Traderlink
Cerca
 

I fondi pensione fanno causa ad Allianz. Chi ha davvero ragione?

29/09/2020 15:23

Camionisti, insegnanti, lavoratori della metropolitana newyorkese, operatori sanitari, tutti uniti contro Allianz: i fondi previdenziali di diverse categorie di lavoratori Usa hanno fatto causa al big assicurativo tedesco accusandolo di essere responsabile di perdite per complessivi 4 miliardi di dollari.
Allianz, citata in giudizio presso la U.S. Southern District of New York, giudica privi di merito gli addebiti. "Sebbene le perdite siano state deludenti, le accuse mosse dai ricorrenti sono legalmente e di fatto errate", ha dichiarato a Reuters un portavoce di Allianz Global Investors, divisione di asset management del gruppo tedesco, direttamente coinvolta nella vicenda.

In marzo Allianz chiude due fondi e viene accusata di avidità

Riavvolgiamo il nastro: in marzo Allianz era stata costretta a chiudere due hedge a causa delle pesanti perdite dovute alle turbolenze che avevano colpito i mercati all'eplodere della crisi del Covid-19.

Come prevedibile sui fatti aveva avviato un'indagine anche la U.S. Securities and Exchange Commission (Sec, l’autorità di controllo dei mercati finanziari Usa). I fondi previdenziali che hanno citato in tribunale Allianz sostengono che gli hedge, parte degli Structured Alpha, si erano astenuti da una strategia di utilizzo delle opzioni per proteggersi dal crollo dei mercati finanziari nel breve.
Non solo, Allianz è accusata di avere attirato gli investitori con un approccio "per tutte le stagioni", di essersi "giocata la casa" e di avere per avidità sacrificato la pensione guadagnata con fatica e i benefici dei lavoratori della Metropolitan Transportation Authority (Mta), che all'epoca per altro rischiavano la vita mandando avanti i trasporti della Grande Mela, nel pieno dell'epidemia.


Sbagliano i gestori delle pensioni nell'investire in hedge

Brett Arends di MarketWatch dà però una lettura diversa della vicenda e punta il dito non contro Allianz bensì contro i gestori dei fondi pensione che, nonostante il rischio intrinseco, continuano a investire sugli hedge.

Gli hedge fund, spiega Arends, sono un investimento terribile. I pochi fondi che sanno davvero come battere il mercato non hanno alcun interesse nel condividere i propri profitti. Il Medallion Fund di Renaissance Technologies, per esempio, viene considerato una superstar dei fondi ed è chiuso agli investitori esterni da quasi 30 anni.
I gestori dei fondi previdenziali si difendono dicendo che gli hedge servono a proteggersi da un crollo del mercato azionario di breve, come quello di marzo. "La domanda più interessante non è perché Allianz non sia riuscita a fornire tale protezione ma perché i fondi pensione l'abbiano richiesta", spiega Arends.

Se gestisci un enorme fondo pensione (quello di Mta vale 4,8 miliardi di dollari, quello di Blue Cross Blue Shield quasi 3 miliardi), probabilmente non hai bisogno di molta protezione contro la volatilità del breve periodo, conclude.

(Raffaele Rovati)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Fondi pensione Hedge Mercati Usa

GRAFICI:

-transportation- Allianz Asset management Dell technologies inc


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x