Cerca
 

Landi Renzo chiude i nove mesi in utile (€ 2,3 mln)

14/11/2018 09:42

Il Consiglio di Amministrazione di Landi Renzo, riunitosi in data 13 novembre 2018 sotto la presidenza di Stefano Landi, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2018.

Rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, nei primi nove mesi del 2018 il Gruppo Landi Renzo ha registrato una crescita sia dei principali indicatori economici (fatturato +12,3%, in forte aumento a parità di perimetro) che della marginalità, con una conferma del trend positivo del risultato netto in continuità con il primo semestre dell'anno (Euro 2.304 migliaia vs Euro -11.276 migliaia nei primi nove mesi del 2017), in assenza di proventi non ricorrenti derivanti da operazioni straordinarie e nonostante costi non ricorrenti per Euro 1.617 migliaia.


Il terzo trimestre 2018 ha potuto, inoltre, beneficiare pienamente degli effetti positivi derivanti dall'implementazione delle linee guida del progetto "Ebitda Improvement", completato nel corso del primo semestre di quest'anno, con una significativa riduzione dei costi sia fissi che variabili.

"Il Gruppo Landi Renzo prosegue anche in questo terzo trimestre dell'anno a registrare buoni risultati, dimostrando che le scelte strategiche sono state corrette e che la squadra sta lavorando al meglio. Il Gruppo continua a rafforzare la sua posizione di leader di mercato a livello internazionale e può contare su prospettive commerciali particolarmente favorevoli", ha commentato Stefano Landi, Presidente di Landi Renzo.

"Il buon andamento di questo terzo trimestre rappresenta una ulteriore conferma del grande potenziale di questo Gruppo, e ci porta ad iniziare un percorso per cercare di accelerare il processo di crescita previsto nel piano 2018-2022, con l'obiettivo di anticipare il raggiungimento del target dei ricavi", ha dichiarato Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo.
"Il contesto di mercato a livello internazionale continua ad essere favorevole, caratterizzato da una crescente attenzione al tema ambiente a livello globale, con le soluzioni a metano e GPL viste come vero strumento per ridurre l'inquinamento in molte zone del mondo. Basti pensare che in India sono previste 5.000 nuove stazioni di servizio metano nei prossimi 5 anni e che molte flotte si stanno attrezzando con mezzi bi-fuel metano in molte parti del sud America.

Al tempo stesso si osserva una grande spinta in Europa e in Russia, dove oltre alla componente normativa ci sono consistenti sviluppi nelle infrastrutture a gas, fondamentali per favorire un maggiore utilizzo del gas sia nel segmento passenger car che nel trasporto pesante, ed il focus sui nuovi motori a metano dei principali produttori nel segmento Heavy Duty.

In questo contesto – prosegue Musi - sia come Landi Renzo che come SAFE&CEC, stiamo lavorando per consolidare la nostra quota di mercato e sviluppare soluzioni innovative sia per il canale OEM, che per quello After Market".

Principali risultati consolidati al 30 settembre 2018 (a parità di perimetro)
*A seguito delle operazioni straordinarie avvenute al termine del precedente esercizio, con il deconsolidamento dei settori Sound (a seguito della cessione di Eighteen Sound a B&C Speaker) e della divisione Gas Distribution e Compressed Natural Gas (con il conferimento di SAFE nella joint venture SAFE&CEC S.r.l.), nei primi nove mesi del 2018 il Gruppo ha operato direttamente nel settore Automotive, che rappresenta il core business, ed indirettamente – attraverso la joint venture SAFE&CEC S.r.l.

– nel settore Gas Distribution e Compressed Natural Gas. Per questo motivo, il conto economico dei primi nove mesi del 2018 non risulta direttamente comparabile con il medesimo periodo del 2017.
Il Gruppo Landi Renzo nei primi nove mesi dell'anno, a parità di perimetro, ovvero considerando *solo il settore Automotive
, ha registrato ricavi *per Euro 138.083 migliaia, in aumento del 12,3% rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente (Euro 122.977 migliaia).

Tale incremento deriva soprattutto dal buon andamento delle vendite sul canale After Market (+17,6%), grazie all'acquisizione di importanti ordini sul mercato Nord africano, che negli ultimi mesi ha fortemente investito per lo sviluppo di motorizzazioni ibride a gas a livello nazionale.
I ricavi realizzati sul *segmento OEM
, che rappresentano il 37,1% dei ricavi totali del Gruppo al 30 settembre 2018, risultano essenzialmente in linea con quelli del medesimo periodo dell'anno precedente.

Il Gruppo Landi Renzo ha generato *l'81,7% del fatturato all'estero *(42,2% nell'area europea e 39,5% in quella extra-europea), in linea con lo stesso periodo dello scorso anno, con un maggiore presidio dell'area Asia e del resto del Mondo, continuando così a rafforzare la propria posizione competitiva sui mercati internazionali.


Di seguito, la ripartizione dei ricavi per area geografica:

  • l'Italia rappresenta il 18,3% del fatturato complessivo ed è in crescita in valore assoluto (Euro 25.224 migliaia) rispetto al 30 settembre 2017 (Euro 22.461 migliaia), grazie al buon andamento sia del segmento OEM che After Market.

  • Il resto d'Europa rappresenta il 42,2% (Euro 58.307 migliaia) delle vendite complessive (50,1% nei primi nove mesi del 2017), in diminuzione del 5,4% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, a seguito in particolare del calo delle vendite After Market in Turchia, parzialmente compensato da una ripresa delle vendite sui mercati polacco e slovacco.

  • Le vendite conseguite nei primi nove mesi del 2018 nel Continente americano rappresentano il 16,7% del fatturato complessivo (14,6% nello stesso periodo del 2017), pari ad Euro 23.048 migliaia, registrando un incremento del 28,1% grazie al buon andamento delle vendite After Market registrate nel LATAM.

  • L'andamento nei mercati dell'Asia e resto del Mondo è in significativa crescita, contando per il 22,8% del fatturato complessivo (17% nei primi nove mesi del 2017) con una buona performance in valore assoluto delle vendite pari a Euro 31.504 migliaia (+50,7% rispetto ai primi nove mesi del 2017).

Il *Margine Operativo Lordo (EBITDA) adjusted *al 30 settembre 2018 ammonta ad Euro 19.134 migliaia (pari al 13,9% dei ricavi), in netto aumento rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno (Euro 9.628 migliaia), grazie all'aumento dei volumi di vendita del settore Automotive, core business del Gruppo Landi Renzo, nonché grazie alla riduzione dei costi, sia fissi che variabili.

Il *Margine Operativo Lordo (EBITDA) *dei primi nove mesi del 2018 è positivo e pari ad Euro 17.517 migliaia, comprensivo dei costi non ricorrenti per Euro 1.617 migliaia riferiti ad oneri di consulenza strategica connessa al completamento del progetto di Ebitda improvement.

Il Margine Operativo Netto (EBIT) del periodo è positivo, pari ad Euro 9.572 migliaia (negativo e pari ad Euro 5.111 migliaia al 30 settembre 2017), dopo aver contabilizzato ammortamenti e riduzioni di valore per Euro 7.945 migliaia (Euro 10.049 migliaia al 30 settembre 2017) e costi non ricorrenti per Euro 1.617 migliaia (Euro 2.771 migliaia al 30 settembre 2017).

L'*EBIT *al 30 settembre 2017 aveva risentito inoltre di minusvalenze per Euro 1.919 migliaia da cessione del ramo d'azienda relativo alla parte del Centro Tecnico destinata alla gestione dei laboratori al Gruppo AVL. Gli oneri finanziari netti ammontano a Euro 4.109 migliaia, in lieve decremento rispetto allo stesso periodo del 2017 (Euro 4.217 migliaia).
Tale diminuzione deriva principalmente dai minori interessi passivi dovuti ad una più efficace gestione dell'indebitamento.

Il Risultato ante imposte (EBT) al 30 settembre 2018 è positivo per Euro 4.221 migliaia, in netto miglioramento rispetto ad una perdita ante imposte pari ad Euro 10.564 migliaia nello stesso periodo del 2017, dopo la rilevazione di perdite su valutazioni di partecipazioni a patrimonio netto per Euro 1.242 migliaia.

Il *Risultato Netto *del periodo è positivo per Euro 2.304 migliaia, a fronte di un risultato negativo di Euro 11.276 migliaia nei primi nove mesi del 2017.

La *Posizione Finanziaria Netta *risulta negativa per Euro 56.633 migliaia, rispetto al dato al 31 dicembre 2017 negativo per Euro 48.968 migliaia (- Euro 65.040 migliaia al 30 settembre 2017); tale variazione deriva sia da un incremento del working capital, in particolare delle rimanenze, dovuto alla necessità di anticipare l'approvvigionamento di componenti a fronte di alcuni significativi ordini previsti in consegna nell'ultimo trimestre dell'anno, che ai significativi esborsi derivanti dal piano di mobilità conclusosi nei primi sei mesi del 2018.

*Andamento del settore operativo Gas Distribution e Compressed Natural Gas
*Il settore "Gas Distribution e Compressed Natural Gas" (che nel 2017 era rappresentato dalla società controllata SAFE S.p.A.) è stato oggetto di un accordo strategico di aggregazione con Clean Energy Fuels Corp finalizzato alla creazione del secondo player del settore a livello globale in termini di volume di affari.

L'operazione di aggregazione è stata realizzata mediante la costituzione di una Newco denominata SAFE & CEC S.r.l. ed il successivo conferimento del 100% di SAFE S.p.A. da parte del Gruppo Landi e del 100% di Clean Energy Compressor Ltd (oggi denominata "IMW Industries Ltd") da parte di Clean Energy Fuels Corp.
A seguito del sistema di governance previsto contrattualmente, che riflette un accordo a controllo congiunto da parte dei due azionisti, la partecipazione detenuta dal Gruppo è classificata come "joint venture" ai sensi dei principi contabili internazionali (IFRS 11) e conseguentemente consolidata con il metodo del patrimonio netto.

Nei primi nove mesi dell'esercizio 2018, il settore Gas Distribution e Compressed Natural Gas ha realizzato vendite nette consolidate per Euro 40.333 migliaia, un Ebitda adjusted positivo pari a Euro 1.457 migliaia e una perdita dopo le imposte di Euro 2.705 migliaia.

I risultati di que Fonte: News Trend Online

TAG:

Europa Gas Mercati Natural gas

GRAFICI:

-automotive- Clean energy fuels corp. Italia Landi renzo Presidio inc


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Newsletter del 26/04/2019

Newsletter
I migliori articoli
della settimana

Video-analisi

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x