Traderlink
Cerca
 

Mercati finanziari: la sintesi quotidiana dei fatti

30/09/2019 14:48

La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

Borse Mondiali

Usa

Seduta positiva per Colgate (+0,74%).
Pfizer ha registrato un aumento dell’1,23%. Prevalgono le vendite su Mastercard (-1,74%) ed American Express (-0,27%).

Italia

Hanno chiuso in terreno positivo le società della “galassia Agnelli” con Ferrari (+1,41%), Exor (+0,52%) e FCA (+0,47%).

In controtendenza CNH Industrial (-0,55%).

Eni ha registrato una variazione positiva dello 0,86% mentre Saipem è rimasta poco mossa (-0,02%).

In lettera il settore delle utilities con Italgas (-1,44%), A2A (-0,80%), Enel (-0,67%), Terna (-0,55%) e Snam (-0,43%).

Telecom Italia è salita dello 0,87% ed il titolo ha chiuso a euro 0,5197.

Hanno chiuso positive le società del settore industriale con Buzzi Unicem (+3,13%), Brembo (+1,19%) e Fincantieri (+0,32%).

È rimasta invariata Leonardo (+0,00%).

Sono prevalse le prese di beneficio sul settore del lusso con Tod’s (-2,11%) e Ferragamo (-0,99%). In controtendenza Moncler (+1,64%).

Il settore bancario ha registrato una dinamica positiva con UniCredit (+1,41%), Ubi Banca (+1,15%), Banco Bpm (+0,96%), Intesa Sanpaolo (+0,82%) e Banca Mediolanum (+0,51%).
In controtendenza Mediobanca (-1,28%) e Banca Generali (-0,28%).

Assicurazioni Generali hanno chiuso negative (-0,22%) ed il titolo si è portato ad euro 17,86.

In denaro Mondadori (+1,26%) e Mediaset (+0,52%).

Gran Bretagna

Ben comprata Compass (+1,64%).

In denaro GlaxoSmithKline (+0,81%). Bp è salita dello 0,97%. Negativa Vodafone che ha registrato una flessione dello 0,41%.

Germania

Sono saliti i titoli automotive con Bmw (+1,27%), Daimler (+1,15%) e Volkswagen (+0,82%). Ha chiuso in terreno positivo Lufthansa (+3,25%).

Francia

Capgemi è cresciuta dell’1,76%.
In denaro Bnp Paribas (+0,79%). Carrefour ha guadagnato lo 0,62%. In lettera Sanofi (-0,22%).

Economia

Usa/1: i beni durevoli al netto dei trasporti, nella lettura di agosto, hanno superato le attese (+0,30%) e sono saliti dello 0,50%. La variazione precedente era negativa (-0,50%).

Usa/2: i beni durevoli, in agosto, sono cresciuti dello 0,20% rispetto alle attese negative dell’1,2%.

La variazione precedente era stata del 2,0%.

Usa/3: le spese personali, in agosto (m/m), sono risultate positive (+0,10%) ma inferiori alle attese (+0,30%) e rispetto al precedente 0,50%.

Usa/4: i redditi personali, nella lettura di agosto (m/m), sono risultati in linea con le attese, registrando un incremento dello 0,40%.
Nella lettura precedente l’incremento era stato dello 0,10%.

Usa/5: l’indice che misura la fiducia dei consumatori, elaborato dall’Università del Michigan, si è attestato, in settembre, a 93,2 punti rispetto ai 92 punti attesi dal mercato.

Eurozona/1: l’indice che misura la fiducia delle imprese, nella lettura di settembre, ha registrato un dato negativo (-0,22 punti) rispetto sia alle attese (+0,11 punti) sia al dato precedente (+0,12 punti).

Eurozona/2: l’indice che misura la fiducia dei consumatori, nella lettura finale di settembre, ha confermato le aspettative degli economisti (-6,5 punti).

Italia: l’indice che misura la fiducia dei consumatori, in settembre, ha registrato un incremento pressappoco in linea con le attese di mercato (+112,1 punti contro 112,2).

Il dato precedente era stato pari a 111,9 punti.

Germania: l’indice GfK, che misura la fiducia dei consumatori, si è attestato, in ottobre, a 9,9 punti rispetto ai precedenti 9,7 punti. Le attese rivedevano l’indice al ribasso (+9,6 punti).

Francia/1: l’indice armonizzato dei prezzi al consumo di settembre, su base mensile, ha registrato una variazione più che negativa (-0,35%) rispetto alle attese (-0,30%).
In precedenza l’indice aveva registrato una variazione positiva dello 0,53%. Su base annua, l’indice è sceso all’1,1% rispetto alle aspettative degli economisti (+1,2%) ed al dato precedente (1,3%).


Francia/2: l’indice dei prezzi alla produzione è rimasto inalterato rispetto alla precedente variazione (+0,40%).

Gli economisti si attendevano un calo dell’indice (0,20%).

Le Small Cap sotto “coverage” Finnat

Renergetica: il CdA ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019. La società ha registrato ricavi in aumento del 111%, rispetto al 30/06/2018, grazie all’espansione sul mercato Usa.
Nonostante gli incrementi dei costi operativi, l’EBITDA, nella prima metà del 2019, ha segnato una crescita del 168%. Inoltre, ammortamenti in flessione hanno portato ad una variazione positiva dell’EBIT del 509%. Renergetica chiude pertanto i primi sei mesi dell’esercizio corrente con un utile netto in rialzo del 509% rispetto al periodo di confronto.

Fervi: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019.

Nella prima metà del 2019 i ricavi netti risultano essere in aumento del 22% (a 15,2 milioni di euro) rispetto ai 12,4 milioni di euro dello stesso periodo dell'esercizio precedente. La società ha inoltre spiegato che una parte della crescita è risultata dalla neo acquisita Vogel Germany (per 2,1 milioni di euro) e che la crescita organica del gruppo è risultata pari a 700.000 euro (+5,3% rispetto al primo semestre 2018).
Non ci sono state importanti variazioni né dei costi operativi né degli ammortamenti e, pertanto, l’utile netto è salito del 168% nel primo semestre 2019 rispetto al periodo di confronto.

AMM: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019.

La società ha registrato ricavi delle vendite, al 30/06/2019, pari a 7,4 milioni di euro (in crescita del 51% rispetto al dato al 30/06/2018). Non ci sono state importanti variazioni né dei costi operativi ne degli ammortamenti e, di conseguenza, il risultato netto, al 30/06/2019, si è attestato a 587 mila rispetto ai 216 mila euro del periodo di confronto (+172%).

Officine Stellari: il CdA ha approvato i conti del primo semestre 2019 che hanno visto il valore della produzione in calo a 4,08 milioni di euro.

L’EBITDA è aumentato del 32% (1,48 milioni di euro) grazie all'aumento della marginalità giunta al 36% dei ricavi. L’utile netto è risultato positivo e si è attestato a 778 mila euro. La società ha, inoltre, presenta una posizione finanziaria netta positiva per 1,84 milioni di euro.

Sciuker Frames: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019.
Il valore della produzione è passato da 5,6 milioni di euro al 30 giugno 2018 a 6,3 milioni di euro al 30 giugno 2019, con un incremento del 13,6%. L’aumento dell’EBITDA è derivato principalmente da una migliore gestione dei costi per servizi e dalla politica di magazzino effettuata alla fine dell’esercizio 2018.

La Società ha realizzato, nel primo semestre 2019, un utile netto di 151 mila euro (+45,2% rispetto al periodo di confronto).

Altre società

Buccellati: la nota gioielleria italiana è stata ceduta dalla cinese Gangtai Group a Richemont, il colosso svizzero del lusso.
Non sono stati forniti i dettagli dell'operazione ma la transazione non avrà alcun impatto finanziario significativo sul patrimonio netto consolidato o sul risultato operativo per l'esercizio che si chiuderà nel marzo 2020.

Leonardo: Il consiglio di amministrazione di Leonardo ha approvato la fusione per incorporazione nella società di Sistemi Dinamici.

L’operazione, che era stata annunciata lo scorso 27 giugno, avrà effetto, anche ai fini contabili e fiscali, a partire dal 1 gennaio 2020. La fusione rappresenta il completamento del processo di integrazione avviato nel 2016.

Autore: Pierpaolo Molinengo Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Bank Finanza Indici Mercati

GRAFICI:

-automotive- -utilities- A2a Amm Banca generali Banca mediolanum Banco bpm Bca finnat Bmw Bnp paribas Bp Brembo Buzzi unicem Carrefour Cnh industrial Daimler Enel Eni Exor Ferrari Fervi Fiat chrysler automobiles Fincantieri Glaxosmithkline Intesa sanpaolo Italgas Italia Leonardo Mediaset s.p.a Mediobanca Moncler Mondadori edit Pfizer inc Renergetica Saipem Salvatore ferragamo Sanofi Sciuker frames Snam Telecom italia Terna Tod's Ubi banca Unicredit Volkswagen


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x