Cerca
 

Landi Renzo: tutti i principali indicatori economico-finanziari in forte crescita nel 2018

15/03/2019 09:45

Il Consiglio di Amministrazione di Landi Renzo S.p.A. riunitosi sotto la presidenza di Stefano Landi, ha esaminato ed approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2018. Landi Renzo prosegue, per il secondo anno di fila, nella crescita dei principali indicatori economicofinanziari e nel miglioramento della marginalità, grazie alle prime azioni previste nel Piano Strategico 2018- 2022 messe in campo dal management, tra le quali una rifocalizzazione delle attività del Gruppo sul settore Automotive, l'implementazione del progetto "Ebitda Improvement" avviato nell'esercizio precedente, oltre ad una spinta verso la ricerca e sviluppo di nuove soluzioni nell'ambito della gas mobility, unite ad un presidio dei mercati chiave per l'alimentazione a gas.

Risultati:
- Fatturato pari ad Euro 188,1 milioni, in aumento (+12,5%) rispetto ad Euro 167,1 milioni al 31 dicembre 2017 (a parità di perimetro)
- EBITDA adjusted positivo per Euro 25,2 milioni in netto aumento (+134,9%) (Euro 10,7 milioni al 31 dicembre 2017 a parità di perimetro)
- EBITDA positivo per Euro 21,5 milioni, in forte crescita rispetto al valore di Euro 2,7 milioni al 31 dicembre 2017 (a parità di perimetro)
- EBIT pari ad Euro 11,3 milioni (negativo per Euro 11,9 milioni al 31 dicembre 2017 a parità di perimetro)
- Utile netto in aumento, pari ad Euro 4,5 milioni rispetto ad Euro 3,7 milioni a fine 2017
- Posizione Finanziaria Netta negativa per Euro 52,9 milioni (Euro -49 milioni al 31 dicembre 2017)
- Raggiunto il target dei ricavi in anticipo rispetto al timing previsto nel Piano Strategico

"Il 2018 è stato un anno di risultati straordinari, che seguono i già importanti traguardi raggiunti nel 2017.

Landi Renzo ha saputo accrescere la sua leadership di mercato nella mobilità a gas grazie ad una focalizzazione sul settore Automotive, a commesse con importanti OEM internazionali e nell'After Market, in particolare nei Paesi in cui l'alimentazione a gas delle vetture è in fortissima espansione, come l'India e il Brasile.
Ringrazio il top management e tutta la squadra di professionisti per il grandissimo lavoro fatto e sono certo che potrà proseguire con successo in futuro", ha commentato Stefano Landi, Presidente di Landi Renzo S.p.A..

Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo S.p.A. ha aggiunto: "Dopo aver posto le basi nel corso del precedente esercizio per costruire il nostro futuro, posso dire di essere orgoglioso del lavoro fatto dalla squadra e da tutti i colleghi nel corso del 2018.

Abbiamo già raggiunto alcuni degli obiettivi previsti nel Piano Strategico 2018-2022, come il target dei ricavi, oltre ad aver registrato un deciso miglioramento della marginalità e raggiunto l'utile senza operazioni straordinarie. Adesso vogliamo essere protagonisti della mobilità del futuro, valorizzando l'importanza ed il ruolo della gas-mobility che ha importanti spazi di sviluppo, sia nel segmento Passenger Car che Heavy duty, e siamo pronti per cogliere tutte le opportunità, anche grazie alla nostra capacità di essere partner affidabili e di lavorare con i clienti a soluzioni innovative.

Continuiamo inoltre ad impegnarci, giorno dopo giorno, per presidiare il nostro futuro, forti di un team di Ricerca&Sviluppo che collabora con Università e Istituti di Ricerca internazionali, per lo studio di soluzioni che prevedano l'uso del biometano e anche dell'idrogeno, sia per Passenger Car che per il Mid&Heavy Duty, per una mobilità più sostenibile ed efficiente per gli utilizzatori.
Nel 2019 vogliamo concentrare tutte le nostre forze in questo percorso di crescita e sviluppo tecnologico per sfruttare tutte le potenzialità che il Gruppo ha ancora da esprimere e per cogliere le opportunità strategiche che si dovessero presentare per accelerare la crescita e la creazione di valore".

"Voglio anche evidenziare" – prosegue Musi – "le performance in miglioramento della joint venture SAFE-CEC S.r.l., che nel primo anno di attività ha incrementato il fatturato di circa il 20% ed è passata da un Ebitda adjusted aggregato negativo di circa Euro 3,5 milioni ad un Ebitda adjusted positivo per Euro 4 milioni.
La Società ha consolidato così la sua leadership sui mercati europei ed internazionali e si è posizionata tra i leader nell'offerta di soluzioni per la gestione del biometano. Anche per SAFE-CEC il 2019 rappresenta un nuovo anno di svolta, con l'obiettivo di crescere nel giro di affari e raddoppiare l'Ebitda".


Evoluzione prevedibile della gestione
Considerato l'andamento del mercato di riferimento e degli ordini in portafoglio, il Gruppo per l'anno in corso si attende che i ricavi si attesteranno tra Euro 185 milioni ed Euro 190 milioni, con un margine EBITDA adjusted di circa Euro 27 milioni.

I ricavi della Joint Venture del segmento Gas Distribution and Compressed Natural Gas (consolidata con il metodo del patrimonio netto) sono attesi in crescita tra Euro 65 milioni ed Euro 70 milioni con un margine Ebitda adjusted di circa Euro 8 milioni.

(RV - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online

TAG:

Economia Futures Gas Indicatori e oscillatori Mercati

GRAFICI:

-automotive- Enel Fila Landi renzo Presidio inc Team, inc.


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x