Traderlink
Cerca
 

Pensione anticipata: i requisiti per andarci prima degli altri

29/05/2020 12:52

È possibile andare in pensione prima? Quali sono i requisiti necessari per avere diritto alla pensione anticipata? A fornire utili chiarimenti è la stessa guida dell’INPS che mette a disposizione dei lavoratori pubblici e privati un vademecum che riepiloga le prestazioni pensionistiche.

Pensione anticipata: i chiarimenti della guida dell’INPS

Sulla pensione anticipata fornisce utili chiarimenti la guida dell’INPS che ha la finalità di orientare i lavoratori sui passaggi necessari per verificare se sono stati maturati i requisiti per la pensione, le possibili soluzioni per anticipare l’assegno previdenziale e come inviare la domanda di pensione online.

La guida INPS si rivolge alla generalità dei lavoratori, ad esclusione delle categorie che, in relazione al particolare tipo di lavoro svolto, possono avere per legge requisiti specifici (es. Forze Amate, Minatori).

Pensione anticipata: requisiti, anagrafici e contributivi, per la pensione anticipata

Se sei lavoratore dipendente, lavoratore autonomo o collaboratore/libero professionista iscritto alla Gestione separata INPS, è possibile richiedere la pensione di vecchiaia se sono stati raggiunti i 67 anni di età e almeno 20 anni di contributi.

I requisiti contributivi necessari per accedere alla pensione anticipata sono ascrivibili ai seguenti:

-41 anni e 10 mesi di contributi (requisito previsto per le donne),

-42 anni e 10 mesi (requisito previsto per gli uomini), a prescindere dall’età anagrafica.

Questi requisiti contributivi rimangono fermi fino al 31 dicembre 2026. Se si rientra in una delle categorie di lavoratori iscritti ai Fondi speciali (fondo esattoriali, fondo lavoratori marittimi, ex fondo elettrici, ecc.), è possibile consultare la scheda di orientamento Le prestazioni pensionistiche dei fondi per verificare gli specifici requisiti per il diritto a pensione.

Pensione anticipata: controllare contributi estratto conto contributivo

Per verificare i contributi accumulati per vedersi accreditata la pensione anticipata, è necessario verificare che l’estratto conto contributivo sia completo, costantemente aggiornato e corretto.

Basta consultare la scheda Consultazione Estratto conto contributivo/previdenziale oppure Consultazione Estratto conto previdenziale per dipendenti pubblici e con le tue credenziali. Il servizio Estratto Conto Contributivo è accessibile anche dallo smartphone scaricando l’App INPS Mobile. Nel caso in cui si incontrino errori, anomalie o discrepanze nel conto assicurativo per richiedere la rettifica dell’estratto conto è necessario procurarsi in formato elettronico la documentazione relativa al periodo di lavoro per il quale non risultano i contributi e inviare la documentazione.

Pensione anticipata: altre tipologie

Altre tipologie di prestazioni previdenziali diverse dalla pensione di vecchiaia sono ascrivibili alle seguenti.

Pensione Quota 100

È possibile accedere alla Pensione Quota 100 con un minimo di 62 anni d’età e un minimo di 38 anni di contribuzione.

Questa pensione anticipata è sperimentale ed è rivolta a coloro che maturano i requisiti nel periodo dall’1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2021. Quota 100 è una misura volta a contrastare gli effetti della Riforma delle Pensioni 2011 del Governo Monti (Riforma Fornero). Come previsto dalla normativa vigente Pensione Quota 100 non è cumulabile con il reddito da lavoro, salvo per le prestazioni occasionali.

Opzione Donna

Se si è in possesso di 58 anni d’età (per le lavoratrici dipendenti) ovvero 59 anni d’età (per le lavoratrici autonome), con almeno 35 anni di contributi è possibile accedere a Opzione Donna.

Questa pensione anticipata è prevista per le donne che abbiano maturato i requisiti anagrafici e contributivi entro il 31 dicembre 2018. Si ricorda che la facoltà di opzione non è invece esercitabile dalle lavoratrici iscritte alla gestione separata.


Pensione per i lavoratori precoci

Se hai almeno un anno di contribuzione da lavoro effettivo prima dei 19 anni di età, è possibile accedere alla Pensione per i lavoratori cd.
Precoci.
Per accedere a questa forma di pensione anticipata per lavoratori precoci è necessario presentare una domanda di riconoscimento del beneficio entro il 1° marzo di ciascun anno e, solo in caso di esito positivo, presentare la domanda di pensione anticipata. La pensione anticipata con requisito ridotto per i lavoratori cd.

precoci non è cumulabile con redditi da lavoro subordinato o autonomo prodotti in Italia o all’estero.

Pensione anticipata lavoro “usurante”

Se sei addetto ad una categoria di lavoro “usurante” è possibile verificare di essere in possesso dei requisiti necessari per accedere alla domanda di pensione anticipata.
Per poter accedere alla pensione anticipata per i lavori usuranti, è necessario aver svolto attività per almeno 7 anni negli ultimi 10 anni di servizio, o per almeno la metà della vita lavorativa complessiva. Il vantaggio per questi lavoratori consiste nella possibilità di accedere alla pensione con il vecchio sistema delle quote.

Pensione anticipata: è possibile accedere a misure di accompagnamento alla pensione?

È possibile accedere all’APE Sociale-pensione anticipata se si ha compiuto almeno 63 anni di età, non si è titolari di pensione diretta in Italia o all’estero e si ha almeno 30 anni di anzianità contributiva.

Un’altra misura di accompagnamento è l’Assegno straordinario di sostegno al reddito che spetta ai dipendenti delle aziende destinatarie dei fondi di Credito ordinario, Credito cooperativo, Esattoriali, Poste Italiane, Ferrovie dello Stato, imprese assicuratrici e società di assistenza e del Trentino.

Pensione anticipata: come presentare la domanda all’INPS?

Per orientarti nel valutare se anticipare o meno l’uscita dal lavoro, INPS ti mette a disposizione un simulatore, al quale puoi accedere consultando la scheda La mia pensione futura: simulazione della propria pensione, e la consulenza su appuntamento di un proprio esperto nella tua Sede INPS di riferimento.

Con il tool di calcolo oltre a verificare ulteriormente la data in cui hai maturato o maturerai i requisiti per inviare la domanda di pensione di vecchiaia o anticipata, puoi calcolare l’importo della pensione che potresti percepire e simulare diversi scenari.

Una volta acquisito l'Estratto conto certificativo (ECOCERT) è possibile selezione “Nuova Domanda” e l’ambito di interesse: “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Requisito quota 100”, “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Ordinaria”; “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Contributivo sperimentale lavoratrici”.

 

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bank Minimum

GRAFICI:

Dita Es Poste italiane


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x