sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Piazza Affari ad un nuovo test: occhio ai dati sul lavoro Usa

07/12/2017 19:30

Ancora una chiusura due velocità per le Borse europee che dopo aver visto avanzare ieri solo il Ftse100, quest'oggi hanno lasciato indietro proprio il mercato londinese, con il relativo indice in calo dello 0,37%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono saliti rispettivamente dello 0,18% e dello 0,36%.

Ftse Mib di nuovo all'attacco dei 22.500 punti

La migliore performance è stata quella di Piazza Affari che, dopo la maglia nera di ieri, ha indossato quella rosa.
Il Ftse Mib ha terminato gli scambi sui massimi intraday a 22.459 punti, con un progresso dello 0,68%, dopo aver toccato un minimo a 22.317 punti.
L'indice ha avviato gli scambi già al di sopra della parità e ha progressivamente allungato il passo, chiudendo le contrattazioni a poca distanza dall'ostacolo dei 22.500 punti.

E' probabile che quest'area venga messa sotto pressione domani e in caso di rottura si avranno allunghi verso i 22.700/22.800 prima e in seguito in direzione dei massimi dell'anno in area 23.000/23.100.


La mancata rottura di area 22.500 manterrà il Ftse Mib all'interno di un trading range che dura ormai da diverse sedute. Al ribasso un primo supporto lo possiamo individuare in area 22.200, sotto cui sarà molto probabile un test dei 22.000/21.950 punti.

L'eventuale cedimento di quest'ultimo sostegno avrà implicazioni negative, con l'effetto di proiettare il Ftse Mib verso i 21.500 punti e in seguito verso i 21.300/21.000 punti.
Lo scenario del mercato al momento non ha subito modifiche rispetto al quadro già delineatosi nelle passate sedute e si resta in attesa della violazione di uno dei due estremi del trading range in atto.

I market movers in America: attenzione ai dati sul lavoro

Per domani sul fronte macro Usa segnaliamo l'importante report sul mercato del lavoro dal quale ci si attende un tasso di disoccupazione in rialzo dal 4,1% al 4,2% a novembre, mentre i non farm payrolls, ossia i nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo dovrebbero attestarsi a 185mila unità, in frenata rispetto alle 261mila della rilevazione di ottobre.  

In calendario anche il dato preliminare relativo all'indice della fiducia Michigan che a dicembre è visto a 98,5 punti, rispetto ai 100,7 della versione definitiva di novembre.

Per le scorte all'ingrosso di ottobre si prevede una variazione positiva dello 0,3%, in linea con la lettura precedente.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove sarà diffuso il dato relativo alla bilancia commerciale che ad ottobre dovrebbe mostrare un saldo positivo di 21,5 miliardi di dollari rispetto ai 21,8 miliardi di settembre.

In Francia si guarderà alla produzione industriale di ottobre per la quale si prevede un calo dello 0,2% dopo il rialzo dello 0,6% del mese precedente.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Borsa Usa

GRAFICI:

Cac 40 Ft-se 100 Ftse mib Unit corporation

TRADERPEDIA:

Performance Piazza affari Sar Trading


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 18/07/2018    

Effetto Fed quasi ovunque, ma non a Piazza Affari.

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x