Traderlink
Cerca
 

Nexi frenato dai rumor su taglio commissioni. Broker tranquilli

28/09/2020 20:03

La nuova settimana è partita con il segno più anche per Nexi che dopo due sessioni consecutive in calo ha ritrovato la via dei guadagni.
Il titolo, dopo aver ceduto circa un punto percentuale prima del week-end, oggi ha risalito la china, ma ha mostrato decisamente meno forza relativa rispetto al Ftse Mib.

Nexi ha terminato le contrattazioni a 16,84 euro, con un vantaggio dello 0,51% e poco più di 800mila azioni transitate sul mercato, conto la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,6 milioni di pezzi.
Il titolo è rimasto più indietro rispetto ad altre blue chips dopo aver corso tanto di recente, basti pensare che non più tardi della scorsa settimana ha aggiornato il massimo storico a 17,8 euro.


Quest'oggi Nexi non ha trovato sostegno nelle indiscrezioni relative ad una possibile riduzione delle commissioni per le transazioni sotto i 25 euro.
Diverse fonti di stampa riportano come il Governo, per stimolare l’adozione dei pagamenti digitali, in aggiunta al piano di cashback rivolto ai consumatori, stia negoziando con le banche l’eliminazione delle commissioni sulle micro-transazioni sotto i 5 euro ed una riduzione di quelle fra 5 e 25 euro, in modo da diminuire i costi per gli esercenti.
Secondo gli analisti di Equita SIM la notizia e? marginalmente negativa per Nexi che processa transazioni per tutte le principali banche italiane, con l’eccezione di Unicredit.
La SIM milanese ritiene che il saldo netto fra aumento dei volumi legati al cash back, con un potenziale incremento dei volumi per 17,5 miliardi di euro, e potenziale taglio delle commissioni, sia comunque positivo per il fatturato di Nexi nel 2021,


Gli analisti affermano ciò considerando che le transazioni sotto i 5 euro sono fatte quasi esclusivamente in contanti, il 96,6%.


Da considerar inoltre che la riduzione delle commissioni non potra? essere imposta dal Governo, in quanto violerebbe la libera concorrenza, ma sarà lasciata alla discrezionalita? delle singole banche.
Non cambia intanto la strategia di Equita SIM che su Nexi ha una view cauta, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 15 euro.

Ben diversa la view di Mediobanca Securities che oggi sul titolo ha reiterato il rating "outperform", con un target price a 17 euro.
Commentano i rumor relativi alla possibile riduzione delle commissioni per le transazioni sotto i 25 euro, gli analisti fanno notare che varie banche e Nexi hanno già lanciato iniziative di questo tipo per alcune categorie di piccole attività per sostenere la crescita dei pagamenti digitali.


Al pari dei colleghi di Equita SIM, anche gli analisti di Mediobanca fanno notare che i pagamenti tra 5 e 25 euro sono solo una piccola parte del totale di Nexi, fermo restando che l'aumento dei pagamenti digitali più che bilancerà le pressioni sulle commissioni.

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bank Volumi

GRAFICI:

-media- Ftse mib Mediobanca Nexi Unicredit


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x