Traderlink
Cerca
 

Finanza Decentralizzata: ecco cosa conta di più!

06/10/2020 09:44

La sigla DeFi sta per Finanza Decentralizzata. Si tratta di un concetto nuovo, in grado di offrire una moltitudine di servizi finanziari che fino a prima della nascita di Blockchain erano confinati alle sole istituzioni centralizzate come le banche.
Adesso, qualunque sia il prodotto o servizio lanciato da un ente finanziario classico, lo stesso può essere fornito tramite DeFi. In breve, dunque, tutto ciò che nasce nell’impianto bancario tradizionale può essere mappato e ridescritto attraverso le caratteristiche uniche della decentralizzazione Blockchain.

Siamo alle porte di una infrastruttura nuova, che permetterà di fare passi da gigante verso un futuro rigoglioso. 

I tre pilastri della finanza decentralizzata

Le applicazioni di finanza decentralizzata, basata sui protocolli distribuiti DLT come la classe di Blockchain, sono un insieme innovativo di elementi tecnologici già esistenti.

La centralità della evoluzione che riguarda Blockchain, e quindi bitcoin, risiede nell’averli legati insieme. Stiamo parlando di:

  • il timestamp
  • la concatenazione di blocchi
  • gli algoritmi di consenso.

Il timestamp rappresenta una sequenza di caratteri deputata all’attestazione ufficiale della verificazione di un evento.

In altre parole, è una vera e propria marca temporale indicante l’orario effettivo di un certo evento. 

La concatenazione di blocchi, altrimenti definita Blockchain, consiste in una classe di protocolli basata su un registro distribuito, all’intenro del quale si registra il record delle transazioni in esso contenute.

Le transazioni, in questo libro mastro, vengono iscritte una volta sola e possono essere viste da tutti i nodi della rete. Nessun partecipante alla rete potrà mai manomettere una transazione: i record sono immutabili. 

Gli algoritmi di consenso, rappresentano il pilastro informatico fondamentale della Blockchain.

Hanno lo scopo di rendere l’intero sistema concorde in ogni momento. In altre parole, l’impianto della concatenazione di blocchi è realizzato in modo tale da far sì che i nodi onesti della rete non vengano mai influenzati dai nodi corrotti.

La finalità è quella di utilizzare questi tre elementi, per rendere le transazioni valide e irrevocabili nel minor tempo possibile. 

L’istantaneità in finanza è fondamentale: scopriamo perché 

Il problema principale che attanaglia la finanza decentralizzata è il rischio che le parti di una transazione possano fallire prima che la stessa sia portata a compimento e possa considerarsi irrevocabile.

Per similitudine, potremmo pensare alla circostanza in cui acquistiamo una casa da un costruttore che fallisce prima di potercela consegnare.

La conseguenza di questo epilogo sarebbe perdere i soldi della transazione di compravendita già operata. Allo stesso modo ogni transazione avvenuta tra due o più parti ha bisogno di poter identificare con precisione il momento esatto in cui può dirsi avvenuta e quindi immodificabile.
Nella finanza tradizionale l’ente centrale funge da garante dello scambio, nella finanza decentralizzata non c’è alcun ente gestore del servizio: la transazione verrà dunque validata e definitiva in tempi diversi, sulla base dell’algoritmo scelto per la realizzazione dell’applicazione finanziaria. 


Per creare un’applicazione finanziaria bisogna ragionare sull’algoritmo di consenso

Sia che si tratti di un semplice pagamento, sia che siamo alle prese con un token o che ci interessiamo a un mercato finanziario in particolare, se vogliamo addentrarci nel mondo della finanza decentralizzata dobbiamo verificare come avviene il trasferimento di valore. 

Capire la struttura del progetto che ci affascina ci preserva da rischi importanti.

Del resto, tutte le volte che trasferiamo o riceviamo denaro, vogliamo solo esser sicuri che l’operazione sia stata completata e non sia revocabile. Quali sono gli algoritmi del consenso attualmente disponibili? Scopriamoli insieme. 

Algoritmo di consenso probabilistico e deterministico

Gli algoritmi di consenso vengono definiti Proof of Work e si basano sulla catena più lunga a cui è stato associato lo sforzo di elaborazione per minare il blocco.

In questo caso, per corrompere la transazione serve un attacco al 51% e il tempo d’attesa per la validazione della transazione è di circa 60 minuti al massimo. 

L’alternativa è il cd Proof of Stake, che raggiunge le proprie finalità probabilistiche mediante la strutturazione di incentivi economici.

I minatori vengono scelti con casualità tra coloro che si considerano più ricchi di altri. Il loro incentivo è legato alla validazione di soli blocchi legittimi, pena la perdita della loro ricchezza. 

Gli algoritmi di consenso deterministico funzionano diversamente.
In questo caso vi è un leader che propone il blocco di transazioni da validare. Raggiunta una data percentuale di validatori, il blocco si aggiunge alla catena e diventa definitivo. Un esempio di algoritmo di questo tipo è Tendermint

In definitiva, la creazione di piattaforme basate sulla blockchain deve avere alla base un algoritmo che consenta di validare le transazioni nel minor tempo possibile.

Le applicazioni che non possono garantire tale finalità mettono a rischio i soldi di tutti i partecipanti della rete. 

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bank Finanza Fundamental

GRAFICI:

Bitcoin Esso New work


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x