Cerca
 

Astaldi al palo. Il Tribunale chiede lumi su 4 punti del piano

15/03/2019 12:02

A Piazza Affari continua a rimanere sotto i riflettori Astaldi che non più tardi di ieri ha ceduto lo 0,75%, chiudendo la sesta seduta consecutiva in ribasso. Oggi il titolo ha provato a risalire la china, ma dopo un massimo a 0,6725 euro è tornato sui suoi passi e ora viene fotografato sulla parità a 0,665 euro, con circa 60mila azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,1 milioni di pezzi.

Si avvicina progressivamente il termine, previsto per fine marzo, entro cui Salini dovrà strappare il sì alle banche creditrici e alla Cassa Depositi e Prestiti, come contemplato dall'offerta presentata per il salvataggio del gruppo romano.
Quest'oggi la stampa riporta nuove indiscrezioni da cui si apprende che il Tribunale di Roma ha richiesto ad Astaldi una serie di chiarimenti sul piano presentato da Salini Impregilo.


Secondo quanto scrive il Messaggero, le richieste del tribunale riguardano quattro argomenti chiave.
Il primo è quello relativo alle attese legate ai flussi di cassa, con la richiesta di ragguagli sulle necessità di cassa a supporto del concordato. Astaldi quindi dovrà depositare quanto prima un prospetto di confronto tra i valori del passivo concordatario con i flussi e le poste attive che si prevede possano essere messe a disposizione dei creditori.


Il Tribunale ha inoltre chiesto ulteriori dettagli sul termine ultimo del 31 marzo, entro il quale Salini dovrà sottoscrivere con gli istituti di credito e gli investitori istituzionali uno o più accordi vincolanti che regolino la compartecipazione all'investimento necessario a supportare la proposta concordataria di Astaldi.
Tra le richieste compare anche quella relativa all'esenzione da parte della Consob dell'obbligo di Opa da parte di Salini.


Infine, il Tribunale vuole maggiori informazioni in merito alle autorizzazioni e ai rischi in materia di Antitrust, con riferimento alla dichiarazione della Commissione Ue che l'operazione sia compatibile con il mercato comune senza previsione di impegni, condizioni ed obblighi a carico di Salini Impregilo e/o Astaldi.

Ora tocca al gruppo romano fornire tutte i chiarimenti del caso, con una indicazione puntuale degli argomenti su cui il Tribunale chiede lumi relativamente alla proposta di Salini.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Banche

GRAFICI:

-media- Astaldi s.p.a. Salini impregilo


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Newsletter del 22/03/2019

Newsletter
I migliori articoli
della settimana

Sintesi serale 22/03/2019
Filippo Giannini: Scricchiola il trend rialzista sul Ftse Mib.

Video-analisi


Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x