Traderlink
Cerca
 

Bond oggi: come potenziare gli yield con un metodo semplice

17/09/2020 08:05

Visto che la Fed (così come la Bce) intende mantenere i tassi vicino allo zero almeno per tre anni, la ricerca di reddito deve passare attraverso strade più articolate ma non per questo complesse. Oggi proponiamo un’ipotesi in tal senso, utilizzando un caso che si adatta bene. I tempi in cui i bond in dollari di Petrobras – società petrolifera brasiliana – quotati su Tlx superavano il 9% e in certi momenti addirittura il 10% di rendimento sono ormai lontani.

Una lenta e progressiva inversione li ha portati nell’arco di un biennio fino a minimi del 5,5% per le scadenze più lunghe. Covid e crisi petrolifera hanno poi fatto riesplodere gli yield fra marzo e aprile scorsi, offrendo occasioni assai interessanti di acquisto. Subito dopo infatti le quotazioni sono risalite e così oggi la curva di tutte le emissioni vede soltanto un titolo sopra il 6%: si tratta del Petrobras 6,85% scadenza 2115 (Isin US71647NAN93 – taglio 2.000 Usd), che quota però oltre i 113 Usd, con scambi bassi.

In altre Borse e su varie piattaforme di broker specialistici gira in realtà sui 111-112 ma il problema è comune a tante obbligazioni in Usd, penalizzate su Tlx da compravendite al lumicino e quindi quotazioni disallineate. Fra il 5 e il 6% di rendimento si collocano in seguito le emissioni Petrobras con scadenze comprese fra il 2040 e il 2050, mentre tutte le altre scendono attorno o sotto il 4%.
Si tratta comunque di valori modesti per chi abbia avuto a che fare per tanto tempo con i bond di questa società. 

L’offerta di riacquisto

Nel silenzio di molti intermediari italiani, che non hanno informato i propri clienti sulla possibilità offerta dal gruppo brasiliano di un riacquisto da parte di Petrobras Global Finance BV, controllata del gruppo, di vari bond in euro, in dollari e in sterline, per un importo complessivo equivalente a 4 miliardi di dollari, operazione chiusasi ieri, la domanda intanto che molti pongono è se la liquidità delle relative emissioni si ridurrà.

Incerta la risposta, data l’assenza di informazioni precise su quali obbligazioni siano state maggiormente coinvolte dal riacquisto. Certo è che la compressione dei rendimenti, con la riduzione dei controvalori in circolazione, porta a chiedersi quali siano oggi le emissioni più interessanti su cui puntare e quali strategie adottare.
L’operazione ha coinvolto le scadenze medie (dalla 2022 alla 2024), lunghe (dalla 2025 alla 2029) ed extra lunghe (dalla 2034 alla 2049). Ne sono rimaste estranee la già citata 2115, la 5,093% 2030 (Isin USN6945AAL19 – taglio 2.000 Usd) e la 6,75% 2041 (Isin US71645WAS08 – taglio 2.000) oltre a varie altre trattate sull’Otc.

Probabilmente dopo questo intervento gli yield dei bond Petrobras resteranno stabili per un certo tempo, con un rapporto rischio/rendimento che va considerato ormai come piuttosto elevato. 


Quel qualcosa in più 

Ecco allora una tattica semplice per migliorare quanto meno la redditività di medio/lungo termine: consiste nell’acquistare con le cedole obbligazionarie incassate azioni della stessa Petrobras.
In realtà si tratta dell’Adr quotato a Wall Street, quindi pure in Usd, il che semplifica lo switch più o meno rilevante dall’obbligazionario all’azionario. Considerando storicamente il livello dei 9,22 Usd come disgiunzione fra area di debolezza e area di progressivo rafforzamento, il titolo ha chiuso la seduta ieri a 8,42 Usd, molto lontano dal valore medio degli ultimi due anni sui 15 Usd.

Senz'altro una rilevante occasione si è presentata a marzo quando l’azione ha toccato minimi di 4,3 Usd. Quanti l’hanno colta? Pochissimi, data l’esasperazione del momento. Naturalmente Petrobras è correlata all’andamento del petrolio, con la volatilità che ne consegue.
Se l’operazione non vi convince proprio per questo motivo ci sono ovviamente infinite alternative – magari a leva più bassa – su cui il reinvestimento cedolare può rivelarsi ugualmente utile per migliorare nel tempo il risultato complessivo di investimenti obbligazionari destinati almeno per due-tre anni a restare iper compressi. 

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bond Obbligazioni Dollaro Finanza Yeld

GRAFICI:

Crude oil Petrobras tf 6,75% ge41 call usd Switch inc


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x