sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

4 titoli per investire sul Bitcoin anche se si odia il Bitcoin

27/06/2018 08:00

Le criptovalute non sono amate da tutti, per una serie di motivi che però non impediscono di apprezzarne i possibili guadagni. Per questo motivo Josh Enomoto consiglia di sfruttare le potenzialità di guadagno senza dover scontare i rischi.

Paypal (NASDAQ: PYPL)

Si tratta di una piattaforma specializzata in pagamenti digitali, habitat naturale delle cripto ma, cosa più importante, ha adottato la tecnologia crittografica già dal 2014 attraverso un accordo con tre piattaforme di pagamento in bitcoin: BitPay, Coinbase e GoCoin.

Cosa ha significato questo? Che tra le forme di pagamento che PayPal accetta c'è anche il bitcoin oltre all'interesse più volte palesemente dimostrato per l'evoluzione della tecnologia Blockchain. A questo si aggiunga il fatto che, come fa notare l'esperto, le azioni PYPL sono aumentate di quasi il 14% da inizio anno.

 

Square (NYSE: SQ)

Square offre alle piccole imprese strumenti di pagamento precedentemente accessibili solo alle grandi aziende.

Non solo ma chi ha diretto Square è Jack Dorsey, a capo di Twitter Inc (NYSE: TWTR). Quale sarà il rapporto di Square con il Bitcoin? Qualche settimana fa Bloomberg ha riferito che più della metà dei suoi clienti sarebbe disposta ad accettare bitcoin.

 

Nvidia (NASDAQ: NVDA)

Dallo sviluppo di apparecchiature per data center, deep learning e intelligenza artificiale, Nvidia ha le mani in pasta ovunque.
Compreso il Bitcoin e la tecnologia blockchain. Estremizzando il concetto per renderlo più semplice, si potrebbe dire che il cripto-mining è un processo che richiede processori veloci e quelli di NVDA sono tra i migliori processori disponibili. Certo, essere il migliore non è economico.

Se si desidera un'alternativa a Nvidia, bisogna considerare altri nomi come Advanced Micro Devices (NASDAQ: AMD) che però non sono in un buon momento.

 

 

Bitcoin Investment Trust (OTCMKTS: GBTC)

Stando a quanto lo stesso Enomoto riconosce è una scelta controversa.
Chi si rifiuta di entrare nell'investimento da Bitcoin è perché, spesso, teme l'ignoto, accentuato da diverse variabili, compresi concetti tecnici che non tutti sono in grado di comprendere. A questo si aggiungano particolari problematiche rischiose come i vari hackeraggi. Mt.Gox insegna e quanto a lui accaduto può succedere di nuovo.

In questo caso, essendo uno degli strumenti per riuscire a investire in maniera “classica” su un asset così particolare, noto ai più per la sua estrema volatilità, rimarrebbe, in teoria, il rischio “classico” del mercato. Ovviamente con la debita eccezione rappresentata dal sottostante di fondo.

 

Fonte: News Trend Online

TAG:

Analisi Bitcoin

GRAFICI:

Advanced micro devices Bitcoin Nasdaq, inc. Nvidia corp Square, inc. class a Twitter, inc.


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 16/08/2018    

Piazza Affari non approfitta di una seduta altrove positiva.

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x