Traderlink
Cerca
 

Una pazza idea. Scommettere su Atlantia?

13/07/2020 09:57

Apparentemente la settimana appena trascorsa ha lasciato il mercato dov'era la settimana precedente: +0,21% per il FTSE-MIB e +0,17% per il Portafoglio Italia. In realtà la volatilità multiday è stata abbastanza elevata, soprattutto se paragonata ad i bassi volumi. Primo segno di uno storno più importante? Chissà, staremo a vedere.
Conoscete il nostro scetticismo riguardo l’ultimo strappo rialzista e quindi non c’è bisogno di annoiarvi ancora con gli stessi argomenti.

In un contesto simile quindi non vediamo grandi occasioni, ma venerdì abbiamo messo un chip su una situazione che è abbastanza poco correlata con le sorti del mercato.

Stiamo parlando di Atlantia, che come sapete dovrà presentare una proposta al governo tramite la sua controllata ASPI per evitare la revoca delle concessioni autostradali.

Ci siamo già occupati di Atlantia in questo post, in epoca pre-Covid. Uno dei certificate analizzati ha toccato la barriera ed ormai è un replicante del titoli stesso, mentre l’altro, avendo una barriera discreta e proprio in prossimità degli attuali prezzi ha ancora buone possibilità di prendere il bonus.
Questa è l’ennesima conferma che nessuno ha la sfera di cristallo, ma con una buona diversificazione e con i giusti prodotti si possono comunque battere le performance degli investimenti diretti nell’azionario.


Oggi presentiamo un altro certificate che, benché la situazione sia intrinsecamente rischiosa, ha dei livelli di barriera ed un rendimento tali da rendere il prodotto estremamente interessante.

Non a caso abbiamo utilizzato l’espressione “mettere un chip” proprio perché abbiamo comunque estremamente limitato la nostra esposizione (dato che siamo comunque investiti sugli altri due certificate sopra citati).

Siamo entrati venerdì a 100€, prospettando così un rendimento esattamente del 7% in cinque mesi, più del 15%.
Oltre che il rendimento potenziale espresso in poco tempo, ci ha anche convinto la distanza e la posizione della barriera.

Come potete notare la barriera è posta proprio sul minimo fatto registrare a Marzo, in pieno lockdown e con il problema della revoca sempre incombente. Ricordiamo che si tratta di una barriera discreta, quindi è sufficiente che il giorno 18/12 il titolo Atlantia si trovi sopra i 9,24€ per aver diritto al bonus.

Se poi dovessero arrivare notizie rassicuranti nei prossimi giorni il titolo probabilmente subirà un rialzo che, vista la breve scadenza del prodotto, farà arrivare il certificate nei pressi dei 107€ ben prima della scadenza.

Valutate le criticità e le potenzialità della strategia, al solito, fate la vostra scelta.

Autore: Andrea Galeazzi Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Certificati Finanza Ftse mib Mercati

GRAFICI:

Atlantia Ftse mib


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x