Cloud
Traderlink
Cerca
 

Mercati finanziari: la sintesi quotidiana dei fatti

13/06/2019 12:25

La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

Borse Mondiali

Stati Uniti

Abbott guadagna l’1,02%.
Colgate scende dello 0,38%. American Express perde lo 0,97%. Quasi invariata Mastercard (+0,07%).

In denaro Ebay (+2,07%). Amgen guadagna lo 0,56%. PayPal scende dello 0,09%. Intel segna un ribasso dell’1,13%.

Italia

Seduta negativa per il settore bancario con Banco Bpm (-2,23%), UniCredit (-2,10%), Ubi Banca (-2,05%), Banca Mediolanum (-1,29%), Intesa Sanpaolo (-1,04%) e Mediobanca (-0,47%).

In controtendenza Banca Generali (+0,59%).

Assicurazioni Generali cedono lo 0,22% ed il titolo si porta a euro 16,11.

In flessione i titoli della “Galasia Agnelli” con FCA (-1,57%), Ferrari (+0,33%), Exor (-0,47%) e CNH Industrial (-0,05%).

Nel settore lusso Moncler perde l’1,18%, Ferragamo cala dello 0,34% mentre resta invariata Tod’s.

Chiusure miste per il settore utilities con Terna (+1,01%), Enel (+0,72%), Italgas (-0,85%) ed A2A (-0,36%).

Poco mossa Snam (-0,02%).

Telecom Italia perde l’1,13% ed il titolo chiude a euro 0,462.

In lettera il settore petrolifero con Saipem (-3,65%) ed Eni (-1,61%).

Poste Italiane calano dello 0,39%. Mediaset segna un rialzo dell’1,45%.

Prevalgono le vendite sul settore industriale con Buzzi Unicem (-2,51%), Brembo (-1,58%), Leonardo (-0,79%) e Fincantieri (-0,36%).

Gran Bretagna

Diageo guadagna l’1,05%.
GlaxoSmithKline cresce dello 0,60%. Compass sale dello 0,32%. Vodafone perde lo 0,65%. Resta invariata Tesco.

Germania

Positiva Henkel (+2,65%). Prevalgono le vendite su Volkswagen (-1,17%). Bayer registra una contrazione dell’1,04%. Poco mossa SAP (-0,07%).

Francia

Sanofi cresce dello 0,62%.

Prevalgono le vendite su Capgemini (-1,41%). Kering perde lo 0,70%. Peugeot cala dell’1,56%. Quasi invariata Danone (+0,03%).

Economia

Usa/1: i prezzi al consumo “core”, a maggio, sono cresciuti dello 0,10% come da variazione precedente; il mercato attendeva una crescita dello 0,20%.
Su base annua, i prezzi al consumo “core” sono saliti del 2% dal precedente 2,1%; il mercato attendeva un incremento del 2,1%.


Usa/2: i prezzi al consumo, in maggio, sono cresciuti dello 0,10%, in linea con le attese e rispetto al precedente incremento dello 0,30%.

In termini annui, i prezzi al consumo sono saliti dell’1,8% rispetto al precedente 2% e ad attese di una crescita dell’1,9%.

Le Small Cap sotto “coverage” Finnat

Bio-On: i consigli di amministrazione di “IMA S.p.A” e “Gima TT S.p.A”, partner di Bio-On nella joint venture “AMT Labs”, hanno approvato una fusione per incorporazione della controllata “Gima TT” nella controllante “IMA”.

La fusione sarebbe finalizzata ad aumentare la dimensione del flottante e ridurre i costi operativi. La fusione consente al management di dedicarsi pienamente alla gestione operativa della divisione “tabacco”. L’operazione dovrebbe perfezionarsi entro la fine del corrente anno.

Altre società

Maire Tecnimont: ha confermato le stime sui conti dell’esercizio 2019.
L'anno dovrebbe chiudersi con ricavi compresi tra i 3,8 e i 4 miliardi di euro ed un margine operativo lordo compreso tra i 210 e i 230 milioni di euro.

Tenaris: il board ha annunciato che proporrà all'assemblea dei soci di considerare il delisting del titolo della società dalla borsa di Buenos Aires.

Il gruppo è attualmente quotato, oltre che in Argentina, in Messico, USA e Italia.

Italgas: ha approvato il piano strategico 2019-2025 con investimenti previsti (escludendo le gare d’ambito) pari a 4,5 miliardi di euro, in crescita del 12,5% (mezzo miliardo di euro) rispetto al precedente piano.
Per il 2019 si prevedono investimenti tecnici per circa 700 milioni di euro mentre i ricavi sono attesi pari a circa 1,2 miliardi di euro, con un margine operativo lordo tra gli 840 e gli 860 milioni di euro ed un reddito operativo tra i 460 e i 480 milioni di euro. Inoltre, viene confermata la politica dei dividendi che prevede, fino all’esercizio 2020, la distribuzione di un dividendo pari al più alto tra l’importo risultante dal dividendo 2017 (0,208 euro) incrementato del 4% annuo ed un dividendo per azione equivalente al 60% dell’utile netto consolidato per azione.

Autore: Pierpaolo Molinengo Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Analisi Banche Dividendi Mercati

GRAFICI:

-utilities- A2a spa Alpi Amgen Banca finnat Banca generali Banca mediolanum Banco bpm Bayer Bio on Brembo Buzzi unicem Cap gemini Cnh industrial Danone Diageo plc Ebay inc. Enel Eni s.p.a. Exor Ferrari Fiat chrysler automobiles Fincantieri Gima tt Glaxosmithkline plc Henkel Ima Intel Intesa sanpaolo Italgas Italia Kering Leonardo Maire tecnimont Mediaset Mediobanca Moncler Peugeot Poste italiane Saipem Salvatore ferragamo Sanofi Sap Snam Telecom italia Tenaris Terna Tesco plc Tod s Ubi banca Unicredit Volkswagen


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Prossimi eventi didattici

19/06/2019
LIVE TRADING: Opera con i professionisti del trading

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x