri agricoltori. Quindi, con effetto immediato, riattiverò i dazi su acciaio e alluminio che vengono spediti negli Stati Uniti da questi Paesi. La Federal Reserve dovrebbe agire in modo che i Paesi, e ve ne sono molto, non si avvantaggino più del nostro dollaro forte svalutando ulteriormente le rispettive valute.
Questo rende molto duro per il nostro manifatturiero e la nostra agricoltura esportare in maniera equa i propri prodotti. Tassi più bassi e accomodanti Fed! I mercati statunitensi sono cresciuti di circa il 21% dall'annuncio dei dazi il 1° marzo 2018 e gli Stati Uniti stanno incamerando montagne di soldi (e dando qualcosa ai nostri agricoltori che sono stati presi di mira dalla Cina)".

Così in una sequenza di tweet il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato un'altra decisa mossa protezionista nel mezzo di un confronto sempre più duro anche con la Cina, che, secondo indiscrezioni del week end avrebbe chiesto che gli Stati Uniti rimuovano i dazi esistenti, non quelli programmati, come parte del famoso accordo di Fase 1 al quale Washington e Beijing stanno lavorando.
Il 15 dicembre, come noto, gli States potrebbero imporre ulteriori dazi del 15% su merci cinesi per 156 miliardi di dollari.

(GD - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Acciaio Valute


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK