Traderlink
Cerca
 

Bond News: Euromacro

03/07/2020 15:56

Molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Spagna Markit Economics ha comunicato che nel mese di giugno l'Indice PMI dei Servizi si e' attestato a 50,2 punti, in ripresa dai 27,9 punti rilevati a maggio e risultando superiore al consensus (45,9 punti).

Nel mese di giugno il settore terziario ha di nuovo indicato una contrazione, anche se il tasso è molto più debole grazie all'allentamento delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 e una parte sempre più grande dell'economia ha riaperto l'attività.

Continua la forte flessione del flusso degli ordini anche se segnala un rallentamento mentre le aziende del settore, vista la debole domanda, hanno ridotto marcatamente gli organici. È tuttavia incoraggiante notare che le prospettive sull'attività futura sono migliorate ma il livello di ottimismo è rimasto attenuato rispetto ai dati storici.
L'Indice principale dell'indagine di giugno, ovvero l'Indice destagionalizzato delle Attività Economiche, che con una singola domanda chiede alle aziende monitorate di paragonare l'andamento dell'attività del mese in corso rispetto a quello precedente, ha registrato 46,4. Tale valore indica il quarto mese consecutivo di contrazione dell'economia terziaria, salendo tuttavia rispetto a 28,9 di maggio ed indicando così un marcato attenuamento della contrazione, infatti alcune delle aziende hanno affermato di aver riaperto l'attività grazie all'allentamento delle restrizioni.

I dati di giugno hanno inoltre evidenziato un nuovo calo dell'entrata di ordini, estendendo la sequenza di contrazione a quattro mesi. Il campione monitorato ha collegato quest'ultimo declino alla debole domanda, citando frequentemente gli effetti negativi delle restrizioni imposte a causa della pandemia.
Rispetto a maggio, il calo è stato minore, restando comunque elevato. Similmente, la domanda estera di servizi sul territorio italiano è diminuita seguendo un trend che si è ripetuto per gran parte dei due anni scorsi.

In Francia Markit Economics ha reso noto che il dato finale dell'Indice IHS PMI dei servizi nel mese di giugno si e' attestato a 50,7 punti in ripresa dai 31,1 di maggio risultando anche superiore alle attese (50,3 punti).

La riapertura di molte attività ha permesso al settore dei servizi di tornare a crescere dopo quattro mesi di contrazione.

In Germania Markit Economics ha comunicato il dato finale relativo all'Indice IHS PMI dei servizi. Nel mese di giugno l'Indice si è attestato a 47,3 punti in ripresa rispetto alla rilevazione di maggio pari a 32,6 punti.
L'indice PMI Composito finale, che misura i risultati combinati delle attività manifatturiere e dei servizi, si e' attestato a 47 punti dai 32,3 punti di maggio.


Secondo i dati PMI di IHS Markit di giugno, l'indice principale PMI dell'eurozona ha recuperato 17 punti, un rialzo record che in più di 22 anni di storia dell'indagine è stato superato solo dai18 punti di ripresa di maggio.

Tale aumento segnala una veloce inversione di tendenza dell'economiadell'eurozona gravemente colpita dalla pandemia da Covid-19. L'Indice PMI® IHS Markit dell'Attività Terziaria dell'eurozona di giugno ha continuato a guadagnare terreno rispetto al record minimo di aprile. Rimontando a 48,3, da 30,5 di maggio, l'indice ha registrato il valore più alto da febbraio, restando tuttavia al di sotto della soglia neutra di 50,0 e, pertanto, evidenziando di nuovo l'attuale difficile percorso delle aziende terziarie.

Nonostante l'allentamento delle restrizioni in tutta l'eurozona, i livelli dei nuovi ordini hanno seguito un andamento simile all'attività, con la domanda che ha stentato a recuperare forza di trazione. È rimasta evidente inoltre la capacità in eccesso, dal momento che il lavoro inevaso ha continuato a ridursi anche se ad un ritmo più lento.
Le aziende intervistate hanno reagito tagliando posti di lavoro per il quarto mese consecutivo, indicando una contrazione dell'occupazione storicamente rilevante, anche se in rallentamento rispetto a maggio. L'Indice IHS Markit PMI® della Produzione Composita di giugno ha registrato un significativo rialzo per il secondo mese consecutivo.

Aumentando di quasi 17 punti rispetto a 31,9 di maggio e segnando 48,5, l'indice di giugno ha registrato il livello migliore in quattro mesi e un valore maggiore della precedente stima flash di 47,5.

Nel Regno Unito Markit Economics ha comunicato che nel mese di giugno l'Indice IHS Markit/CIPS dei Servizi si e' attestato a 47,1 punti dai 29 punti di maggio (consensus 47 punti), segnalando un rallentamento del ritmo di contrazione delle attività dei servizi, su livelli massimi da quattro mesi.

In crescita i depositi overnight presso la Bce.

L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 410,322 miliardi di euro, dai 395,395 miliardi della lettura precedente. Ancora a zero i prestiti marginali.

Spread BTP/Bund a 168 punti base nel pomeriggio. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta all'1,26%.

Positivi i titoli di Stato tedeschi. Il Bund future di settembre 2020 sale a 175,98 punti (-0,02%) ed il Bobl future si attesta a 134,83 punti (+0,02%).

(CC - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bond Economy Europe Futures Indici Macro economia

GRAFICI:

Euro bund fut Future plc Pmi Spread btp-bund 10y


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x