Traderlink
Cerca
 

Piazza Affari stabile. FTSE MIB +0,04%

22/10/2019 17:49

Piazza Affari stabile. FTSE MIB +0,04%.

Mercati azionari europei poco sopra la parità. Wall Street incerta: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,1%, NASDAQ Composite -0,1%, Dow Jones Industrial +0,2%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,04%, il FTSE Italia All-Share a +0,11%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,63%, il FTSE Italia STAR a +0,55%.

BTP in recupero, scende lo spread. Il rendimento del decennale segna 1,03% (chiusura precedente a 1,08%), lo spread sul Bund segna 140 bp (da 143) (dati MTS).

*Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che negli USA le vendite di abitazioni esistenti *a settembre sono calate a 5,38 milioni di unità da 5,50 milioni (dato rivisto da 5,49 milioni) del mese precedente.

Gli analisti avevano previsto 5,45 milioni di unità. L'indice manifatturiero della Fed di Richmond (sondaggio tra circa 100 gruppi manifatturieri presenti nell'area della città della Virginia) a ottobre si è attestato a +8 punti, in netto recupero dai -9 di settembre e ben al di sopra dei -7 attesi dagli analisti.

In verde i farmaceutici Recordati +1,69% e Diasorin +0,77%, quest'ultima dopo l'annuncio della certificazione rilasciata dalla FDA del test LIAISON HCV per la determinazione qualitativa di anticorpi specifici contro il virus dell'epatite C nel siero e nel plasma, disponibile sulla piattaforma completamente automatizzata LIAISON XL.

Il test è uno dei cardini dell'accordo strategico con Beckman Coulter che ha l'obiettivo di servire il mercato statunitense con un panel completo di test per le epatiti e i retrovirus. Da segnalare anche il gruppo biofarmaceutico Biogen (+26,5% al NASDAQ) ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione adjusted a 9,17 dollari su ricavi per 3,6 miliardi di dollari.
Gli analisti avevano previsto un Eps a 8,27 dollari su ricavi per 3,54 miliardi.

Poste Italiane +1,16% a 10,9250 euro, accelera al rialzo e tocca in apertura a 11,07 euro il nuovo massimo storico. Il titolo approfitta del report di Goldman Sachs: la raccomandazione passa da neutral a buy con target a 14 euro.

Azimut Holding, +1,65% a 18,50 euro, estende il rally di ieri e tocca i massimi da inizio 2018.

Il 7 novembre il cda esaminerà i dati del terzo trimestre. Ieri Banca Akros ha confermato la raccomandazione "accumulate" sul titolo e incrementato il target da 18,50 a 19,00 euro.

*Buone notizie per Salini Impregilo (+4,00%) e Astaldi (+1,77%) *dal Canada. Il consorzio Mobilinx (Salini 42%, Astaldi 28%, il resto John Laing, Hitachi, Amico, Bot e Transdev) si è aggiudicato il contratto per i lavori di ingegneria civile del progetto Hurontario Light Rail Transit (HuLRT), del valore di 917 milioni di euro (circa 1,3 miliardi di dollari canadesi), commissionato da Infrastructure Ontario e Metrolinx.

Mobilinx si occuperà della progettazione, della realizzazione, del finanziamento e della gestione trentennale della HuLRT, una linea ferroviaria leggera lunga 18 km con 19 stazioni, che percorrerà la Hurontario Street da Port Credit a Mississauga al Brampton Gateway Terminal. La quota Salini (che è leader per la progettazione, il procurement e la costruzione del sistema) ammonta a 385 milioni di euro, quella di Astaldi a 257 milioni.
E' la prima commessa acquisita congiuntamente dai due gruppi dopo il lancio del Progetto Italia, promosso da Salini Impregilo per consolidare il settore infrastrutture italiano e dare vita a un gruppo capace di competere a tutto campo la livello internazionale.


Mutuionline +4,33% a 17,84 euro.

Kepler Cheuvreux ha confermato la raccomandazione buy sul titolo e incrementato il target da 19 a 20 euro.

*In calo i titoli di gruppi esposti sugli USA: Campari -1,86%, Buzzi Unicem -1,01%, Leonardo -1,02%, CNH Industrial -0,79%, FCA -0,68%.

STM, -1,09%* a 19,02 euro, cancella i progressi visti in avvio di seduta e scivola in territorio negativo.
Inizialmente il titolo aveva approfittato dei buoni dati trimestrali dell'austriaca AMS (in calo del 2,7% dopo una partenza positiva): il fornitore di Apple ha registrato ricavi per 644,985 milioni di dollari (+40%) ed un utile netto a 158,1 milioni di dollari da 17,775 milioni dello stesso periodo di un anno prima.

Dopodomani, giovedì 24 settembre, toccherà a STM pubblicare i risultati del terzo trimestre. Intanto Credit Suisse conferma il giudizio outperform sul titolo e incrementa il target da 19,00 a 21,50 euro.

Moncler -0,68% in calo. Dopodomani giovedì 24 ottobre il cda esaminerà i conti del terzo trimestre: gli analisti prevedono un rallentamento nel terzo trimestre a causa della debole performance a Hong Kong, Taiwan e Macao (rappresentano l'8-9% delle vendite del gruppo).

Unieuro +5,18% scatta sui massimi da metà luglio in scia ai dati del primo semestre chiuso il 31 agosto scorso.

I ricavi salgono a 1.059,5 milioni di euro (+16,6% a/a, crescita organica +4%), l'EBITDA Adjusted si attesta a 18 milioni (+15,6% a/a), il risultato netto adjusted balza a 1,5 milioni da 0,4 un anno fa.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Bank Dollaro Ftse Ftse mib Industria e lavoro Maximum Recommendations

GRAFICI:

Aa plc Ams Apple Astaldi s.p.a. Astm Azimut Biogen inc Bp Buzzi unicem Cnh industrial Credit suisse Diasorin Dow jones Enel Euro bund fut Fiat chrysler automobiles Ftse mib Hong kong Italia Leonardo Moncler Mutuionline Nasdaq Poste italiane Recordati Salini impregilo Stm microelectronics Unieuro


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x