Traderlink
Cerca
 

Liberi professionisti toc toc, il Fisco bussa alla loro porta

12/11/2019 15:48

Sui liberi professionisti, dai dentisti agli architetti, è in rampa di lancio una raffica di controlli fiscali. Praticamente chi ha uno studio, riporta IlGiornale.it, sta per finire nella morsa dell'Agenzia delle Entrate.

Controlli fiscali liberi professionisti, dai compensi ai dati sullo spesometro

Oggetto della nuova campagna di controlli, in particolare, saranno non solo i compensi certificati da sostituti di imposta, ma pure tutte le informazioni che il Fisco ha acquisito facendo leva sul cosiddetto spesometro.

Verifiche Agenzia delle Entrate tra compensi elevati ed ampie deduzioni fiscali

Ad essere soggetti per primi ai controlli dell'Agenzia delle Entrate dovrebbero essere tutti quei liberi professionisti che da un lato dichiarano compensi elevati, e dall'altro abbassano la quota del reddito imponibile, ai fini del pagamento delle tasse, fruendo di ampie deduzioni fiscali.





Accertamenti su dentisti ed architetti, ecco come avvengono

Al riguardo IlGiornale.it spiega che l'accertamento fiscale si articola in genere in tre fasi con la prima che è rappresentata dalla consultazione dei dati che sono noti al Fisco grazie all'anagrafe tributaria.

Dopodiché si passa all'uso del web per acquisire ogni altra informazione utile sul professionista finito nella morsa dei controlli.

A questo punto, se il Fisco presume evasione fiscale, si passa all'ispezione dei locali al fine di verificare non solo le dimensioni dello studio professionale, ma anche il numero dei dipendenti.

E nei casi più gravi di potenziale evasione, inoltre, l'ispezione nei locali può essere preceduta da appostamenti da parte della Guardia di Finanza al fine di rilevare e monitorare meglio il professionista.






Dal verbale di accertamento alla contestazione fiscale

A conclusione della verifica si procede a redigere un verbale nel quale vengono incluse pure le risposte fornite dal contribuente.

Il fascicolo poi passa all'Agenzia delle Entrate che, nell'avviare l'eventuale contestazione fiscale, avrà due mesi di tempo.

Autore: Filadelfo Scamporrino Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Certificati Lever Tassi

GRAFICI:

Twitter, inc.


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x