Traderlink
Cerca
 

BTP: tassi giù, ma durerà poco. Analisti: anche spread a rischio

21/02/2020 22:35

La settimana si è chiusa con indicazioni leggermente incoraggianti per il mercato obbligazionario, dove si è registrato un calo congiunto dello spread e dei tassi dei BTP.

BTP: scendono i rendimenti, in calo anche lo spread

A fine sessione lo spread BTP-Bund si è fermato a 133,8 punti, con un ribasso dello 0,96%, mentre il rendimento del decennale è calato delo 0,87% allo 0,908%.

Gli acquisti hanno avuto la meglio oggi sui BTP, anche se si sono ridotti prima del close, favoriti in primis da una certa avversione al rischio, sulla scia delle cattive notizie arrivate dal bollettino medico del coronavirus.

BTP: acquisti favoriti da avversione al rischio

In mattinata il mercato obbligazionario è stato un po' spiazzata dalle indicazioni migliori delle attese arrivate dagli indici PMI dell'area euro e in particolare da quello tedesco.

L'aggiornamento odierno suggerisce che l'economia non è stata intaccata pesantemente dal coronavirus per ora, ma c'è grande incertezza sulle previsioni future.

Intanto i BTP nel corso di questa settimana hanno mostrato una buona tenuta, anche se hanno risentito un po' dell'incertezza politica legati agli scontri in seno alla maggioranza tra Matteo Renzi e il premier Conte.

Vorresti capire come operare al meglio sui BTP?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

BTP resistono a incertezza politica.

La view di Unicredit

Per gli strategist di Unicredit i recenti sviluppi politivi sono da vedere principalmente come rumore, pur evidenziando che è necessario riconoscere che l'incertezza è in aumento. 


A tal proposito gli esperti di Dz Bank ritengono che lo spread BTP-Bund resti sensibile agli sviluppi politici in Italia.

L'idea è che il differenziale tornerà a breve ad allargarsi, dal momento che a detta di Dz Bank ulteriori crisi politiche potrebbero presto scoppiare in Italia nel prossimo futuro.

BTP e tassi: ecco cosa li guiderà nei prossimi due mesi

Secondo gli analisti di Danske, saranno il coronavirus e i conseguenti effetti economici a determinare la direzione dei rendimenti e dei tassi nei prossimi due mesi tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.

Gli esperti prevedono una ripresa a forma di V in Cina nel secondo trimestre di quest'anno e questo significa che l'attuale pressione al ribasso sui rendimenti è destinata a ridursi insieme alla domanda di beni rifugio. 

BTP meno appetibili.

Raiffeisen si sposta altrove

Quanto ai BTP, la discesa dei rendimenti registrata nelle ultime settimane ha contribuito in qualche modo a ridurre il loro appeal.

Gli strategist di Raiffeisen nell'area euro continuano a preferire i titoli di Stato dei Paesi periferici rispetto a quelli dei Paesi core.

La banca austriaca, alla luce del forte calo dei tassi dei BTP, sta riducendo il suo sovrappeso sui bond italiani, spostandosi su quelli spagnoli.   

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Btp Finanza Spread Tassi

GRAFICI:

Italia Pmi Premier inc Spread btp-bund 10y Unicredit


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x