sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Rcs: torna l'utile nei primi nove mesi

10/11/2017 17:38

Il Consiglio di Amministrazione di RCS MediaGroup si è riunito oggi sotto la presidenza di Urbano Cairo e ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2017.

I ricavi netti consolidati di Gruppo al 30 settembre 2017 si attestano a 657,7 milioni di Euro, in flessione di 51,7 milioni rispetto al pari periodo 2016.
Il calo si attesterebbe a 13,8 milioni escludendo dal confronto eventi disomogenei tra i quali principalmente la cessazione di alcuni contratti di raccolta pubblicitaria per conto di editori terzi (ricavi per 1,2 milioni nei primi nove mesi del 2017 rispetto a 22,8 milioni nei primi nove mesi del 2016), il diverso piano editoriale dei collaterali (-13,5 milioni) e la revisione della politica promozionale in Spagna (-2,5 milioni).

L'EBITDA dei primi nove mesi 2017, pari a 84,4 milioni, registra un miglioramento di 44 milioni più che raddoppiando rispetto ai 40,4 milioni al 30 settembre 2016. Il miglioramento è dovuto ai risultati positivi derivanti da un lato dall'attività di investimento sui contenuti editoriali, dal continuo arricchimento dell'offerta e dalla valorizzazione del portafoglio degli eventi sportivi e dall'altro al forte impegno sulla riduzione dei costi, che ha portato benefici per 47,8 milioni, di cui 30,8 milioni in Italia e 17 milioni in Spagna.

Si segnala che nei primi nove mesi del 2017 gli oneri non ricorrenti ammontano a 0,9 milioni (10,6 milioni al 30 settembre 2016).

L'EBIT, pari a 47,1 milioni di Euro, è in miglioramento di 47,9 milioni, grazie agli andamenti sopra descritti e per minori ammortamenti per 3,9 milioni.

Il risultato netto di Gruppo è positivo per 19,8 milioni al 30 settembre 2017 rispetto al pari periodo del 2016, migliorando di 37,2 milioni (negativo per 17,4 milioni al 30 settembre 2016).

L'indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2017 si attesta a 335,1 milioni di Euro, in significativo miglioramento sia rispetto al 31 dicembre 2016 (366,1 milioni), sia rispetto al 30 giugno 2017 (363,2 milioni).

Hanno contribuito i flussi di cassa positivi della gestione tipica (pari a 58,4 milioni) solo parzialmente compensati dagli esborsi sostenuti nel periodo, per circa 27 milioni complessivi, principalmente riconducibili agli investimenti tecnici ed agli oneri non ricorrenti precedentemente contabilizzati (Fonte Management Reporting).

Evoluzione prevedibile della gestione
In un contesto ancora caratterizzato da incertezza, con i mercati di riferimento in calo (diffusioni e pubblicità in Italia e Spagna), l'andamento del Gruppo nei primi nove mesi 2017 ha evidenziato un forte miglioramento dei risultati rispetto al periodo analogo dell'anno precedente.

L'EBITDA, a 84,4 milioni in crescita di 44 milioni, l'EBIT, a 47,1 milioni in crescita di 47,9 milioni, e il risultato netto, a 19,8 milioni in crescita di 37,2 milioni rispetto ai primi 9 mesi 2016, sono sostanzialmente in linea con le aspettative per il conseguimento degli obiettivi del Gruppo per il 2017.
Alla luce di quanto sopra e in assenza di eventi al momento non prevedibili, sono quindi sostanzialmente confermati gli obiettivi di risultato per il 2017. L'evoluzione della situazione generale dell'economia e dei settori di riferimento, anche per i possibili effetti sul mercato pubblicitario spagnolo legati alla situazione creatasi in Catalogna, potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi.

(RV - www.ftaonline.com)

Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online
Canale: Ultime News
Servizio: News Ultime Notizie

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Aumento scambi con aumenti %
SOFTEC, TELECOM ITALIA R, ...
Combina l'aumento di volumi con l'aumento percentuale. In cima all'elenco quelli con maggior combinazione di volumi e percentuale.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo BANCA GENERALI, BIOERA, ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2017 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x