Cloud
Traderlink
Cerca
 

Pirelli: il sell-off non si ferma. Cosa sta succedendo?

18/07/2019 18:34

Un'altra seduta da dimenticare per Pirelli che oggi ha archiviato la terza giornata in forte calo.

Pireli in forte calo con altri volumi di scambio

Il titolo, dopo aver lasciato sul parterre ieri quasi il 3,5% del suo valore, oggi ha terminato le contrattazioni con un bilancio altrettanto pesante.

Pirelli, che ha occupato l'ultima posizione nel paniere del Ftse Mib, si è fermato sui minimi intraday a 5,2 euro, con un affondo del 3,06% alimentato da fort volumi di scambio, visto che a fine sessione sono transitate sul mercato oltre 4,8 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni di pezzi.

Pirelli ha continuato a perdere terreno oggi sulla scia delle negative indicazioni arrivate nei giorni giorni sull'andamento dei dati di mercato a giugno.

Pirelli paga pegno al rallentamento del mercato.

Equita rivede le stime

Michelin ha infatti diffusi l'aggiornamento sui volumi sell-in di mercato che il mese scorso hanno evidenziato un trend inferiore alla guidance 2019.

Proprio alla luce di queste indicazioni, che evidenziano la debolezza in particolare del mercato auto europeo, come segnalato anche da Nokian, gli analisti di Equita SIM hanno deciso di rivedere le stime del settore.

Per Pirelli, pur ritenendo che il segmento HV abbia sovraperformato il mercato, gli analisti hanno deciso di tagliare le previsioni per l'anno in corso sui volumi, con una riduzione da -1,2% a -2%.

Le stime sul fatturato sono state così ridotte dell'1%, mentre quelle sull'utile netto adjusted del 5% e quelle riferite al free cash flow nell'ordine del 4%, con una sforbiciata del 3% a 987 milioni di euro, per le previsioni sull'Ebit adjusted.


Gli analisti di Equita SIM segnalano che anche post revisione delle stime, Pirelli tratta a multipli compressi.

Con i risultati del secondo trimestre sarà importante dimostrare la capacità di tornare a generare free cash flow e fare luce sulle negoziazioni, confermate da Tronchetti Provera in assemblea, relative al rinnovo del patto con gli azionisti cinesi, e sul rischio di piazzamento da parte dei cinesi stessi, come riportato in più di un'occasione da indiscrezioni di stampa.

Gli analisti della SIM milanese hanno deciso di confermare la view positiva su Pirelli, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo rivisto al ribasso da 7,7 a 7,5 euro, sulla scia della revisione delle stime di cui abbiamo parlato prima.

Pirelli: la preview di Mediobanca sulla trimestrale.

Guidance a rischio

A puntare sul titolo è anche Mediobanca Securities che oggi ha ribadito la sua strategia bullish, con una raccomandazione "outperform" e un target price a 6,6 euro.

In vista dei conti del secondo trimestre che saranno diffusi da Pirelli il prossimo 1 agosto, gli analisti fanno sapere di attendersi un Ebit in calo su base annua, segnalando che la guidance per l'intero 2019 è a rischio.

Secondo i calcoli di Mediobanca, per raggiungere i target medi, Pirelli dovrebbe registrare un incremento del 9% dell'Ebit nel secondo trimestre, ma questa indicazioni appare piuttosto aggressiva per gli analisti.

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Banche Bull or bear Mercati Volumi

GRAFICI:

-media- Ftse mib Mediobanca Pirelli e c


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x