Traderlink
Cerca
 

Rateazione debiti INAIL: come presentare domanda

19/08/2019 13:45

Per le obbligazioni di premi ed accessori non iscritti a ruolo è possibile presentare la domanda per richiedere la rateazione INAIL.

A chiarirlo è la stessa Circolare n. 22 del 29 luglio 2019 che fornisce le istruzioni utili su come procedere alla presentazione dell’istanza online.

Scopriamo tutti i dettagli ed informazioni in questa guida di Trend Online.

Rateazione obbligazioni per premi ed accessori: chiarimenti INAIL

Per i debiti che derivano da premi e accessori non iscritti a ruolo è possibile richiedere la rateazione, ma l’istanza deve essere presentata solo mediante applicazione telematica e la prima rata deve essere versata entro 15 giorni.

La rateazione rappresenta lo strumento per consentire al debitore che si trova in una situazione di obiettiva difficoltà economica di regolarizzare la propria posizione contributiva.

Si tratta di un meccanismo più “snello” e semplificato, i cui dettagli sono contenuti nella Circolare n.

22 del 29 luglio 2019
Rateazioni dei debiti per premi e accessori non iscritti a ruolo. Nuova disciplina approvata con determina presidenziale 23 luglio 2019, n. 227”.

La nuova disciplina snellisce le condizioni per la concessione del beneficio della rateazione su istanza del debitore.

Ciò consente di eliminare l’obbligo del versamento dell’acconto e regolamenta in modo puntuale e dettagliato il procedimento di concessione, di revoca e di annullamento della rateazione concessa.

Possono essere rateizzati anche i debiti contributivi non iscritti a ruolo per i quali il datore di lavoro ha comunicato la facoltà di effettuare il pagamento in 4 rate.


La Circolare INAIL indica gli accessori dei premi a cui è possibile applicare la rateazione:

  • gli interessi per il pagamento in quattro rate del premio di autoliquidazione ai sensi dell’articolo 44, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n.

    1124 e dell’articolo 55, comma 5, della legge 17 maggio 1999, n. 144,
  • gli interessi ex articolo 116, comma 9, della legge 23 dicembre 2000, n. 388,
  • le obbligazioni per sanzioni civili ex articolo 116, comma 8, della legge 23 dicembre 2000, n. 388.

Rateazione debiti INAIL: come presentare la domanda

I soggetti che vantano debiti nei confronti dell’INAIL e intendono regolarizzare la situazione hanno la possibilità di rateizzare le obbligazioni, presentando l’istanza online mediante il servizio telematico approntato sul sito www.inail.it.

Per procedere alla presentazione dell’istanza è necessario seguire questo iter:

  • servizi online;
  • denunce;
  • istanza di rateazione.

In alternativa, un intermediario delegato può presentare l’istanza indicando:

  • la categoria di debiti da sanare: scaduti o correnti.
  • importo da rateizzare;
  • numero delle rate mensili da versare, di importo non inferiore a 150 euro.

Una volta inoltrata la domanda, la richiesta non può essere modificata.

Entro una decina di giorni dalla presentazione dell’istanza online, INAIL risponde con l’eventuale provvedimento di concessione della rateazione del debito comprensivo del piano di ammortamento.

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Obbligazioni Debt


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x