sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Piazza Affari senza paracadute: occhio alla natura dei rimbalzi

06/12/2018 19:17

Seduta da dimenticare oggi per le Borse europee che hanno perso terreno per la terza giornata consecutiva, subendo un pesante affondo ribassista. Il Ftse100 ha lasciato sul parterre il 3,15%, mentre il Cac40 e il Dax30 hanno accusato una flessione rispettivamente del 3,32% e del 3,48%.

A differenza di quanto accaduto ieri, quando Piazza Affari si è difesa meglio degli altri mercati, oggi è stata l'ultima tra le Borse europee.
Il Ftse Mib si è fermato a 18.643 punti, con un affondo del 3,54%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.138 e un minimo a 18.583 punti.

L'indice ha avviato gli scambi già in deciso calo e dopo aver violato la soglia dei 19.000 punti, è sceso dapprima in area 18.800, per poi estendere il ribasso fin poco sotto i 18.600 punti, con una chiusura a ridosso dei 18.650 punti.


Con il movimento ribassista di oggi viene negata l'ipotesi di un recupero che era ancora valida ieri in chiusura. Il mercato ha cambiato nuovamente faccia e ora c'è il rischio che le vendite delle ultime sedute trovino ancora terreno fertile nelle prossime ore.
L'attenzione va ora rivolta ai minimi dell'anno in area 18.500/18.400, la cui tenuta sarà fondamentale per scongiurare approfondimenti ribassisti anche veloci.
Al di sotto dei 18.500/18.400 il Ftse Mib andrà a testare prima la soglia psicologica dei 18.000 punti, rotta la quale proseguirà la sua discesa verso i 17.800/17.700 prima e in seguito in direzione di area 17.500 nella peggiore delle ipotesi.
Le speranze di un recupero sono ora affidate alla tenuta dei minimi dell'anno in area 18.500/18.400, da cui l'indice potrebbe avviare un rimbalzo verso i 18.800 punti prima e in seguito in direzione di area 19.000.


Oltre quest'ultima soglia il Ftse Mib allungherà il passo verso i 19.200/19.300 in prima battuta e successivamente fino ai recenti massimi di periodo in area 19.500/19.600 da cui i corsi sono stati respinti nelle scorse sedute.
Eventuali recuperi dell'indice andranno comunque monitorati con attenzione e fino alla soglia dei 19.000 punti saranno da considerare semplicemente come tali e quindi passibili di nuovi ritorni verso il basso.

Confidiamo nella tenuta di area 18.500/18.400, ma vista la rapidità e la violenza con cui il mercato si muove al ribasso, non sarà da escludere una rottura della stessa in caso di ulteriori cattive notizie.
Il sentiment resta molto fragile e, come dimostrato dalla sessione odierna, basta davvero poco per scatenare le vendite, motivo per cui è bene affidarsi alla massima cautela in questa fase. 
 
Sul fronte macro Usa i riflettori saranno puntati sull'importante report del lavro che in riferimento al mese di novembre dovrebbe restituire un tasso di disoccupazione invariato al 3,7%, mentre il numero di nuovi occupati nel settore non agricolo è atteso pari a 205mila unità, in calo rispetto alle 250mila di ottobre.

La retribuzione media oraria dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,3% dopo il rialzo dello 0,18% precedente.
In agenda anche il dato preliminare della fiducia Michigan che a dicembre dovrebbe attestarsi a 97 punti, in frenata rispetto ai 97,5 punti del mese precedente.
Da segnalare un discorso di Lael Brainard, membro della Federal Reserve.


In Europa è atteso il dato finale del PIL del terzo trimestre per il quale si prevede un rialzo dello 0,2%, in linea con la lettura preliminare, ma in frenata rispetto al progresso dello 0,4% dei tre mesi precedenti.
In Germania si conoscerà la produzione industriale che ad ottobre dovrebbe salire dello 0,3% dopo lo 0,2% di settembre e lo stesso dato in Francia è visto in aumento dello 0,6%, in recupero rispetto al calo dell'1,8% precedente.



A mercati chiusi è atteso il verdetto di DBRS sul rating della Germania.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Analisi grafica Bull or bear Europa Ftse mib Indici Massimi Mercati Minimi

GRAFICI:

-media- Cac 40 Ft-se 100 Ftse mib Unit corporation


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 14/12/2018    

Dati macro deludendi portano vendite in Europa.

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x