Traderlink
Cerca
 

Criptovalute Bitcoin batte inflazione banche centrali, ecco come

23/02/2020 22:17

Quella del Bitcoin (BTC) è la prima rete di pagamento peer-to-peer decentralizzata ed alimentata dai suoi utenti senza il controllo di autorità centrali e senza intermediari.
La mancanza di un'autorità centrale rende inoltre il sistema immune da guasti. Ma nello stesso tempo la natura aperta della criptovaluta di punta preoccupa gli organi regolatori in quanto i BTC possono essere utilizzati pure come strumento per facilitare le attività illecite.





Il Bitcoin spicca per la sua natura deflazionistica

Questo è quanto, tra l'altro, riporta Anna Larsen su thedailychain.com nel ricordare anche come le banche centrali emettano o distruggano il denaro dal nulla facendo leva sulla cosiddetta politica monetaria.

E questo anche al fine, a differenza dei Bitcoin, di esercitare un'influenza economica. Rispetto alla valuta fiat, inoltre, il Bitcoin spicca per la sua natura deflazionistica grazie al cosiddetto halving, ovverosia il dimezzamento della ricompensa riconosciuta ai minatori di BTC

Il Bitcoin può battere l'inflazione delle banche centrali?

Di conseguenza, Anna Larsen si chiede se Bitcoin può battere l'inflazione delle banche centrali con un dimezzamento che è imminente visto che è atteso per il prossimo mese di maggio del 2020.

A differenza della valuta fiat, infatti, il Bitcoin ha un limite di 21 milioni di token, non perde valore a causa dell'inflazione, ed il prezzo nel lungo termine non può che salire proprio perché è già noto che l'offerta totale risulta essere limitata


La natura finita di BTC lo rende come l'oro, solo che è programmabile

La natura finita del Bitcoin gli dà così valore proprio come l'oro fisico, con l'unica differenza che la natura di BTC è quella di essere programmabile.

Pur tuttavia, le banche centrali sono attualmente la struttura dominante che le nazioni usano per gestire le loro economie. Hanno il potere di monopolio e non saranno disposte a separarsi così facilmente dal loro controllo

Il punto debole del Bitcoin oggi, il tasso di adozione rispetto alle valute fiat

Di conseguenza, se il Bitcoin e altre valute digitali hanno suscitato molto interesse, il loro tasso di adozione, rispetto alle valute fiat, resta esiguo anche perché a livello globale il supporto dei governi è praticamente inesistente.

Fino a quando i governi non riconosceranno il Bitcoin come una valuta legittima, questo di conseguenza avrà poche speranze di scalzare presto le banche centrali.



Autore: Filadelfo Scamporrino Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Banca centrale Bitcoin Economy

GRAFICI:

Bitcoin Fiat chrysler automobiles Oro


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x