Traderlink
Cerca
 

Piazza Affari reagisce dopo il forte calo di ieri. Bene anche lo spread. FTSE MIB +1,70%

16/10/2020 17:54

Piazza Affari reagisce dopo il forte calo di ieri. Bene anche lo spread. FTSE MIB +1,70%.

Mercati azionari europei in deciso recupero. Wall Street positiva: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,5%, NASDAQ Composite +0,2%, Dow Jones Industrial +0,8%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +1,70% (performance settimanale -1,05%), il FTSE Italia All-Share a +1,53%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,52%, il FTSE Italia STAR a +1,08%.

BTP e spread in miglioramento.

Il rendimento del decennale segna 0,66% (chiusura precedente a 0,70%), lo spread sul Bund 127 bp (da 132) (dati MTS).

*Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo negli USA: indice fiducia consumatori (Univ. Michigan) *ottobre preliminare a 81,2 punti da 80,4 (atteso 80,5); vendite al dettaglio settembre +1,9% m/m da +0,6% (atteso +0,7%); produzione industriale settembre -0,6% m/m da +0,4% m/m (atteso +0,5%).
Nell'eurozona: inflazione finale settembre -0,3% a/a da -0,3% a/a (atteso -0,3%); bilancia commerciale agosto a +14,7 mld di euro da +27,7 mld (attese +15,1 mld).

BPER Banca +8,10% in forte rialzo in vista della conclusione dell'aumento di capitale da 800 milioni di euro finalizzato a finanziare l'acquisizione dei 532 sportelli Intesa-UBI.

Lunedì sarà l'ultimo giorno utile per negoziare i diritti di opzione per l'acquisto delle nuove azioni, diritti che potranno essere esercitati fino a venerdì prossimo 23 ottobre. Le indiscrezioni di stampa odierne sul risiko bancario ripropongono, seppure come alternativa, l'ipotesi di aggregazione BPER-BPM.

Atlantia +4,73% accelera al rialzo nel finale di seduta.
Domenica scade l'esclusiva concessa a CDP per formulare un'offerta vincolante sull'integrale pacchetto azionario (pari all'88,06%) della controllata Autostrade per l'Italia. CDP guida una cordata con Blackstone e Macquarie disposta a mettere sul piatto, secondo indiscrezioni di stampa, 8-9 miliardi di euro, cifra che potrebbe essere ridotta di un miliardo a copertura dei rischi legati alle cause per il Ponte Morandi.

Sembra però difficile che l'offerta, che dovrebbe arrivare domenica per poi essere esaminata dal cda di Atlantia di lunedì, possa essere vincolante.


FCA +4,23% in ottima forma grazie ai dati ACEA sulle immatricolazioni di autovetture nell'Unione Europea. A settembre si è registrato il primo dato positivo dell'intero 2020: +3,1% a/a, con il mercato italiano particolarmente brillante (+9,5% a/a, anche grazie agli incentivi).
Da segnalare che Daimler, +5,5% a Francoforte, ha comunicato di attendersi per il terzo trimestre un EBIT di 3,07 miliardi di euro, ampiamente sopra ai 2,14 miliardi del consensus di Refinitiv. La casa madre di Mercedes ha dichiarato di prevedere che lo slancio positivo continui nel quarto trimestre, supponendo che non vi siano ulteriori lockdown per l'epidemia di coronavirus.

Daimler presenterà i risultati definitivi il prossimo 23 ottobre.

Titoli del settore lusso in recupero dopo la netta flessione di ieri: il comparto approfitta del traino offerto da LVMH. Il colosso francese guadagna il 7,7% a Parigi dopo aver registrato nel terzo trimestre 2020 vendite in declino del 7% annuo a perimetro costante a 11,96 miliardi di euro.
La performance segna un miglioramento se si considera che nei primi nove mesi dell'anno la contrazione è stata del 21% e si confronta con il calo del 12% del consensus di Reuters. A Milano spicca Moncler +4,10%: Standard Ethics ha migliorato il rating del gruppo a EE- dal precedente E+. In base agli standard adottati, Moncler ha evidenziato "costanti e significativi progressi verso la sostenibilità e le indicazioni internazionali provenienti da UE, Nazioni Unite e OCSE nell'interesse del pianeta e delle generazioni future".

DiaSorin +2,96% tocca i massimi da fine maggio.

Il titolo estende il rally partito a inizio settembre e da' continuità alla manovra di riavvicinamento al record storico a 211,80 euro toccato il 25/5. Il recupero del titolo è coinciso con la seconda ondata di contagi da COVID-19: la cosa non sorprende in quanto DiaSorin è attiva nella produzione di test per il virus.
L'incremento dei contagi e l'incertezza della tempistica per l'immunizzazione della popolazione tramite vaccino giocano a favore del gruppo di Saluggia.

Petroliferi in verde: il greggio è stabile dopo il recupero dal minimo di ieri pomeriggio. Il future dicembre sul Brent segna 43,00 $/barile (da 41,60 circa), il future novembre sul WTI 40,80 $/barile (da 39,30 circa).

Eni +2,26%, Tenaris +3,60%, Saipem +2,20%.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Stock Bank Borsa Petrolio Europe Finanza Ftse Ftse mib Futures Industria e lavoro Mercati Spread

GRAFICI:

Aa plc Acea Atlantia Bca pop milano Bp Bper banca Daimler Diasorin Dow jones Eni Euro bund fut Fiat chrysler automobiles Ftse mib Future plc Intesa sanpaolo Lvmh Moncler Nasdaq Saipem Tenaris Ubi banca


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x