Cerca
 

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

07/11/2018 08:00

Petrolio: chiusura in flessione ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono scese dell'1,35% a 62,21 dollari. Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.

Wall Street: conclusione positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,68% e dello 0,63%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.375,96 punti, in progresso dello 0,64%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnala l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'apertura dei mercati i conti degli ultimi tre mesi di Office Depot, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,12 dollari, mentre per Dean Foods le previsioni parlano di una perdita per azione di 0,06 dollari.

A mercati chiusi toccherà a News Corp.

alzare il velo sui numeri del terzo trimestre, con un eps atteso a 0,04 dollari. Sempre dopo la chiusura di Wall Street si guarderà ai conti di TripAdvisor per i quali si stima un utile per azione di 0,48 dollari, mentre Qualcomm e Microchip Technology per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un eps pari rispettivamente a 0,83 e a 1,73 dollari.


Dati Macro ed Eventi Europa: si conosceranno le vendite al dettaglio che a settembre dovrebbero mostrare un calo dello 0,6% rispetto al ribasso dello 0,2% precedente.

In Germania si conoscerà la produzione industriale che a settembre dovrebbe salire dello 0,7% dopo il calo dello 0,1% precedente, mentre in Italia le vendite al dettaglio a settembre sono viste in progresso dello 0,5% su base annua rispetto allo 0,7% di agosto.

Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 10 anni per un ammontare massimo di 3 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli a tre mesi per un importo di 625 milioni di euro.

Risultati societari a Piazza Affari: oggi saranno resi noti i risultati del terzo trimestre di Banco BPM, Brembo, Buzzi Unicem, CNH Industrial, Ubi Banca, Poste Italiane e Snam, segnalando che quest'ultima alzerà anche il velo sul piano industriale 2019-2022. 

Alla prova dei conti anche alcune società a piccola e media capitalizzazione e si tratta di Banca Farmafactoring, Diasorin, Iren, Maire Tecnimont, Tod's, IGD, Banco di Sardegna e Valsoia.

Enel: il gruppo ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 996 milioni di euro, in rialzo del 28,7%, a fronte di ricavi in aumento dl 7,5% a 19,219 miliardi.

Fonte: News Trend Online

TAG:

Azioni Banche Borsa Dollaro Industria e lavoro Mercati

GRAFICI:

-media- Banca farmafactoring Banco bpm Banco di sardegna rnc Brembo Buzzi unicem Cnh industrial Crude oil Diasorin Dow jones Enel Igd Iren Italia Maire tecnimont Nasdaq Office depot, inc. Oro Poste italiane Snam Tod s Tripadvisor Ubi banca Valsoia


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Newsletter del 22/03/2019

Newsletter
I migliori articoli
della settimana

Sintesi serale 22/03/2019
Filippo Giannini: Scricchiola il trend rialzista sul Ftse Mib.

Contenuti dagli sponsor

SWISSQUOTE
Dati poco brillanti su entrambi i lati dell’Atlantico

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x