Traderlink
Cerca
 

ENI cala ma arrivano buone notizie. Ultima chiamata buy?

02/12/2020 14:14

Sulla scia della negativa intonazione mostrata dal Ftse Mib, anche ENI oggi perde terreno, allineandosi all'andamento ribassista degli altri protagonisti del settore oil.

ENI in calo dopo il rimbalzo di ieri. Pesano Ftse Mib e petrolio

Il titolo, dopo aver recuperato quasi un punto e mezzo percentuale ieri, torna indietro oggi e negli ultimi minuti si presenta a 8,319 euro, con una flessione dell'1,14% e oltre 7 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 20 milioni.

ENI perde terreno penalizzato non solo dalla discesa del Ftse Mib, ma anche dall'ulteriore ribasso del petrolio che dopo il calo di ieri continua ad arretrare, presentandosi ora a 44,25 dollari, con un rosso dello 0,67%.

ENI: risolta controversia su impianto Damietta in Egitto

Il titolo inoltre non trova sostegno nelle novità annunciate nelle ultime ore, dopo che ieri ENI e Naturgy hanno comunicato di aver raggiunto un accordo circa gli asset di UFG, Union Fenosa Gas, che contengono l’impianto LNG di Damietta in Egitto.

Per quanto riguarda ENI, gli accordi prevedono che la società salira? dal 40% al 50% di partecipazione in Damietta affiancata da EGAS (40%) ed EGPC (10%).

ENI subentrera? nel contratto di acquisto del gas naturale destinato all’impianto e ricevera? diritti di liquefazione corrispondenti, aumentando cosi? i volumi di LNG in portafoglio di 3,78 miliardi di metri cubi all’anno senza restrizioni di destinazione.

Inoltre, il gruppo guidato da Descalzi subentrera? nelle attivita? di commercializzazione di gas naturale in Spagna, potenzialmente 400 clienti industriali e un portafoglio di clienti al dettaglio per circa 2 miliardi di metri cubi all’anno.

ENI: accordo su Damietta è positivo per diversi motivi

Gli analisti di Equita SIM ritengono che la notizia abbia risvolti positivi per il titolo per diversi motivi.

In primis viene riavviato l’impianto di Damietta da 7,56 miliardi di metri cubi all’anno che era fermo dal 2012 e che permettera? di flessibilizzare e ridurre il rischio circa la produzione upstream di gas di Zohr, ma anche di beneficiare dei maggiori prezzi del gas internazionali rispetto a quelli domestici.


Gli analisti stimano 100 milioni di dollari di EBIT per ogni 1/MBTU superiore ai 7/MMBTU nei prezzi LNG in Europa/Asia.

Il riavvio dell'impianto di Damietta permetterà inoltre di ottenere 200 milioni di dollari annui di EBIT, attesi a regime, dall’attivita? di liquefazione dell’impianto.

Secondo gli analisti la notizia arrivata ieri sull'impianto di Damietta è positiva perchè ENI incrementa significativamente i volumi LNG per 3,78 miliardi di metri cubi contro i 9 miliardi attesi per l'esercizio 2020, migliorando il posizionamento sul gas internazionale.

Il gruppo inoltre espande la presenza sul mercato del gas in Europa subentrando nelle attivita? di commercializzazione spagnole.

Infine, dall’operazione ENI dovrebbe ricevere anche una quota in cash, stimata da Equita SIM nell'ordine di 100 milioni di dollari, con un lieve miglioramento della posizione finanziaria netta.

ENI: Equita alza stime Ebit e conferma il buy

Gli analisti fanno sapere che il riavvio di Damietta era solo parzialmente incluso nelle loro stime che migliorano a partire dal 2022 del 2% a livello di EBIT.

Confermata la view positiva su ENI che per Equita SIM merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo 10 euro.

ENI: Fidentiis opta per la cautela

Meno entusiastica la view di Fidentiis che oggi sul titolo ha reiterato il rating "hold", con un range di valutazione pari a 9-10 euro.

Anche gli analisti di Fidentiis definiscono positiva la notizia dell'accordo per l'impianto in Egitto, per quanto fosse già attesa da lungo tempo.



Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Graphic analysis Petrolio Dollaro Ftse mib Gas

GRAFICI:

-media- Crude oil Eni Ftse mib


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x