Traderlink
Cerca
 

Segali incoraggianti per Banco BPM

22/08/2019 11:20

Stabilizzato il trend ribassista Banco BPM risale lentamente la china, formando un interessante struttura dinamica di breve termine: troppo presto per parlare d'inversione rialzista dei prezzi.

Certamente il quadro tecnico volge al miglioramento diradando quello che è stato un perfetto ciclone ribassista costato una perdita di valore superiore al 15%, dalla metà di luglio a partire da 1.8750€, supporto spazzato via dalla furia delle vendite.

Perché acquistare azioni Banco BPM

Dalla immediata lettura dei grafici emerge come la struttura tecnica dei prezzi si sia consolidata lungo il forte supporto a 1.5860€ già testato il 28 maggio scorso e da cui è partito il balzo dei prezzi culminato con i top a 1.9750€.

Adesso l'indicatore di trend cci rimane stabilmente sotto la linea dello zero non confermando ancora l'inversione del trend che per diventare rialzista necessita di un positivo superamento della resistenza di 1.8145€.

Eventualità che nelle ultime sedute ha acquisito buone probabilità di concretizzarsi rendendo interessante applicare strategie di accumulazione.

Infatti con un corretto profilo di rischio e una logica di portafoglio di medio termine (3/6 mesi) risulta conveniente iniziare ad accumulare il titolo in portafoglio a i prezzi correnti.

Utilizzando una piccola parte delle risorse destinate all'investimento sarà possibile in seguito incrementare le posizioni qualora i prezzi dovessero tornare a scendere.


Rischi sulle posizioni in Banco BPM

Le valutazioni degli analisti confluiscono nell'indicare un target medio di 2.30€, troppo distante dalle quotazioni attuali.

Infatti l'obiettivo di prezzo per essere centrato necessita di una prolungata fase rialzista del Ftse Mib, oggi ancora alle prese con il ripristino del trend di medio termine a 21.000 punti.

Per chi ha il titolo in portafoglio: attendere il superamento di quota 1.8020€ prima di incrementare le posizioni in quanto Banco BPM è ancora esposto ad ulteriori vendite tali da spingerlo nuovamente al di sotto di quota 1.6750€.

Per le nuove posizioni: iniziare ad accumulare il titolo in portafoglio riservando la maggior parte della liquidità disponibile ad acquisti successivi sotto 1.6950 e 1.6440€.

Tutelare il valore dell'investimento con l'acquisto di opzioni Put, strike 1.65€, scadenza dicembre 2019, qualora i prezzi entro la fine di settembre dovessero scendere sotto quota 1.62€.

Per lo short selling: attendere come già verificatosi recentemente il test di 1.82€ dove sarà possibile collocare ordini a basso rischio, inteso come probabilità di incorrere in stop loss (a quota 1.8350), a fronte di un target interessante a 1.6750€.

Grafico Banco BPM di TradingView

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Bank Bull or bear Wallet Trading breve termine Trend

GRAFICI:

Banco bpm Ftse mib


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x