sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

I Buy di oggi da Banca Ifis a Unipol

04/12/2018 13:00

Equita assegna un buy a Banco Bpm con target price di 2,90 euro (forte accelerata del titolo in scia al processo di ristrutturazione post fusione con una massiccia cessione di sofferenze da concludere a breve tra 7 e 7,8 miliardi nominali, che porterà l’Npl ratio lordo del gruppo tra 11,3% e 10,6%, da 15,9% di fine settembre e alla valutazione in futuro della vendita di Utp), Mittel con obiettivo di 2,15 euro (Iori presidente, esce Bifulco e la società intende accelerare processo di investimento) e Telecom Italia con fair value di 0,64 euro in vista, secondo rumors, di un possibile piano di Vivendi per riprendere il controllo di Tim, senza chiarire però il ruolo di governo e Cdp.

Giudizio buy inoltre per Cattolica Assicurazioni con prezzo obiettivo di 10,50 euro, nonostante l’uscita dalla focus list di Equita, così come Interpump (fair value 32 euro), Intesa SanPaolo (prezzo obiettivo di 2,70 euro) e Unicredit (target 17,80 euro).

Proseguendo, Banca Akros valuta buy Banca Ifis con prezzo obiettivo di 22 euro dopo l’annuncio di un buyback su 100 mln di senior bond, Piaggio con target price di 3,10 euro in scia alla crescita delle immatricolazioni di moto e scooter in Italia (+10,7 l’incremento annuo a novembre) e Telecom Italia con fair value di 0,90 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Banca Generali con obiettivo di 22 euro (previsto un flusso cumulato di raccolta netta superiore ai 14,5 miliardi e masse gestite e amministrate per 76-80 miliardi nel prossimo triennio, periodo in cui il business includerà il contributo delle nuove attività in Svizzera), Carraro con target di 2,60 euro dopo l’annuncio della vendita della quota rimanente di O&K a Bonfiglioli per 17 mln di euro ed Fca con fair value di 20 euro in scia all’incremento delle vendite in Usa e in Brasile a novembre.

Ancora, Banca Imi valuta buy Banco Bpm con target price di 3,10 euro, Telecom Italia con prezzo obiettivo però sotto revisione e Unipol con fair value di 2,10 euro, alzato dai precedenti 2 euro dopo i risultati dei primi nove mesi.

Infine, Mediobanca giudica outperform Creval con target di 0,13 euro (Saverio Continella, vice direttore generale ha dato le dimissioni), Danieli con obiettivo di 25,40 euro (annunciata la costruzione di un nuovo impianto in Uzbekistan), Enel con fair value di 5,40 euro (il governo della Colombia ha temporanemente sospeso la ricerca di un acquirente per Electricaribe), Telecom Italia con target di 0,93 euro e Triboo con obiettivo di 2,40 euro (risultati posivi dopo il black friday e il cyber mondey).

Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

TAG:

Banche Valute

GRAFICI:

Banca generali Banca ifis Banco bpm Carraro Cattolica ass Credito valtellinese Danieli & c Enel Fiat chrysler automobiles Intesa sanpaolo Italia Mediobanca Mittel Piaggio Telecom italia Triboo Unicredit Unipol


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 18/01/2019    

Chiusura settimanale all'insegna dei rialzi.

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x