Traderlink
Cerca
 

Bitcoin, crollo e choc. USA: minaccia la sicurezza nazionale

16/07/2019 22:43

L'effetto Libra dà, l'effetto Libra prende. Si può riassumere così quanto sta accadendo in queste ore nel mercato delle criptovalute, dove il Bitcoin è stato colpito per tutta la giornata da una pesantissima raffica di vendite, insieme a tutte le cosiddette "Altcoin", pagando le forti pressioni che il governo americano sta esercitando in queste ore contro il progetto di una criptovaluta presentato poche settimane fa da Facebook. 

Bitcoin, crollo choc: per gli USA minaccia la sicurezza nazionale

Le quotazioni di BTC, dopo aver già rotto al ribasso nel corso della giornata il supporto dei 10 mila dollari, crollano questa sera poco sopra i 9.500 dollari, con un ribasso di quasi dodici punti percentuali che porta a quasi -25% le perdite registrate durante l'ultima settimana.

E questo mentre la capitalizzazione complessiva delle cryptocurrencies torna verso i 230 miliardi di dollari, sui minimi da inizio giugno: registrano infatti cali tra il 10% e il 20% molte delle principali monete digitali alternative al Bitcoin, da Ethereum a Bitcoin Cash e Litecoin.

Bitcoin e criptovalute in calo nel giorno dell'audizione di Facebook

Secondo quanto riferisce Reuters, il crollo della criptovaluta, il cui rally nella seconda parte di giugno era stato legato in parte proprio al lancio del token digitale della società di Zuckerberg, ha cominciato a manifestarsi intorno alle 14.30 ora italiana: ovvero, nelle stesse ore in cui David Marcus, il manager di Facebook che si occupa di Libra, si è presentato al Congresso USA per un'audizione davanti ai membri della Commissione Banche del Senato organizzata proprio per avere chiarimenti sulla natura del progetto della compagnia. Una riunione svoltasi in un clima tutt'altro che cordiale. 

Bitcoin crollo: per i membri del Congresso Libra e Facebook sono pericolosi

Il sito Cointelegraph riferisce che durante l'incontro uno dei senatori, il repubblicano Sherrod Brown, ha non soltanto lamentato i rischi di una criptovaluta globale sviluppata e controllata dal gigante dei social media, ma definito la stessa Facebook una società “pericolosa.” Mentre stando a quanto riporta Bloomberg altri parlamentari hanno paragonato i manager della compagnia a dei "bambini che giocano con dei fiammiferi e finiscono per dar fuoco alla casa".

Allargando poi la critica con il richiamo ai recenti scandali sull'uso improprio dei dati dei suoi utenti e con l'accusa di "polarizzare l'America". 


Mnuchin: criptovalute Bitcoin e Libra minacciano sicurezza nazionale

Toni che testimoniano la reazione poco entusiasta all'idea che i giganti del tech si mettano a costruire "gettoni" digitali alternativi alle tradizionali monete fiat.
Una prospettiva che aveva smosso peraltro nelle scorse ore l'Amministrazione USA nei suoi gradi più alti, con l'ultimo intervento appena ieri del Segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, che ha definito definito Libra e in generale tutta l'industria delle criptovalute una "minaccia alla sicurezza nazionale" degli Stati Uniti.

Bitcoin, Mnuchin: criptovalute usate in attività criminali

Le criptovalute come il Bitcoin sono state sfruttate per supportare attività criminali del valore di miliardi di dollari, come attacchi informatici, evasione fiscale, estorsioni, richieste di riscatti, traffico di droga e tratta di esseri umani", ha detto il massimo rappresentante delle politiche economiche del governo USA.

Facendo peraltro eco alle parole arrivate appena poche ore prima dallo stesso Trump.

Bitcoin e criptovalute: persino Trump dice la sua

“Negli Stati Uniti abbiamo una sola vera moneta, ora più forte che mai, che sia affidabile e sicura. E' di gran lunga la moneta dominante in qualsiasi parte del mondo, e sarà sempre così.
Si chiama Dollaro degli Stati Uniti !”, ha tuonato a fine settimana scorsa su Twitter inquilino della Casa Bianca, citando a sua volta tra l'altro l'uso di Bitcoin e altre criptovalute per attività come traffico di droga e riciclaggio.

Criptovalute: Trump contro Libra

Trump, che non aveva mai menzionato la famiglia del Bitcoin da quando è Presidente degli Stati Uniti, ha inoltre minacciato un pesante intervento per regolare una eventuale criptovaluta di Facebook.



 

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Analisi Bitcoin Cryptovalute Dollaro Usa

GRAFICI:

-media- Bitcoin Bitcoin cash Ethereum Facebook Fiat chrysler automobiles Litecoin Scor se Twitter, inc.


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x