Cerca
 

Piazza Affari: il tono resta rialzista, ma occhio ai supporti!

23/02/2019 08:00

Dopo la chiusura contrastata di giovedì, le Borse europee sono riuscite nuovamente ad allinearsi ieri, archiviando la sessione tutte in positivo. Il Ftse100 è rimasto leggermente più indietro con un rialzo dello 0,16%, mentre il Dax30 e il Cac40 sono saliti rispettivamente dello 0,3% e dello 0,38%.

In positivo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 20.262 punti, in progresso dello 0,26%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.292 e un minimo a 20.194 punti.

Ftse Mib: la settimana si chiude con un piccolo rialzo

E' preceduto dal segno più anche il bilancio settimanale, visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips ha guadagnato lo 0,25% rispetto al close del venerdì precedente.

Il Ftse Mib ha imboccato da subito la via del rialzo, spingendosi a testare nelle prime due sedute della settimana l'area dei 19.350, da cui però è stato respinto in entrambe le occasioni.

Le quotazioni hanno poi testato al ribasso la soglia dei 20.150 punti in tre occasioni, la cui tenuta ha favorito un nuovo allungo verso area 20.350, con una chiusura settimana circa un centinaio di punti più in basso.

Ftse Mib in uno stretto trading range: i livelli da monitorare ora

Nelle ultime sedute il Ftse Mib si è mosso all'interno di uno stretto intervallo di prezzi, delimitato al ribasso dai 20.150 punti e al rialzo dall'area dei 20.350.

Facile intuire quindi come nuova direzionalità a Piazza Affari si avrà solo con il superamento deciso di uno di questi due estremi, con conseguenti sviluppi positivi o negativi a seconda del livello che sarà violato, cioè se quello inferiore o superiore.

Con una rottura di area 20.350 il Ftse Mib potrà portare avanti il recupero partito dai minimi di fine 2018, con primo test in area 20.500.

Al di sopra di tale soglia l'indice metterà nel mirino l'ostacolo intermedio dei 20.800 punti, per poi allungare il passo in direzione di area 21.000 e dei 21.200 punti nella migliore delle ipotesi.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com


Lo scenario opposto a quello appena descritto prevede invece un abbandono dell'area supportiva a 20.150, sotto cui si assisterà ad un approdo sulla soglia psicologica dei 20.000 punti.

Con il cedimento di questo sostegno la discesa del Ftse Mib proseguirà verso i 19.800 e i 19.650 punti, perso i quali si avrà un test dei 19.500 punti.

Ulteriori segnali negativi arriveranno con la violazione di quest'ultima soglia, preludio ad una discesa verso il supporto dei 19.200 punti prima e in seguito dell'area psicologica dei 19.000 punti, in corrispondenza della quale si dovrebbe assistere ad una ripresa degli acquisti.

La lateralità delle ultime giornate e la vicinanza dei prezzi del Ftse Mib tanto al supporto dei 20.150, quanto alla resistenza dei 20.350 punti, lasciando di fatto la porta aperta tanto ad uno scenario rialzista, quanto ad uno ribassista.

C'è da dire che Piazza Affari sta mostrando una buona forza da inizio anno, malgrado diversi venti poco favorevoli, trovando sostegno anche nella positiva intonazione degli altri mercati.

Con buona probabilità il Ftse Mib continuerà a muoversi al traino degli altri indici, tanto europei quanto americani, per cui dai prossimi movimenti di questi ultimi dipenderanno anche le sorti dell'azionario italiano.

Confidiamo ancora nella possibilità di ulteriori spunti rialzisti nel breve, ma il consiglio è di tenersi pronti ad uscire in fretta dal mercato al cedimento dei primi supporti indicati per l'indice.  

I market movers in America e in Europa

Per la prima seduta della prossima settimana sul fronte macro Usa si segnala l'indice Cfnai che a gennaio dovrebbe calare da 0,27 a 0,25 punti.

Per le scorte all'ingrosso di dicembre le stime parlano di un rialzo dello 0,2%, in frenata rispetto allo 0,3% precedente.

In Europa non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo in avvio di settimana.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari presenteranno i risultati dell'esercizio 2018 Fincantieri, Piaggio e Sogefi.

 

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Bull or bear Europa Ftse mib Indici Supporti e resistenze Trading

GRAFICI:

Cac 40 Fincantieri Ft-se 100 Ftse mib Piaggio Sogefi


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x