Traderlink
Cerca
 

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

25/02/2020 09:10

 

Profondo rosso per Piazza Affari che azzera praticamente i guadagni dei primi due mesi dell'anno, ripiombando direttamente a ridosso dei supporti di medio termine intorno i 23240 e 23150, al di sotto del quale in tutti gli orizzonti temporali considerati la tendenza diventerà ribassista.

Infatti nella sola seduta di ieri vengono violati gli avamposti rialzisti più importanti e che ora diventano resistenza da recuperare, quali 24560, 23820 e 23440 punti.

In corrispondenza di quest'ultimo livello inoltre viene colmato l'ampio gap up formato lo scorso 4 febbraio, a causa del minimo registrato ieri a 23240 pti.

Viste le proporzioni della discesa l'analisi della configurazione candlestick disegnata riveste più un ruolo formale che sostanziale, in quanto l'esplosione della volatilità, con un ribasso che coinvolge ben 1400 punti, impedisce una disamina precisa dei possibili sviluppi del trend.

Naturalmente le prospettive negative assunte dal mercato aumentano il rischio di ampliare il tratto discendente sotto i 23040, invertendo definitivamente il trend anche di lungo periodo e palesando la possibilità di centrare anche quota 22900 punti.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero assume una rara inclinazione verticale tagliando di netto la quota di inversione del trend rialzista, avvenuto scalvacado il supporto a 24200 punti e raggiungendo direttamente valori da ipervenduto.

Il rimbalzo in corso durante la prima fase d'apertura con i prezzi che tentano di recuperare almeno quota 23600, conferma le implicazioni leggermente rialziste del cci sul grafico orario, che nelle battute finali costruisce una disperata serie di minimi crescenti.


Sarà fondamentale per opporre una adeguata corrente di acquisti stabilizzare l'eccesso di volatilità accumulato, difendendo primariamente i 23300 punti.

In seguito durante la settimana sarà auspicabile tentare di ripristinare almeno i 23800, al fine di rilanciare prospettiva stabili di recupero.

Purtroppo le probabilità che ciò avvenga senza un contenimento dell'emergenza dell'epidemia da coronavirus sono basse e il tempo richiesto per consolidare i minimi, rilanciando il trend rialzista sarà di gran lunga superiore alle sole tre sedute sufficienti ad azzerarlo.

Indicazioni operative e Strategie intraday sul Ftsemib future

 

(confronta l'analisi precedente)

 

https://www.trend-online.com/al/ftsemib-future-livelli-chiave-24-feb

 

Per le posizioni long: valutare direttamente durante la sessione pomeridiana, in corrispondenza con l'apertura di Wall Street la tenuta della fascia di supporto compresa tra 23420 e 23580, che potrebbe favorire un recupero di quota 23780, ma il rischio necessario a verificarlo comporta uno stop gli almeno 140 punti.

 

Per le posizioni short: rischiare ingressi una volta verificato la solidità della resistenza a ridosso dei 23760 punti e da cui potrebbe svilupparsi una discesa diretta a chiudere il nuovo gap mattutino a 23320, rischiando almeno 150 punti di stop loss.

 

Vendite a livelli più bassi vanno ancora una volta confrontati con le prospettive di stop loss e di target, che in questo caso si fanno  proibitive non consentendo una operatività a basso rischio.

 

Grafico Ftse Mib di TradingView

 

https://it.tradingview.com/symbols/MIL-ETFMIB/

 

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Technical analysis Bull or bear Ftse mib Futures Grafici Minimum Supports and resistances Trading lungo termine Trend

GRAFICI:

Ftse mib Gap inc


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x