Traderlink
Cerca
 

Piazza Affari in netto rialzo con PMI, dollaro e OMS su coronavirus. FTSE MIB +1,49%

24/01/2020 15:05

Piazza Affari in netto rialzo con PMI, dollaro e OMS su coronavirus. FTSE MIB +1,49%.

*Il FTSE MIB segna +1,49%, il FTSE Italia All-Share +1,40%, il FTSE Italia Mid Cap +0,68%, il FTSE Italia STAR +0,53%.

BTP e spread poco mossi.* Il rendimento del decennale segna 1,25% (chiusura precedente a 1,26%), lo spread sul Bund segna 156 bp (da 156) (dati MTS).

*Mercati azionari europei in netto rialzo: *Euro Stoxx 50 +1,3%, FTSE 100 +1,6%, DAX +1,5%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +0,9%.

Circa mezz'ora prima dell'apertura di Wall Street i principali indici USA sono in verde: S&P 500 +0,2%, Nasdaq 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,3%.

Poste Italiane +4,1% sale sui massimi da fine novembre nel giorno della presentazione a Londra, ad un evento per investitori, "il suo focus strategico sull'innovazione - come parte integrante del piano Deliver 2022".

L'obiettivo è quello di "rispondere al meglio alle esigenze di 35 milioni di clienti in Italia in coerenza con il Piano strategico Deliver 2022". "Grazie alla combinazione di sviluppi interni all'azienda e a soluzioni esterne, il Gruppo sta concentrando i suoi sforzi innovativi nei prodotti, nei processi e sull'esperienza del cliente per cogliere, nel modo migliore possibile, le opportunità offerte dalla trasformazione in corso operata dal Piano Deliver 2022.".
"Poste Italiane sta collegando le innovazioni prodotte all'interno, come la nostra soluzione di codice QR Postepay, per guidare con successo la transizione in Italia dai pagamenti in contanti a quelli digitali, con partnership con start-up tecnologiche specializzate (Milkman, Moneyfarm, sennder, Tink!, ndr), rese possibili dalla nostra nuova piattaforma informatica basata sull'Open Innovation".

Performance positive per i titoli dei gruppi esposti sul dollaro: il biglietto verde ieri ha toccato il massimo dal 2 dicembre contro euro.

Bene CNH Industrial +2,6%, Buzzi Unicem +2,7%, Tenaris +1,9%, Leonardo +2,9%, STM +2,7%. *Buona intonazione generale per il settore industriale (Prysmian +3,2%) dopo gli indici Markit PMI manifatturieri tedesco ed eurozona superiori alle attese.


Sale Atlantia +3,0%* dopo l'intervista dell'a.d.
Carlo Bertazzo a La Stampa: il gruppo controllato dai Benetton non ha escluso una discesa sotto il 50% nel capitale delle controllate. Il Sole 24 Ore riferisce dell'ipotesi di scorporo di Autostrade, operazione che si inserirebbe nella trattativa con il governo per evitare la revoca delle concessioni.

Lusso in recupero dopo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso che al momento il nuovo coronavirus sviluppatosi in Cina non costituisce un'emergenza globale.

I titoli del settore negli ultimi giorni sono stati colpiti dalle vendite a causa dei timori di estensione del virus nel sud-est asiatico e dalle possibili ripercussioni sui loro affari in un'area così importante. Moncler +1,1%, Ferragamo +1,1%, Brunello Cucinelli +1,1%.

Maire Tecnimont +4,1% in forte progresso: ieri il presidente e azionista di controllo Fabrizio Di Amato (ha oltre il 71%) ha dichiarato che il gruppo ha rispettato la guidance 2019 e questo fa ben sperare per il 2020.

Banca Akros e Banca IMI hanno confermato le rispettive raccomandazioni di acquisto sul titolo.

Salini Impregilo +3,1%, prossima diventare WeBuild, guadagna terreno in scia all'intervista dell'a.d. Pietro Salini al Corriere della Sera. Salini ha invitato la politica a snellire le procedure per la realizzazione di infrastrutture e aperto a un possibile coinvolgimento del gruppo nella manutenzione della manutenzione della rete autostradale.

Pirelli -2,4% accelera al ribasso e scende sui minimi da inizio settembre, poi riduce le perdite.

Il titolo si muove in scia a Nokian (-8,7% a Helsinki): il produttore finlandese specializzato in pneumatici invernali ha confermato che i dati 2019 saranno in linea con il consensus ma ha fornito indicazioni sul 2020 inferiori alle attese. In particolare i ricavi sono previsti in flessione rispetto al 2019 (consensus +4%), mentre il margine EBIT è atteso in calo significativo (consensus -0,4%).

Gli appuntamenti macroeconomici in programma oggi pomeriggio: negli USA alle 15:45 indici Markit PMI manifatturiero e servizi preliminari.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Dollaro Ftse Ftse mib Indici Industria e lavoro

GRAFICI:

Atlantia Bp Brunello cucinelli Buzzi unicem Cac 40 Cnh industrial Dax Dow jones Euro bund fut Ft-se 100 Ftse mib Il sole 24 ore Italia Leonardo Maire tecnimont Moncler Nasdaq100 Pirelli e c Pmi Poste italiane Prysmian Salini impregilo Salvatore ferragamo Stm microelectronics Tenaris


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x