Cerca
 

Ftse Mib: i titoli da tenere d'occhio oggi

12/02/2019 08:00

L'analisi del Ftse Mib

Ftse Mib: la settimana si è aperta con una seduta all'insegna degli acquisti a Piazza Affari che ha messo a segno la migliore performance tra le Borse europee.

L'indice delle blue chips dopo la flessione delle ultime due sedute della scorsa ottava è riuscito a dare vita ad un recupero, riconquistando la soglia dei 19.500 punti, dopo aver tentato un allungo verso area 19.700, con successivo ripiegamento di circa un centinaio di punti dai top intraday.

La pronta reazione di ieri non deve stupire più di tanto dopo la flessione accusata dal Ftse Mib nelle due sessioni precedenti e vista la vicinanza di aree supportive che al momento sono rimaste inviolato.

L'indice ha ritrovato la via dei guadagni grazie alla rinnovata vitalità del settore bancario, cui si è aggiunto ieri anche un sostegno dei titoli del settore oil, capaci di performare bene malgrado la debolezza del petrolio.

Non cambiano i livelli chiave di riferimento da monitorare con attenzione nel breve, segnalando che ora il primo supporto è in area 19.500.

Con conferme al di sopra di tale soglia il Ftse Mib potrà tentare un attacco all'ostacolo intermedio dei 19.700/19.800 punti, superati i quali ci sarà spazio per un nuovo test della soglia psicologica dei 20.000 punti, dopo i due della scorsa ottava non andati a buon fine.

Oltre area 20.000 si avrà una ripresa del trend rialzista interrotto sul finire della scorsa settimana, con estensioni successive verso i 20.200/20.300 punti prima e in seguito in direzione di area 20.500.

Ritorni al di sotto dei 19.500 punti vedranno il Ftse Mib scivolare prima verso i 19.350 e in seguito verso i 19.200 punti, sotto cui si assisterà ad un approdo in area 19.000.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

I titoli da monitorare oggi a Piazza Affari

Per la seduta odierna saranno da monitorare i titoli del settore oil visto che in tarda mattinata l'Opec presenterà il rapporto mensile sul mercato del petrolio che potrebbero impattare sull'andamento delle quotazioni dell'oro nero.

Tra i titoli a minore capitalizzazione segnaliamo due temi dello Star, Elica e Sabaf, con il primo che fornirà indicazioni aggiuntive sul quarto trimestre e il secondo che alzerà il velo sui dati degli ultimi tre mesi e dell'intero 2018.

Fca: ancora segnali negativi

FCA: chiusura in calo anche ieri per il titolo che ha perso terreno per la terza seduta consecutiva ed è stato l'unico del Ftse Mib a scendere in controtendenza.

Dopo l'affondo di oltre il 12% registrato giovedì scorso, il quadro tecnico di Fca ha subito un netto deterioramento, con il rischio di ulteriori peggioramenti nel breve.

Con la conferma della rottura di area 13 euro avvenuta ieri, il titolo sarà destinato a perdere ancora terreno.

Sotto i 12,7 euro Fca vedrà un target successivo in area 12,5/12,4 euro, abbandonata la quale sarà inevitabile un test dei minimi del 2 gennaio segnati a quota 12,14 euro.

Un tentativo di recupero per Fca si avrà con ritorni al di sopra dei 13,5/13,5 euro, con primo target area 14/1,1 euro.

Spunti interessanti per Azimut

Azimut: seduta frizzante ieri per il titolo che ha messo a segno una delle migliori performance tra le blue chips, mostrando più forza relativa dell'indice Ftse Mib.

Il titolo sembra voler puntare nuovamente ai massimi di fine gennaio segnati a ridosso di area 11,6 euro, il raggiungimento della quale sarà più agevole con una rottura degli 11,4 euro.

Al di sopra degli 11,6 euro Azimut punterà dapprima alla soglia dei 12 euro, con step successivi a 12,3 e a 12,6 euro, segnati ad ottobre scorso, da raggiungere più avanti nel tempo.

Incertezza con ritorni sotto gli 11 euro e ancor più al di sotto dei 10,8 euro, con primo target area 10,5 euro.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Ftse mib Indici Petrolio

GRAFICI:

Azimut Crude oil Fiat chrysler automobiles Ftse mib Oro Sabaf


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Contenuti dagli sponsor

SWISSQUOTE
Segnali negativi sulla crescita, mercati azionari in calo

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x