Cerca
 

Piazza Affari stacca il biglietto per nuovi rialzi?

12/12/2018 19:29

Nuova seduta in rialzo per le Borse europee che sono riuscite a dare un seguito al recupero della vigilia, chiudendo nuovamente gli scambi in salita. Il Ftse100 ha guadagnato l'1,08%, preceduto dal Dax30 e dal Cac40 che si sono apprezzati rispettivamente dell'1,38% e del 2,15%.

Semaforo verde anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 18.945 punti, in salita dell'1,91%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.021 e un minimo a 18.626 punti.


Al pari di quanto accaduto ieri, anche oggi l'indice delle blue chips ha aperto le contrattazioni già in salita e dopo aver superato l'ostacolo intermedio dei 18.700/18.800 punti, si è spinto a mettere sotto pressione la soglia psicologica dei 19.000 punti, violata parzialmente solo nell'intraday.


Il movimento delle ultime due sedute appare propedeutico ad ulteriori apprezzamenti nel breve e conferme in tal senso giungeranno dalla rottura di area 19.000. Oltre questo livello il Ftse Mib si confronterà con la soglia dei 19.200, violata la quale potrà estendere il suo recupero in direzione dei recenti massimi di periodo in area 19.500/19.600.

Una volta raggiunta questa soglia, da cui l'indice è stato respinto in più di un'occasione, si andrà a misura la forza del mercato per vedere se ci saranno le condizioni per assistere da subito ad ulteriori allunghi che avranno come primo target i 20.000/20.200 punti.
La mancata riconquista di area 19.000 potrebbe favorire un ritorno dell'incertezza e in tal caso sarà da monitorare in primis l'area dei 18.800/18.700, sotto cui il Ftse Mib vedrà aumentare le chance di un ritorno sui minimi dell'anno in area 18.400.


L'indice si trova esattamente a metà strada del range esplorato di recente e vista l'impostazione tonica di Wall Street, almeno fino a questo momento, riteniamo probabili nuovi tentativi rialzisti in direzione dei target segnalati prima.

Sul fronte macro Usa domani il focus sarà sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare da 231mila a 225mila unità.


Per i prezzi import di ottobre si prevede un rialzo dello 0,1%, in frenata rispetto allo 0,5% precedente. 

Sul versante societario da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i conti degli ultimi tre mesi di Costco Wholesale dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,62 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà alla trimestrale di Adobe Systems, con un eps previsto a 1,88 dollari.



In Europa si guarderà alla Germania dove sarà reso noto il dato finale dell'inflazione che a novembre dovrebbe confermare la lettura preliminare con un rialzo dello 0,1%, in rallentamento rispetto allo 0,2% del mese precedente. Anche l'inflazione armonizzata è vista in positivo dello 0,1%, in linea con la prima indicazione e con quella di ottobre.

In Francia si conoscerà l'indice dei prezzi al consumo che a novembre dovrebbe evidenziare un calo dello 0,2%, in linea con la lettura precedente.

L'evento clou della seduta sarà il meeting della BCE che non dovrebbe intervenire sui tassi di interesse, destinati a rimanere fermi sul minimo storico a 0.


Non sono previsti annunci su misure straordinarie in materia di politica monetaria, ma lo staff dell'Eurotower comunicherà le sue previsioni aggiornate su PIL e inflazione con riferimento ai prossimi due anni.
Da seguire con attenzione la consueta conferenza stampa del presidente Mario Draghi che potrebbe fornire indicazioni sulle mosse future del Board da lui guidato.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Dollaro Economia Europa Ftse mib Indici Massimi Mercati Minimi Wall street

GRAFICI:

Adobe inc. Cac 40 Costco wholesale corporation Ft-se 100 Ftse mib Unit corporation


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x