sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

3 pilastri che reggono il toro e sono immuni da ogni cigno nero

18/08/2018 08:00

Il mercato rialzista statunitense è ancora vivo. E a quanto pare, nonostante l'età avanzata, potrebbe continuare il suo sempre più lungo viaggio. Questa, l'ipotesi di Luke Lango che dalle colonne di InvestorPlace sottolinea la presenza di tre grandi pilastri che sorreggono il vetusto, ma ancora arzillo mercato toro a stelle e strisce.
 

Amazon (NASDAQ: AMZN)

Protagonista di una rivoluzione che va al di là del panorama informatico, il leader dell'ecommerce da inizio annoè aumentato del 60%, una cifra che diventa 90% se si analizza il raggio d'azione degli ultimi 12 mesi.

Le oscillazioni sono state minime, con il picco raggiunto a inizio aprile di quest'anno con un'oscillazione del 15%. Tra cloud, e-commerce, logistica, vendita al dettaglio offline, prodotti farmaceutici, pubblicità digitale e altro ancora, la storia di crescita di Amazon potrebbe essere infinita.
E su tutti i fronti.
 

Nvidia (NASDAQ: NVDA)

Innegabile che la tecnologia sia stato il settore che ha offerto le migliori performance ultimamente. Non solo, ma a ben guardare è quello che, altrettanto indubbiamente, plasmerà la società nell'immediato futuro.

Anche per questo motivo le tecnologie emergenti hanno il potenziale di cambiare radicalmente il modo in cui il mondo va avanti e le dinamiche sulle quali si basa il nostro modo di concepirlo. Queste tecnologie includono AI, cloud computing, AR / VR e altro ancora. E al centro di tutte queste tecnologie next-gen, Nvidia, società di chip che progetta gli elementi costitutivi per cose come l'intelligenza artificiale e il cloud computing, resta il perno centrale.
Numeri alla mano, si parla di un +33% da inizio anno e +53% da un anno all'altro, crescita favorita dal fatto che l'azienda ha esposizioni verso diversi rami dell'industria hitech. A ciò si aggiunga anche il fatto che l'analisi dei dati, fattore alla base di cloud, AI et similia, è solo all'inizio.

Per tutti questi motivi le proiezioni sul futuro del titolo sono più che rosee.

 

Costco (NASDAQ: COST)

Una sorpresa in un mondo dominato dall'ecommerce? Non proprio, soprattutto grazie alla fiducia dei consumatori e alla stabilizzazione dei nuovi format di vendita al dettaglio che ha fatto registrare a luglio un interessante +6% negli Usa, il cui prodotto interno lordo è dominato per i ¾ dalle vendite retail.

Parallelamente la società ha potuto sfruttare anche un aumento sulle vendite comparabili di quasi il 10% negli ultimi trimestri. Ciò ha aumentato del 40% la crescita dele azioni COST nell'ultimo anno. Ma se è vero che il trend di crescita potrebbe non essere sempre al top in futuro, è anche vero che per la fascia bassa dei consumatori è facile pensare che possa reggere bene anche nei prossimi trimestri.
Ovviamente a condizione che l'economia statunitense rimanga sana.
 

Fonte: News Trend Online

TAG:

Nasdaq Bull or bear Futures Mercati

GRAFICI:

Amazon Nasdaq, inc. Nvidia corp

TRADERPEDIA:

Azioni Nasdaq Performance Trend


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 21/09/2018    

Quinta seduta settimanale, quinto rialzo

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x