Cloud
Traderlink
Cerca
 

Wall Street ancora su: rapporti Cina-Usa ad una svolta?

18/01/2019 14:54

Anche l'ultima seduta della settimana dovrebbe partire in positivo per la piazza azionaria americana che si prepara ad allungare ulteriormente il passo. I futures sui principali indici viaggiano in salita e vedono il contratto sull'S&P500 salire dello 0,4%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che si apprezza dello 0,48%.

Il mercato attende di conoscere due aggiornamenti macro che saranno diffusi uno prima dell'apertura di Wall Street e l'altro mezz'ora dopo. Si tratta della produzione industriale che a dicembre dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,3%, in frenata rispetto allo 0,6% precedente, entre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe confermare la lettura di novembre pari al 78,5%.


Per il dato preliminare della fiducia Michigan a gennaio si prevede una flessione da 98,3 a 97,1 punti.
In agenda un discorso di John Williams, presidente della Fed di New York, oltre al quale parlerà anche Patrick Harker, a capo della Fed di Philadelphia.
Intanto a sostenere il sentiment degli investitori sono sviluppi positivi sul fronte dei rapporti commerciali tra Stati Uniti e Cina.
In vista dell'incontro in agenda a fine mese tra i due Paesi, alcune indiscrezioni segnalano che gli Usa starebbero valutando di rimuovere del tutto o in parte i dazi imposti a Pechino, in modo da ottenere maggiori concessioni nelle trattative.
Sul fronte valutario il dollaro si spinge in avanti contro lo yen e sale ad un passo da quota 109,4, mentre è quasi invariato il cross euro-dollaro che oscilla sempre a ridosso di area 1,14.


In rialzo il petrolio che si spinge nuovamente al di sopra dei 52,5 dollari al barile, mentre arretra l'oro che scende in direzione dei 1.283 dollari l'oncia.
Sotto i riflettori American Express che ieri a mercati chiusi ha diffuso i conti del quarto trimestre del 2018, archiviato con un utile più che raddoppiato rispetto all'anno precedente.
Il gruppo ha riportato un risultato netto pari a 2,01 miliardi di dollari, con utile per azione di 2,32 dollari, al di sopra degli 1,8 dollari previsti dagli analisti.


In crescita anche i ricavi che sono aumentati dell'8% a 10,47 miliardi di dollari, poco al di sotto dei 10,58 miliardi messi in conto dalla comunità finanziaria.


Per l'esercizio in corso American Express prevede di realizzare un utile per azione compreso tra 7,85 e 8,35 dollari, da confrontare con gli 8,15 dollari del consensus, mentre i ricavi sono visti in salita tra l'8% e il 10%, a fronte del rialzo del 7,5% su cui scommette il mercato.
Da seguire anche Netflix che negli ultimi tre mesi del 2018 ha visto l'utile netto scendere del 28% a 134 milioni di dollari, con un risultato per azione di 0,3 dollari, al di sopra dei 24 cents previsti.


I ricavi sono aumentati del 27% a 4,19 miliardi di dollari, attestandosi poco al di sotto dei 4,21 miliardi su cui puntava la comunità finanziaria.
Da segnalare che nel quarto trimestre gli abbonati sono aumentati di 8,8 milioni, in crescita del 34%, mentre le previsioni del mercato erano per un dato pari a 7,5 milioni.

Uno sguardo a Tiffany da cui si è appreso che le vendite a novembre e dicembre 2018 sono scese rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con un calo dell'1%, mentre a parità di negozi si è avuta una flessione del 2%.
Quanto all'intero 2018, la società prevede un utile per azione nella parte bassa del range tra 4,65 e 4,8 dollari, contro i 4,77 dollari stimati dagli analisti.


Buone notizie per Chevron che ha ricevuto una promozione da UBS, con un cambio di rating da "neutral" a "buy", mentre Macquarie è intervenuto su Valero Energy, migliorando la raccomandazione da "market perform" ad "outperform".

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Azioni Cina Dollaro Macro economia Mercati Usa Wall street

GRAFICI:

Chevron corporation Crude oil Eur/usd Nasdaq100 Netflix Oro Valero energy corp


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Contenuti dagli sponsor

DIRECTA
Trova e realizza le strategie vincenti con Option Ruler

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x