Cloud
Traderlink
Cerca
 

Bitcoin: bancomat impazzisce e spara soldi nella Metro di Londra

11/06/2019 22:22

Godersi i lauti guadagni di un fortunato investimento in criptovalute trasformando i propri Bitcoin in moneta tradizionale. Commettendo però l'errore di farlo non nel modo più tradizionale, ossia utilizzando i famosi "exchange" collegati online a un conto bancario, ma in pubblico e in piena luce del giorno ricorrendo ad uno dei sempre più diffusi sportelli Bitcoin ATME pagare la bizzarra scelta con una brutta sorpresa.

Bitcoin: bancomat ATM va in tilt e sputa banconote

E' quanto sembra sia accaduto ad uno sconosciuto (e fortunato) frequentatore della Metropolitana di Londra, che a causa di un malfunzionamento di un bancomat cripto, la macchina che consente di "prelevare" valuta fiat in contanti vendendo direttamente Bitcoin in rete, si è visto letteralmente sparare in faccia quantità enormi della criptovaluta in banconote da 20 sterline.

Dovendo così fare i conti con una folla di passanti incuriositi (e un po' interessati...).

Bitcoin, il caso: soldi "sparati" nella metro di Londra

La storia è venuta fuori grazie a un video pubblicato sul social Reddit, e poi ripreso da MailOnline, nel quale si vedono numerosi pendolari attraversare la stazione di Bond Street e stazionare di fronte all'incredibile evento di dei Bitcoin sputati in aria: così rapidamente che non riescono a centrare la capiente borsa dell'uomo e creano una specie di tappeto di banconote ai suoi piedi.

Bitcoin in mezzo alla metro: una storia finita bene

Va detto peraltro che l'ignoto personaggio protagonista della vicenda non sembra per nulla turbato dall'accaduto, complice la presenza di un agente di sicurezza della metro britannica che protegge il denaro sparso in terra per evitare che qualcuno nella trafficata stazione londinese si faccia venire il ghiribizzo di approfittare del bizzarro episodio: l'uomo anzi osserva con fare sornione e un pò divertito la scena risistemando di tanto in tanto il "gruzzolo" con la punta delle scarpe.

Beccandosi peraltro anche un rimbrotto da parte della società proprietaria dello sportello in tilt, la polacca Bitcoin Technologis.


Bitcoin ATM impazzito: non è stato un malfunzionamento

Secondo quanto riferito al Sun da Adam Gramowski, CEO della compagnia, il cliente non è stato infatti "particolarmente attento" e il bancomat non si è in realtà rotto: semplicemente, la macchina ha fatto probabilmente fatica a gestire l'operazione, dato che l'enorme quantità di denaro generata dalla conversione - non si sa quanto di preciso, ma a giudicare dalle dimensioni della borsa dell'improvvido accumulatore di Bitcoin non si trattava di bazzecole - è stata "sputata" a banconote da appena 20 sterline.

Bitcoin: il fenomeno ATM nel mondo e in Italia

L'episodio bizzaro riporta in ogni caso l'attenzione sulle modalità con cui circola la criptovaluta venuta alla ribalta con il boom dei prezzi del 2017, e da poco peraltro tornata in auge dopo un pesante crollo subìto lo scorso anno.

Secondo dati forniti da Bitcoin ATM Map, e ripresi dal sito di settore Cryptonomist, la velocità di installazione di nuovi ATM sta crescendo molto rapidamente ed ha registrato un'autentica impennata a partire dal 2018: nel mondo gli sportelli sono ad oggi quasi 4.900 sportelli, con la gran parte di essi negli USA (circa 3.000), mentre restano ancora relativamente poco diffusi in Italia, dove se ne contano una quarantina.

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Analisi Bitcoin Cryptovalute

GRAFICI:

Bitcoin Fiat chrysler automobiles Italia Metro


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x