Traderlink
Cerca
 

Borsa Usa: S&P 500 e Nasdaq Composite aggiornano i record

24/01/2020 15:43

La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in rialzo. Il Dow Jones guadagna lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,4%. Il listino delle 500 aziende a maggiore capitalizzazione e quello ad alto contenuto tecnologico hanno aggiornato i record storici. I mercati giudicano positivamente le misure della Cina che hanno l'obiettivo di arginare l'epidemia di coronavirus.
Otto città (e oltre 25 milioni di persone) in quarantena: chiuse Wuhan, Ezhou, Huanggang, Chibi, Qianjiang, Zhijiang, Jingmen e Xiantao, tutte nella provincia di Hubei.
Tra i titoli in evidenza Intel +7%. Il colosso dei chip ha comunicato per il quarto trimestre profitti netti in crescita da 5,20 miliardi, pari a 1,12 dollari, a 6,91 miliardi, e 1,58 dollari.

Su base rettificata l'eps si è attestato a 1,52 dollari, a fronte di ricavi saliti da 18,66 a 20,21 miliardi. Il consensus di FactSet era invece per 1,25 dollari e 19,23 miliardi rispettivamente. Per la prima volta nella storia Intel supera quota 20 miliardi di dollari di ricavi. Per il primo trimestre del nuovo esercizio la guidance è di 1,30 dollari di eps e 19 miliardi di giro d'affari (1,04 dollari e 17,25 miliardi le stime degli analisti).
Cincinnati Bell +20%.


Il gruppo delle telecomunicazioni ha annunciato di aver ricevuto una proposta di acquisto da 12 dollari per azione in contanti.

American Express +4%. Il gruppo delle carte di credito ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto in calo del 16% a 1,69 miliardi di dollari da 2,01 miliardi dello stesso periodo di un anno prima.

Escluse le poste straordinarie l'Eps si è attestato a 2,03 dollari, 2 centesimi in più delle attese. I ricavi sono aumentati del 9% a 11,365 miliardi, sostanzialmente in linea con il consensus.

E*Trade Financial -2%. Il gruppo del trading ha comunicato risultati relativi al quarto trimestre segnati da profitti netti in declino da 270 milioni, pari a 1,06 dollari per azione, a 172 milioni, e 76 centesimi.
I ricavi sono scesi da 735 a 679 milioni di dollari. Il consensus di FactSet era invece per 81 centesimi e 671 milioni rispettivamente.

(RV - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Borsa Dollaro Nasdaq Usa

GRAFICI:

Cincinnati bell Dow jones Intel Nasdaq


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x